Autore

Martina Miccichè

Dottoressa in Scienze Politiche e Dottoressa Magistrale in Relazioni Internazionali, sono specializzata in questioni di genere, cambiamento climatico, sostenibilità, turismo sostenibile e diritti umani. Antispecista, ambientalista, femminista, antirazzista e vegana, sono una fotografa, una scrittrice ed un’attivista. Divido la mia vita con Save e insieme abbiamo visitato e vissuto in più di 40 paesi.

Come la diversità rischia di diventare merce durante il mese del pride
Femminismo di periferia, per una teoria femminista intersezionale
"Sono femminista ma...": il femminismo può essere liberale?
Non ti senti mai "abbastanza"? La colpa è della società quantitativa
La fuga da Kharkiv alla Germania - INTERVISTA  a Lana Dmytrenko
"I corpi grassi sono rivoluzione in movimento" - INTERVISTA a Giulia Paganelli
La fragilità del machismo di Vladimir Putin, tra meme e Judo
"Non mi depilo e i peli sono tutto ciò che lo sguardo patriarcale vede"
Ucraina: l'esodo delle donne
Il razzismo contro le persone nere nei corridoi umanitari ucraini
Il veganesimo non è una dieta
Togliere il cognome a una donna rischia di renderla 'una qualunque'
Cosa sta succedendo all’aborto in Italia?
"La morte di Parelli durante lo stage è il prodotto di un sistema marcio"
Strumentalizzare la violenza è una violenza e alcuni politici continuano a farlo
Diventare influencer per avere successo e prestigio sociale. Illusione o realtà?
Le violenze contro le persone Rom e Sinti non sono mai finite
Vagoni rosa per le donne sì o no? Parliamone, ancora!
Filtri social: i rischi di filtrarsi perché "non abbastanza bellə"
Cosa succede nel mondo se gli USA smettono di abortire
Il legame tra violenza sul lavoro e violenza sessuale: i casi Beccaglia e "Renatino"