Come traslocare senza stress: 8 consigli e idee - Roba da Donne

Per chi non ne ha mai fatto uno potrà sembrare strano ma traslocare è una delle cose che generano più stress nelle persone. Che sia in coppia o da single, per iniziare una convivenza o per terminarla o magari per iniziare la propria vita indipendente lontano dai genitori, traslocare può diventare davvero un concentrato di ansie.

Il motivo? Il cambiamento unito alle mille cose a cui pensare e da preparare. Scatole, documenti, oggetti indispensabili e altri che, invece, sono del tutto inutili. E poi la domanda che tutti si fanno: e se non ci sta tutto?

Ma come fare per trasformare questo momento in qualcosa di unico, un’esperienza da ricordare con emozione, sorrisi e perché no, la voglia di rifarlo? Scopriamo insieme come traslocare in modo organizzato e sereno.

Vivere da sole: 6 motivi per cui ogni donna dovrebbe farlo una volta nella vita

Come traslocare senza stress: 8 consigli pratici

Trasloco
Fonte: Pixabay

Anche se in alcune circostanze l’improvvisazione è il modo migliore per garantirsi un risultato soddisfacente, possiamo dire quasi con certezza che traslocare non è una di queste.

Le cose a cui pensare sono tante, così come quelle da preparare e imballare per essere trasportate da una casa all’altra. Come fare, quindi, per organizzare tutto ed evitare nervosismi inutili?

Ecco 8 utili consigli per traslocare in modo facile e senza stress.

1. Iniziate dalle scatole

La prima cosa da fare è procurarsi delle scatole. Quante? Cercate di fare una stima considerando le dimensioni e il numero degli oggetti che dovrete imballare. Mal che vada ne prenderete delle altre. Ma perché proprio le scatole?

Per traslocare in modo agevole occorre avere materiali resistenti e facili da muovere. Le scatole sono la soluzione perfetta per garantire maggior sicurezza ai vostri oggetti e più praticità per voi nel momento in cui dovrete trasportali.

L’ideale sono quelle con le maniglie laterali e con il fondo rinforzato ma vanno benissimo anche dei semplici scatoloni.

2. Via libera alle etichette

Se non volete passare ore a capire in quale contenitore avete messo le vostre cose è necessario agire d’anticipo, etichettando tutto. Potete usare etichette adesive o molto più semplicemente scrivere sulle scatole ciò che contengono con un bel pennarello.

Non serve una descrizione dettagliata, basterà la categoria di oggetti il più precisa possibile. Un esempio? Potete scrivere “camera da letto” e magari aggiungere biancheria o lampade in modo da sapere cosa contiene senza dover aprire la scatola.

Un’idea? Potreste assegnare un numero ad ogni scatola e compilare una lista con il dettaglio di ciò che contengono e in quale stanza dovranno andare.

3. Decluttering

Traslocare significa anche capire ciò che serve davvero. Non tutto è utile e non tutto è così importante da dover essere tenuto. Si deve fare un’attenta selezione di ciò che volete portare con voi e ciò di cui ci si può liberare.

Eliminate quei vestiti che non mettete da anni o qualcuno degli oggetti che avete accumulato nel tempo, magari fin da quando eravate bambini.

Il trasloco rappresenta un momento di cambiamento e il modo migliore per goderselo è quello di entrarci dentro totalmente, lasciandosi dietro quei ricordi del passato che possono appesantire il futuro.

Sconfiggere l'ansia con il decluttering: 10 cose da buttare per stare meglio

4. Donate o vendete ciò che non vi serve

Dove mettere tutte quelle cose che avete deciso di non portare con voi nella vostra nuova vita? Donatele o vendetele. Potete affidarvi a siti come eBay, Subito, Kijiji, ai mercatini dell’usato o al passaparola di amici e parenti. Magari qualcuno ha sempre adorato quel cappotto che a voi non piace più.

Ovviamente tutto ciò richiede del tempo e per questo è importante iniziare qualche mese prima. In questo modo non solo avrete qualche soldo in più che fa sempre comodo ma sarete sicuramente anche più “leggeri”, non solo per traslocare.

5. Imballate tutto con cura

Prendetevi il tempo necessario e non abbiate fretta. Se un imballaggio è fatto bene e in modo intelligente eviterete di avere brutte sorprese quando riaprirete le scatole.

Proteggete gli oggetti, i mobili e tutto ciò che potrebbe rompersi o rovinarsi con i materiali appositi. Per ottimizzare potete usare anche coperte e abiti per ricoprire in modo sicuro le cose a cui tenete.

