diredonna network
logo
Stai leggendo: I medici non credono alla madre, le danno della “paranoica” e la figlia muore poco dopo per setticemia

Gli Harry Potter Studios cercano personale: sfoderate le vostre bacchette

Oroscopo dal 21 al 27 settembre - Come sopravvivere alle stelle

Ryanair: tutti i voli cancellati e cosa fare se c'è anche il tuo

Lady Gaga, ricoverata per fibromialgia: "I dolori mi impediscono una vita normale"

William Pezzulo, sfigurato con l'acido dalla ex: "La violenza non ha sesso"

Caterina Balivo: "Perché ho chiamato mia figlia Cora"

"Sono diventata mora, ho tolto tacchi e lenti: così ho fatto carriera"

Ecco One Step 2: la mitica Polaroid è davvero tornata

Firenze, segrega la figlia per 4 anni e la dà in sposa per 15mila euro

Adam Levine e Behati Prinsloo: "Vogliamo 100 bambini". Per ora annunciano il secondo così

I medici non credono alla madre, le danno della "paranoica" e la figlia muore poco dopo per setticemia

Una tragica storia che segna un caso di malasanità e irresponsabilità.Può una piccola morire per superficialità dei medici?!
bambina-medici-non-credevano-malattia

La piccola Brooklyn Harrod è morta soli due anni per setticemia. La piccola era stata portata dalla mamma in ospedale dopo che erano stati notati dei strani cambiamenti nel suo comportamento: febbre molto alta e atteggiamento molto agitato. La madre aveva chiesto ulteriori analisi ma i medici, dopo aver deciso di tener la bambina una sola notte in osservazione, han dimesso Brooklyn dichiarando che la madre era troppo paranoica.

Dopo 24 ore la mamma ha deciso di riportare di nuovo la bambina in ospedale dato che le sue condizioni continuavano a peggiorare. La piccola è stata immediatamente messa in coma farmacologico e poco dopo è morta. La causa del decesso è stata una setticemia di cui ancora non si conoscono le cause, forse un’infezione al fegato. La madre ora vuole giustizia e denuncia i medici, straziata dal dolore. 

“La loro irresponsabilità l’ha uccisa”