diredonna network
logo
Stai leggendo: I medici non credono alla madre, le danno della “paranoica” e la figlia muore poco dopo per setticemia

Muore a 8 anni mentre va al concerto: le parole di Tiziano Ferro

"Non posso immaginare un mondo senza di te": il cantante dei Linkin Park suicida come Chris Cornell

La ginnasta: "Abusata per almeno 600 volte dai 13 anni dal medico sportivo"

"Mi staccava la pelle a morsi e mi strappò l'utero": quando la violenza è "normale"

Si scatta un selfie con la sorella che sta partorendo e lo posta con queste parole

"Vi racconto la mia vita con un solo seno"

Quel bacio tra la sieropositiva e il dottore: "La mia vita con l'HIV"

William e Harry: "Mamma sapeva che la vita vera è fuori dalle mura del Palazzo"

Quella rabbia al volante che uccide sempre più spesso

Gianna Nannini sposa la compagna e se ne va: "L'Italia non mi tutela come mamma"

I medici non credono alla madre, le danno della "paranoica" e la figlia muore poco dopo per setticemia

Una tragica storia che segna un caso di malasanità e irresponsabilità.Può una piccola morire per superficialità dei medici?!
bambina-medici-non-credevano-malattia

La piccola Brooklyn Harrod è morta soli due anni per setticemia. La piccola era stata portata dalla mamma in ospedale dopo che erano stati notati dei strani cambiamenti nel suo comportamento: febbre molto alta e atteggiamento molto agitato. La madre aveva chiesto ulteriori analisi ma i medici, dopo aver deciso di tener la bambina una sola notte in osservazione, han dimesso Brooklyn dichiarando che la madre era troppo paranoica.

Dopo 24 ore la mamma ha deciso di riportare di nuovo la bambina in ospedale dato che le sue condizioni continuavano a peggiorare. La piccola è stata immediatamente messa in coma farmacologico e poco dopo è morta. La causa del decesso è stata una setticemia di cui ancora non si conoscono le cause, forse un’infezione al fegato. La madre ora vuole giustizia e denuncia i medici, straziata dal dolore. 

“La loro irresponsabilità l’ha uccisa”