Prima di imballare tutto pulite gli oggetti che state mettendo via, in modo che quando li riaprirete potrete già utilizzarli. Un consiglio? Tenete a portata di mano le cose di prima necessità, saranno quelle che vi serviranno nell’immediato nella nuova casa e non dovrete impazzire a cercarle.

6. Non dimenticatevi delle piccole cose

E per piccole cose intendiamo proprio gli oggetti piccoli se non minuscoli. Chiodi, viti, cavi ecc. sono indispensabili. Le tipiche cose di cui ci si dimentica e che si tende poi a “buttare” in un sacchetto all’ultimo minuto, mettendoci poi tre giorni per separarli tutti.

Organizzateli prima dividendoli in piccoli sacchetti dedicati. Un compito forse un po’ noioso tra i tanti che servono per traslocare ma che vi faciliterà la vita una volta che il cambio sarà stato fatto.

7. Fotografate gli elettrodomestici

Per evitare di passare ore a capire dove collegare i cavi della televisione o del forno prima di imballarli potete fotografare tutti i cavi dei vostri elettrodomestici.

In questo modo quando dovrete rimontarli vi sarà molto più facile capire quale cavo usare e dove inserirlo risparmiando così un sacco di tempo e rendendoli subito operativi.

Un accorgimento che spesso viene trascurato ma che di fatto è davvero utile tra le mille cose da fare una volta entrati nella nuova casa.

8. Giocate d’anticipo

Ci sono cose che vanno fatte prima di traslocare. Qualche esempio? Cambiare e comunicare a tutti l’indirizzo postale con almeno due settimane di anticipo. È importante organizzarsi per tempo in modo che ogni comunicazione (posta, bollette, etc.), venga recapitata all’indirizzo giusto.

Ma non solo. Non dimenticatevi di svuotare e sbrinare il frigorifero (questo va fatto il giorno prima) o di trovare qualcuno che possa tenere i vostri animali domestici nei giorni in cui sarete affaccendati con il cambio e la sistemazione della nuova casa.

Ma se a traslocare si è da sole? Le cose da fare in realtà non sono molto diverse da chi trasloca in coppia. Scatole, decluttering o cambio indirizzo sono tutti passi che si devono affrontare anche da single. Quello che cambia è che facendo tutto da sole si deve conoscere e usare qualche astuzia in più.

Cambiare vita: 5 storie di gente che ce l'ha fatta

Come traslocare quando si è da sole?

trasloco
Fonte: Web

Se è vero che traslocare in due significa dividersi i compiti, non è detto che per farlo da sole questi compiti diventino impossibili. L’importante è fare tutto con serenità, furbizia e qualche aiutino qua e là.

Ecco allora qualche suggerimento per chi deve traslocare da sola (o quasi).

1. Utilizza il tuo tempo libero

Parola d’ordine: ottimizzazione. Per traslocare da sole senza stress è importante farlo a piccoli passi, un po’ alla volta e ogni giorno.

Iniziate a svuotare mobili, cassetti e armadi delle cose che non vi servono quotidianamente, ritagliandovi del tempo magari dopo il lavoro o mentre la cena sta cuocendo (da sola nel forno).

2. Se hai bisogno, chiedi

A meno che non siate delle supereroine, non è detto che riusciate a fare proprio tutto da sole. Traslocare significa anche spostare mobili o oggetti pesanti, a volte troppo, anche per voi.

Per fortuna ci sono ditte specializzate che possono aiutarvi in questo e se il vostro budget non ve lo consente nessun problema. Chiedete aiuto alle amiche o meglio ancora agli amici.

3. Se non chiedi, acquista un carrello

Se chiedere aiuto proprio non fa per voi potete aiutarvi da sole acquistando un comodo carrello.
Si possono trovare comodamente anche online e sono utilissimi per trasportare oggetti pesanti o più scatoloni insieme senza però rischiare di esagerare e farsi male.

4. Dai valore al tuo tempo

Traslocare può portare via ore, giorni e settimane preziose. Fatevi fare dei preventivi da aziende specializzate in traslochi per essere davvero sicure che, facendolo da sole, andrete a risparmiare.

Non solo in termini economici ma anche e soprattutto in termini di tempo che dovrete dedicarci e che, invece, potreste godervi per preparavi a questo grande ma bellissimo cambiamento.

Infine, da sole, in coppia o in famiglia ricordatevi che traslocare senza stress non significa che non ci saranno imprevisti.

Potrebbero esserci attimi di sconforto o di stanchezza ma con un bel respiro o magari anche due passerà tutto, consapevoli che questo è solo l’inizio di una nuova fantastica avventura.

La discussione continua nel gruppo privato!