Se non vuoi dirlo, cantalo: il coming out

Se non riesci a dirlo, prova a cantarlo! Con l'aiuto di Gioacchino Inzirillo e di un mini musical, vi raccontiamo la storia di un coming out a lieto fine e decisamente sopra le righe.

Next video

Solo chi ama follemente i libri e la lettura può capire davvero

Clear

Purtroppo viviamo in una società in cui l’omosessualità è ancora legata a stereotipi e pregiudizi, e la cronaca ce lo ricorda quotidianamente con racconti e testimonianze di violenze fisiche e verbali di cui sono oggetto i membri della comunità Lgbt. E in un mondo come questo fare coming out può essere particolarmente difficile: il passo che separa dalla libertà di essere chi vogliamo può essere lungo e doloroso, costellato di ansia, timori e paura.

Love is love, però, non è solo uno slogan. Noi crediamo fermamente in questa dichiarazione di amore universale: fare coming out dovrebbe essere facile come cantare una canzone, perché mette il prossimo di fronte alla nostra inviolabile identità.

Ecco perché, con l’aiuto di Gioacchino Inzirillo, abbiamo realizzato questo piccolo musical, che racconta di un coming out gioioso e decisamente sopra le righe. Fare in modo che ogni storia abbia un lieto fine è solo compito nostro, non trovate?

La discussione continua nel gruppo privato!
  • Se non vuoi dirlo cantalo