diredonna network
logo
Stai leggendo: 10 Cose Che Devi Sapere Prima Di Viaggiare Da Sola

10 Cose Che Devi Sapere Prima Di Viaggiare Da Sola

In vacanza da sola? Perché no. L'idea può forse spaventare all'inizio, ma viaggiare in solitaria ha un sacco di vantaggi che forse non avete mai immaginato. E con un po' di attenzione, quella che è partita come una scelta forzata può rivelarsi una gran bella avventura
Fonte:
Fonte: Pinterest.com

Ti sei lasciata con il tuo ragazzo poco prima delle vacanze e le tue amiche si sono ormai già organizzate. Cosa fai?

a) Resti a casa, consumando dalle tre alle quattro confezioni di Kleenex.
b) Chiami i tuoi e ti accodi a loro, nonostante avessi giurato a te stessa che mai più saresti andata in vacanza con loro, e probabilmente alrientro rinnoverai il giuramento.
c) Dai un’occhiata su internet, prepari la valigia e parti lo stesso.

Se sei tra quelle che hanno risposto C, complimenti! Hai un’ottima capacità di reazione e sai come rovesciare le situazioni a tuo vantaggio.

Se non te la senti, non hai nulla da recriminarti, ognuna di noi ha i suoi tempi e i suoi modi di reagire.

A chi fosse indecisa, però, dedichiamo questa mini guida per aspiranti viaggiatrici solitarie.

Ecco le dieci cose da sapere prima di fare le valigie.

1. Il sapore della libertà

Fonte: Wehearthit.com
Fonte: Wehearthit.com

Lei: “Vorrei visitare il Museo degli impressionisti”.

Lui: “Non ci pensare, c’è un concerto di musica indie undergorund, vengono da tutta Europa, mica vorrai perdertelo!”.

Cara ragazza, te lo puoi perdere, eccome; il primo vantaggio di partire da soli non è così banale come sembra: andate dove volete, vedete quello che volete, quando, dove e come meglio vi va.

 2. Special friends

Fonte: Wehearthit.com
Fonte: Wehearthit.com

Viaggiare da soli ti rende più aperta verso agli altri.

Puoi conoscere persone più facilmente, fare delle amicizie e, perché no, anche qualche incontro molto piacevole

Pensa pure tu a sostituire i puntini di sospensione come meglio credi.

3. Avere un piano

Fonte: Wehearthit.com
Fonte: Wehearthit.com

Essere soli, come dicevamo, ha il vantaggio di renderti libera di decidere tempi e modi della tua vacanza, ma non lasciare proprio tutto all’improvvisazione.

Cerca sempre prima con l’aiuto di guide o della rete di costruire un itinerario di base.

Prendi informazioni ad esempio sui luoghi che sono un must da visitare e su quelli che è meglio evitare, soprattutto se sei da sola.

Scegli bene dove andrai ad alloggiare, magari aiutandoti con siti come Tripadvisor.

Verifica i giudizi di chi è già passato da quelle parti, soprattutto spulcia tra quelli che prima di te hanno viaggiato da soli.

 4. Resta in contatto

Fonte: wehearthit.com
Fonte: wehearthit.com

La sicurezza è fondamentale.

Lascia una copia del tuo itinerario ad un amico o un familiare a casa, e rimani in contatto regolare via telefono o e-mail.

Non facciamo del terrorismo, sicuramente non succederà niente di spiacevole, ma meglio essere prudenti, soprattutto se hai intenzione di fare sport in solitaria che comportano qualche rischio, come il trekking in alta quota o le immersioni subacquee.

Hai mai visto il film “127 ore”? Vale la pena, se non altro perché c’è James Franco.

5. Vesti “easy”

Fonte: Wehearthit.com
Fonte: Wehearthit.com

Hai ragione: hai il diritto di vestirti come ti pare e sì, nessuno dovrebbe mai infastidirti, in ogni caso, ma, come dice sempre mia mamma: “Chi ha più giudizio, lo adoperi”.

Tradotto ai giorni nostri: se sei sola in un posto che non conosci, meglio non attirare troppo l’attenzione.

Che poi in vacanza la praticità ha un sacco di altri vantaggi.

Non so voi, ma io dall’alto di un tacco 12 non farei tanta strada per le vie di Praga.

6. Tieni giù il gomito

Fonte: Wehearthit.com
Fonte: Wehearthit.com

Precisiamo: viaggiare da sole non è più pericoloso di andare al cinema o a cena da soli nella vostra città.

Perciò in questo caso, come in quello, non è una buona idea esagerare con l’alcol e dover sperare che qualcuno ti riaccompagni a casa.

7. Mai App…astanza!

Fonte: Wehearthit.com
Fonte: Wehearthit.com

Prima di partire, soprattutto se vai all’estero, da’ un’occhiata alle app che possono tornarti utili e scaricale sul tuo cellulare.

Ce ne saranno sicuramente un bel po’.

Un traduttore o un convertitore di moneta, ad esempio, ti possono rendere la vacanza molto più semplice.

8. Volta pagina

Fonte: Weheathit.com
Fonte: Weheathit.com

Ci saranno sicuramente dei momenti “morti” durante la vacanza, attimi in cui magari essere sola ti può pesare un po’ di più, come durante gli spostamenti in treno, ad esempio.

Ricordati di mettere nella valigia un paio di libri, che magari hai cercato tutto l’anno di leggere senza mai riuscirci per mancanza di tempo.

A volte non c’è compagnia migliore di una bella storia.

9. Sola solo all’inizio

Fonte: Wehearthit.com
Fonte: Wehearthit.com

Per le solitarie che solitarie non vorrebbero essere, c’è un’occasione in più: oggi diversi tour operator progettano viaggi per chi parte solo, ma poi ad organizzare la meta e la compagnia ci pensano loro.

Come la romana “Avventura nel mondo”, la milanese “Quiltour” o la torinese “Ruta 40”.

Un po’ come un appuntamento di gruppo al buio. Intrigante, no?

10. Stay hungry, stay foolish

Fonte: wehearthit.com
Fonte: wehearthit.com

Ovviamente non l’ho detto io, ma niente meno che Steve Jobs, e si applica perfettamente al tuo viaggio in solitaria.

Ci vuole un po’ di follia alle volte per prendere e partire, ma spesso poi si rivela un’esperienza affascinante.

Sii curiosa, osserva tutto, mescolati con le persone del posto, respira l’atmosfera a pieni polmoni.

E vedrai che avrai un bel po’ di emozioni da riportare a casa con te.