logo
Stai leggendo: 11 consigli da donne (e uomini) sopravvissute alla violenza domestica

11 consigli da donne (e uomini) sopravvissute alla violenza domestica

Donne (e uomini) sopravvissuti alla violenza domestica danno 11 consigli preziosi per sfuggire ad abusi e molestie fra le mura di casa.
Fonte: web

Purtroppo la cronaca racconta sempre più spesso di episodi di violenza che si consumano proprio laddove una persona dovrebbe sentirsi più al sicuro, ovvero tra le mura di casa.

Mariti che improvvisamente diventano violenti, compagni gelosi che non accettano l’idea che la partner possa avere una propria vita indipendente da lui, uomini (anche se chiamarli così è solo un atto di generosità verso di loro) che sfogano le proprie frustrazioni sulla donna che condivide con loro ogni istante della vita. Il tutto, e ciò non fa che rendere il quadro ancora più drammatico, molto spesso anche davanti ai figli, testimoni incolpevoli di un amore malato, opprimente, sbagliato, che si trasforma in terrore.

Amore da cui, nonostante tutto, le donne troppo frequentemente non riescono a uscire, spinte da un sentimento che non riesce a estinguersi neppure di fronte alla brutalità più estrema, oppure dalla convinzione – errata – di poter ancora redimere quell’uomo violento, di poterlo cambiare. Ma la violenza, ormai è stato dimostrato e detto centinaia di volte, non ha altre apparenze, non ha virtù, e non cela nulla di positivo, men che mai amore. Più di 100 le donne massacrate da un uomo solo nel nostro paese nel 2016, si è perso il conto – ed è veramente triste dirlo – di quelle che per mano di un uomo muoiono ogni giorno nel mondo.

Inutile dire che per fermare gli abusi domestici e, nei casi più gravi, il dilagante fenomeno del femminicidio, occorrerebbe in primis educare fin dalla prima infanzia l’uomo, o i futuri uomini, al rispetto dell’altro sesso, e interventi punitivi davvero esemplari per chiunque sfiori una donna. Ma, se l’uno o l’altro aspetto latitano, la sola scelta di sopravvivere spetta proprio alle vittime, alle donne malmenate, abusate, picchiate e molestate.

Ma allora dobbiamo pensarci da sole, farci giustizia con le nostre mani? No, a quello dovrebbe pensare chi ha l’autorità per farlo, ma di certo ogni donna può, anzi deve fuggire da una situazione di violenza, al primo sentore che qualcosa non va. Senza “se” e senza “ma”, perché la violenza può solo evolversi in qualcosa di peggio, mai migliorare. Il sito Web Reddit, su cui quotidianamente vengono discusse dagli utenti le più disparate questioni, ha chiesto come consigliassero di comportarsi le persone che hanno vissuto sulla propria pelle esperienze di violenza domestica ma sono riuscite a uscirne. Abbiamo raccolto 11 di questi suggerimenti, perché per ogni donna, o uomo, che vive una situazione del genere è troppo importante sapere di non essere sola/o e che non deve avere paura.

1.Esci da quella porta, ora

Fonte: web

Niente fuori potrà essere peggio di ciò che hai vissuto. Ci sono rifugi, associazioni, persone che sapranno aiutarti. Te lo devi.

2. Non restare “per i figli”

Fonte: web

Se lo farai, i tuoi figli penseranno che quello è il modo giusto per trattare una moglie, o per farsi trattare.

3. Se non puoi andartene subito esercitati ogni giorno

È il modo migliore per tenere allenato il tuo corpo, e la tua mente in vista delle aggressioni giornaliere.

4. La violenza è destinata ad aumentare

Più continuerai a stare lì, più la violenza crescerà d’intensità.

5. Non è colpa tua, tu sei una donna brava e forte

Fonte: web

Ricorda che qualsiasi cosa il partner ti dica, non è vero. Cerca di andartene, senza voltarti indietro.

6. È ok se ti senti male al pensiero di finire quella relazione

Fonte: web

È assolutamente normale sentire di non riuscire a farcela da sole, finanziariamente, economicamente, fisicamente. In realtà puoi, ci vorrà solo un po’ di tempo.

7. Metti a punto un piano

Organizza e pianifica il tutto dandoti una data di scadenza che non dipenda dal suo comportamento. Faranno sempre qualcosa per convincerti che stanno cambiando. Ma tu non devi credergli.

8. Non si può ragionare con loro

Non c’è possibilità di redimerli. Più ci proverai, più le cose peggioreranno.

9. Quando l’abuso inizia, scappa

Fonte: web

Non permettere a chi usa violenza di controllare la tua vita. Sono stato fortunato a scappare, e non ho mai sentito la necessità di parlarle ancora, dopo.

10. Cerca un sostegno

I miei amici sono stati fantastici. Hanno fatto qualcosa per cui non potrò mai ripagarli abbastanza.

11. Non è colpa tua

Fonte: web

Lui/lei non cambierà mai. Non ti ama. Ama il potere che ha su di te.