Cose da non dire (mai) a una donna

Per combattere le discriminazioni di genere dobbiamo modificare il nostro linguaggio: ecco cosa non dire mai (e poi mai) a una donna.

Next video

Essere donna e disabile: "Ti sei mai sentita meno donna?" e altre risposte

Clear

Le parole sono importanti e proprio per questo motivo non devono mai essere usate senza adeguata (e preventiva) riflessione. Si tratta di un’affermazione che dovrebbe essere assunta a regola universale della convivenza civile, ma sembra che gli uomini abbiano ancora qualche problema a capire cosa dire e, soprattutto, cosa non dire mai e poi mai a una donna.

La donna si porta infatti dietro un retaggio semantico di modi di dire che, ormai giunti nel secondo millennio, sarebbe anche il caso di chiudere in un cassetto per sempre (buttando via la chiave).

Volete qualche esempio?

  • Le donne, ovvero il sesso debole
  • Le donne che, in quanto tali, devono essere (sempre e comunque) femminili
  • Le donne e il nervosismo da ciclo
  • Le donne, che devono essere sempre e comunque ragazze “per bene”
  • Le donne che, essendo donne, non devono dire parolacce

Essere donna oggi, tuttavia, non significa solo convivere con modi di dire ormai totalmente fuori luogo. Ma significa anche fare i conti con atteggiamenti maschili che sono, in tutto e per tutto, molestie. Gli “hey bella!” urlati per strada da sconosciuti non sono complimenti, sono un’invasione dello spazio personale di cui faremmo volentieri a meno.

Linguaggio di genere: perché è importante dire architetta e ostetrico

Le donne vogliono camminare per strada a testa alta, da sole e senza qualcuno che le “scorti”; le donne vogliono indossare i vestiti con cui si sentono a proprio agio, anche se scoprono gambe e decolleté.

Per combattere le discriminazioni di genere bisogna anzitutto modificare il nostro linguaggio e il retaggio culturale che il linguaggio, da solo, si porta dietro. Le parole hanno conseguenze, sempre.

Guardate il video qui sopra e condividetelo per creare il cambiamento che noi tutte aspettiamo.

La discussione continua nel gruppo privato!
  • Cose da non dire a...