logo
Stai leggendo: Gonna a portafoglio: la sua storia, come abbinarla e le tendenze moda

Gonna a portafoglio: la sua storia, come abbinarla e le tendenze moda

Pratica e assolutamente alla moda, la gonna a portafoglio è la scelta perfetta se volete aggiungere un tocco raffinato ai vostri look da giorno, a quelli da ufficio, ma anche agli eleganti outfit da sera. Dalla sua longeva storia alle tipologie presenti sul mercato, scoprite con noi quali sono gli abbinamenti più particolari e le tendenze moda.

La gonna a portafoglio è quella particolare tipologia di gonna che si avvolge su se stessa, per poi chiudersi su un fianco creando un effetto definito, appunto, a portafoglio, dove gli strati di cui è composta vengono sovrapposti e sono visibili. La stoffa che si arrotola e che avvolge i fianchi crea una naturale apertura tra i due lembi di tessuto, che si può chiudere o in uno spacco sexy o in un’elegante sovrapposizione di strati.

Ovviamente di gonne a portafoglio ne esistono diverse tipologie: da quella mini, più sbarazzina e dal taglio giovanile, alla lunghezza raffinata della midi, oppure il modello lungo ed elegante. È perfetta per aggiungere un tocco raffinato ai vostri look da giorno, ma come va abbinata? E quali saranno le tendenze moda che ci travolgeranno?

La gonna a portafoglio: un po’ di storia

Definita “wrap skirt” dagli addetti ai lavori, la gonna a portafoglio è formata solitamente da un pannello unico che si avvolge su se stesso. L’esempio più antico di questa gonna lo ritroviamo proprio nell’affascinante kilt, il tradizionale indumento scozzese che, originariamente, veniva indossato dagli uomini dei clan scozzesi.

Per tutto il corso del ‘900 i movimenti di emancipazione femminile hanno fatto di questo capo un vero e proprio status symbol. Eliminati i tessuti e i dettagli eccessivamente preziosi e regali, così come le ingombranti sotto strutture, che conferivano forme pompose ed esagerate alle gonne, è con Coco Chanel nascono i primi tailleur e, successivamente, arriverà la minigonna a rivoluzionare la figura della donna, rendendola più libera.

Negli anni ’70 la gonna a portafoglio ebbe un grande successo, ed ebbe così inizio l’invasione nel mondo della moda.

Tipologie e modelli

gonna a portafoglio
Tipologie e modelli di gonna a portafoglio. Fonte: pinterest

Le tipologie di gonna a portafoglio sono molteplici. Il modello corto è quello più sbarazzino e giovanile ma, al tempo stesso, dal sapore bon ton e dall’aria parigina. La gonna a portafoglio corta è infatti amatissima da chi non può rinunciare ai propri stivali cuissard e vuole mettere in risalto le proprie gambe.

La tipologia più gettonata, invece, è quella a vita alta e con lunghezza midi: lunga fin sotto il ginocchio o fino al polpaccio, questo modello è raffinato e assolutamente pratico, perfetta da indossare in ufficio abbinata ad un maglione dolcevita o una blusa in tinta unita. Assolutamente must have nella versione scozzese, tartan e pied de poule.

Elegantissima è infine la versione di gonna a portafoglio a vita alta e lunga, ma che lascia scoperte le caviglie. Da indossare in occasione di cerimonie o eventi importanti, questo modello avvolge delicatamente le gambe e sottolinea la vita, slanciando la figura grazie anche allo spacco.

Come abbinarla: look e outfit a cui ispirarsi

gonna a portafoglio
Come abbinare la gonna a portafoglio: idee outfit a cui ispirarsi. Fonte: pinterest

La gonna a portafoglio ha infinite declinazioni. Il modello midi, con lunghezza al ginocchio o che sfiora il polpaccio, è una perfetta alternativa al classico outfit da ufficio: da indossare con anfibi in pelle nera lucidissima, maglioncino tinta unita e giubbotto di pelle per un look grintoso ma dal mood formale ed elegante.

Se invece il vostro stile vi porta a conferire al vostro outfit un tocco sporty chic, indossate la gonna a portafoglio con una maxi felpa (attenzione alle proporzioni: se la gonna è a vita alta, optate per una felpa corta o un crop top) e, per sdrammatizzare ulteriormente il tutto, completate abbinando un paio di stivali a calza colorati.

Romantico e raffinato è invece l’abbinamento composto da gonna a portafoglio e stivali alti, anche altissimi: qui potrete sfoggiare il vostro paio di stivali cuissard preferito e giocare sulla parte superiore abbinando maxi maglioni o camice con rouge e volant.

Se avete in programma una serata speciale o un appuntamento, potete osare e scegliere la versione più lunga: da abbinare a decolleté con tacco (anche a spillo), sarà perfetta con una classica camicia ma anche con un capo più azzardato, come un body in pizzo accompagnato da una giacca.

Gonna a portafoglio: le tendenze moda autunno/inverno 2019/2020

gonna a portafoglio
Tendenze moda autunno/inverno 2019/2020 della gonna a portafoglio. Fonte: asos.com; intrend.it

Tra le tendenze moda in fatto di gonna a portafoglio quest’anno troviamo l’amatissima stampa tweed declinata nel classico accostamento a quadri in rosso e blu con l’aggiunta di bottoni dorati sulla chiusura, come la minigonna firmata Stradivarius.

Taglio morbido e asimmetrico, con ampie balze e praticissime tasche laterali tanto amate dalle donne, è invece il modello beige proposto nel nuovo catalogo di Intrend, perfetto da indossare durante le giornate in ufficio, con un paio di mocassini classici ai piedi o le vostre decolleté preferite.

Tonalità ruggine e dal mood autunnale è la gonna a portafoglio proposta da Missguided: in ecopelle, a vita alta e con bottoni neri a contrasto sulla chiusura, vestirà il vostro outfit da giorno e vi accompagnerà durante le vostre frenetiche giornate lavorative. Tocco da vera fashionista? Completate il look con un paio di sneaker bianche.

La versione più elegante e moderna della gonna a portafoglio la troviamo nel modello “Frenchie” di We Are Kindred: taglio midi in rosa antico, questo capo viene realizzato con una nuova tecnica. Anziché creare la classica sovrapposizione di strati, lo spacco viene cucito e viene lasciato solo il dettaglio del volant che si estende lungo tutta la gonna.
Questo capo è estremamente versatile e può essere indossato in moltissimi modi diversi: per sdrammatizzare il suo lato romantico, abbinatela a ankle boots e maglione oversize, se invece volete esaltare la sua eleganza, abbinatela ad un paio di scarpe con tacco e una blusa o, in alternativa, un top aderentissimo (per sottolineare maggiormente la vita).

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
You voted 5, 3 giorni ago.
Attendere prego...