logo
Stai guardando: Le 5 cose super incoerenti che fanno tutti i nonni

Le 5 cose super incoerenti che fanno tutti i nonni

Sì, certo, sono completamente incoerenti, ma saperli dalla nostra parte, nonostante tutto, ci fa sentire protetti. Il loro amore nei nostri confronti è così forte che forse, basta quello per renderci persone migliori…

Prossimo video

"Ha tante corna quante lentiggini": se l'unico argomento che abbiamo è l'insulto

Annulla

Ah, i nonni.
Loro, che ti riempiono di cibo fino a scoppiare, che sono sempre pronti ad allungarti un cinquantino con lo stesso gesto dei peggiori spacciatori , loro che ti dicono “vai piano” anche quando devi prendere l’aereo. Tutto bellissimo eh… Ma c’è stato un tempo in cui i nonni e le nonne erano papà e mamme. E… NON affatto erano così!

Noi facevamo cadere una forchetta dal tavolo? Era l’inizio della quarta guerra punica e loro erano i generali che seminavano terrore, scappellotti a destra e a manca e ciabattate sul capocollo. Se oggi invece il nipotino incendia la casa, la risposta pronta è “Ma è solo un bambino!”

Diciamocelo, quando si diventa nonni, evidentemente, tutte le convinzioni, e le regole che sono state imposte e seguite con rigore e determinazione, si trasformano magicamente in una c*****a.

Quindi ecco le 5 cose che rendono i nonni gli essere più incoerenti del pianeta.

Nel cibo e in guerra niente regole

Fonte: web

Se prima mangiare fuori dai pasti era totalmente impensabile, quasi come farci uscire a dicembre senza maglia della salute, ora, magicamente, niente più regole. Chissenefrega se il nipotino dovrà cenare a casa di mamma e papà tra 27 minuti esatti, se chiede il tiramisù, avrà il tiramisù. Se ha voglia di pasta al forno alle quattro del pomeriggio, avrà pasta al forno alle 4 del pomeriggio. Qualsiasi richiesta di cibo verrà sempre esaudita da nonni semplicemente perché la loro risposta sarà sempre “MANGIA CHE DEVI CRESCERE!”

La bellezza è relativa

Diciamolo subito: “ogni scarrafone è bello a mamma sua” è una minchiata. I nipoti sono i più belli del mondo, non i figli. Sì, perché ai figli veniva detto “tagliati i capelli, che sembri un satanista” e alle figlie “Sei troppo giovane per mettere una gonna così corta” (che poi è diventato d’un colpo “sei troppo vecchia per mettere una gonna così corta”), mantre i nipoti possono andare in giro con un sacco di juta, o truccati come Marylin Manson, ma agli occhi dei nonni  (un po’ per la cataratta, un po’ perché l’amore, si sa, è cieco) saranno sempre “i più belli del mondo”.

Chiedi e ti sarà dato

Educazione ferrea, punizioni corporali, nessuna possibilità di replica, segregazione per un periodo di tempo non definito… PUF, tutto sparito! Osate mettere un bambino in punizione in un angolo e ci sarà un nonno a denunciarvi al Telefono Azzurro.
In realtà a questo una spiegazione c’è: è la vendetta dei nonni. Creare piccoli demoni che rendano un inferno la vita dei genitori è la loro rivincita per ogni volta che abbia reso un inferno la loro.Un circolo vizioso che non avrà mai fine.

Scialacquare!

Fonte: web

AI propri figli hanno insegnato il valore dei soldi, del sudore, del sacrificio. Con i nipoti si aprono i rubinetti e si allungano mazzette di soldi con la stessa nonchalance con cui Pablo Escobar corrompeva i poliziotti colombiani.

Non lo dico a mamma e papà

Tra nonni e nipoti la regola numero uno è omertà. Tutti i discorsi sull’onestà, l’accettare le conseguenze delle proprie azioni sono bellissimi eh… ma non valgono per gli adorati nipotini.. Loro sono intoccabili Tra nonni e nipoti si crea una sacra alleanza che è davvero indissolubile. (in cui il nemico comune, manco a dirlo, sono i genitori)

Sì, certo, sono completamente incoerenti, ma saperli dalla nostra parte, nonostante tutto, ci fa sentire protetti. Il loro amore nei nostri confronti è così forte che forse, basta quello per renderci persone migliori… Nonostante ci abbiano avviato verso carriera da malavitosi con il peso specifico di rinoceronti imbottiti di merendine e l’ego di Cristiano Ronaldo. Quindi quando lasciamo passare settimane prima di andarli a trovare perché la domenica siamo perennemente in hangover o rispondiamo in modo stitico alle catene e ai meme con le immaginette della Madonna che ci inviano su whatsapp, pensiamo a quanta gioia abbiamo il potere di dare ai nostri nonni… e di quanta ce ne diano loro.