diredonna network
logo
Stai leggendo: I medici non credono alla madre, le danno della “paranoica” e la figlia muore poco dopo per setticemia

Disneyland Paris è alla ricerca di... cattivi. Se lo sei, manda il tuo cv

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

La Balena Felice e la Pink Whale contro Blue Whale, il gioco del suicidio social

Maturità: 6 trucchi per ricordare quello che si studia

"Ho lasciato che mia figlia cambiasse sesso a 4 anni e ne sono felice": la storia di Kai e di mamma Kimberly

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Cristian Fernandez: il bambino che rischia l'ergastolo

Maturità 2017, ecco le date degli esami e cosa c'è da sapere

Tenta il suicidio l'ex che ha sfigurato Gessica Notaro con l'acido

I medici non credono alla madre, le danno della "paranoica" e la figlia muore poco dopo per setticemia

Una tragica storia che segna un caso di malasanità e irresponsabilità.Può una piccola morire per superficialità dei medici?!
bambina-medici-non-credevano-malattia

La piccola Brooklyn Harrod è morta soli due anni per setticemia. La piccola era stata portata dalla mamma in ospedale dopo che erano stati notati dei strani cambiamenti nel suo comportamento: febbre molto alta e atteggiamento molto agitato. La madre aveva chiesto ulteriori analisi ma i medici, dopo aver deciso di tener la bambina una sola notte in osservazione, han dimesso Brooklyn dichiarando che la madre era troppo paranoica.

Dopo 24 ore la mamma ha deciso di riportare di nuovo la bambina in ospedale dato che le sue condizioni continuavano a peggiorare. La piccola è stata immediatamente messa in coma farmacologico e poco dopo è morta. La causa del decesso è stata una setticemia di cui ancora non si conoscono le cause, forse un’infezione al fegato. La madre ora vuole giustizia e denuncia i medici, straziata dal dolore. 

“La loro irresponsabilità l’ha uccisa”