logo
Stai guardando: Le parole di Conchita Wurst: “Il rispetto che ci dobbiamo”

Le parole di Conchita Wurst: "Il rispetto che ci dobbiamo"

L'odio per tutto ciò che è diverso è sempre esistito ma Conchita Wurst, in lotta da sempre per i diritti civili, ha voluto dimostrare come una diversità, criticata da tutti, possa diventare il punto di partenza per potersi prendere una rivincita personale.

Prossimo video

Anna Marchesini, la donna che ha combattuto la malattia con il sorriso

Annulla

Per evitare che i nostri rapporti si logorino prima del previsto dobbiamo avere la consapevolezza che ognuno di noi nella vita ha un compito importante: rispettare il prossimo.

Se vogliamo essere rispettati dobbiamo prima compiere il nostro dovere: rispettare gli altri. Non si può infatti pretendere rispetto senza prima offrirlo agli altri. Di questo ne è convinta anche Conchita Wurst che, nel 2014, con la vincita dell’Eurovision Song Contest, si è trovata di fronte a tantissimi insulti e critiche, con l’unica colpa di avere la barba pur vestendo i panni di una donna.

Da quel momento in poi, Conchita Wurst, non si è lasciata sotterrare dai mille insulti, ha invece utilizzato la sua tanto criticata barba come simbolo della sua battaglia per i diritti civili, anche oggi che ha cambiato look e si mostra con un inedito taglio corto.