Il femminismo è affare di tutti: ecco perché

Il femminismo riguarda tutti gli esseri umani perché contribuisce a eliminare dicotomie e pericolosi pregiudizi che fomentano violenza e stereotipi.

Next video

Le cose da non dire mai a un uomo

Clear

Fai l’uomo“. “Non fare la femminuccia“. “Sei proprio un maschiaccio“. “Tira fuori le palle“. “Comportati da signorina“. Cos’hanno in comune tutte queste espressioni? Si tratta di vere e proprie prigioni e stereotipi lessicali con cui, purtroppo, la maggior parte di noi si è dovuto confrontare per tutta la vita.

17 stereotipi di genere che confermiamo senza accorgercene

E gli stereotipi sono il peggior nemico del femminismo che, in realtà, dovrebbe essere una battaglia condotta da ogni essere umano sia esso maschio, femmina o non binario. Femminismo infatti significa liberarsi da pregiudizi e stereotipi e, di conseguenza, da tutte le imposizioni che questi portano con sé. E a quel punto un uomo con lo smalto non farà notizia, né una donna che – per scelta – decide di non diventare madre.

Il mondo non è bianco o nero, le semplici dicotomie non esistono e anzi, la rigidità sociale è uno dei mezzi con i quali violenza e sessismo continuano a farsi strada allontanando sempre di più la tanto chiacchierata uguaglianza fra gli esseri umani. E allora, non è arrivato il momento di essere, tutti, un po’ più femministi? Il femminismo, in fondo, riguarda tutti noi.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!