diredonna network
logo
Stai leggendo: Quella notte in cui Lady D. e Freddie Mercury…

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Quella notte in cui Lady D. e Freddie Mercury...

In una recente biografia un'amica di Lady Diana ha dichiarato particolari interessanti su una serata particolare insieme a Freddie Mercury.
ladyd

Erano gli anni Ottanta e alcuni grandi erano ancora in vita. Parliamo di uno tra gli artisti più apprezzati della musica di tutti i tempi, perché definirlo solo cantante pare poco e della principessa dalla vita tormentata, quella stessa vita tormentata che ne ha decretato allo stesso tempo la morte fisica e l’immortalità nelle menti di tutti noi.

Cleo Rocos ha dichiarato nella propria autobiografia The Power of Positive Drinking che una sera Freddy Mercury e Lady Diana uscirono per divertirsi e scelsero per la serata un locale gay.

Nulla di strano se si esclude che stiamo parlando di due persone che hanno fatto la storia ma, aggiunge la Rocos, la principessa era vestita da uomo, molto probabilmente per non farsi riconoscere dai numerosi paparazzi che le rendevano la vita impossibile ma soprattutto per divertirsi in una vita che doveva essere anche triste e malinconica, oltre ovviamente ad essere straordinaria.

Lady Diana era stata vestita da Freddie Mercury con una giacca militare, un berretto nero e degli occhiali da sole scuri e i due ,insieme all’amico Kenny Everett, andarono al Royal Vauxhall Tavern a Londra per trascorrere una serata di divertimento. Nessuno la riconobbe e la principessa riuscì addirittura a chiedere da bere da sola.

Di sicuro si tratta di una versione inedita della donna bellissima e femminile che abbiamo conosciuto, il ritratto di una donna normale che per una sera decise di essere qualcun altro e finalmente sorridere.