Foulard nei capelli, 4 modi per indossarlo - Roba da Donne

Come indossare un foulard nei capelli

Può essere in seta, in cotone, in raso e in tantissimi altri tessuti. Il foulard per capelli è un prezioso alleato specialmente d'estate per proteggere la testa dai violenti raggi solari, ma può essere utilizzato in moltissimi modi diversi. La sua storia ha origini antichissime, tanto che il suo utilizzo è cambiato. Abbiamo selezionato per voi alcuni hair style a cui ispirarvi e alcuni modelli da non perdere!

Il foulard si aggiudica una posizione di tutto rispetto tra gli accessori più versatili e utilizzati di sempre. La sua storia parte da molto lontano e attraverso gli anni è stato interpretato in moltissime varianti diverse, tanto che anche il suo utilizzo è cambiato.

Il modello classico (e il più amato) è quello quadrato: estremamente versatile, può essere indossato sia come una semplice bandana che come fascia, mentre le versioni più ampie e rettangolari sono perfette da utilizzare per ricreare un turbante o per sperimentare un’acconciatura originale e assolutamente d’effetto. 

Il foulard per capelli è inoltre un ottimo alleato su cui potete contare durante le giornate più calde, perché protegge la vostra chioma e il delicato cuoio capelluto dai violenti raggi del sole.

Il foulard nei capelli nella storia

La storia del foulard nasce diversi secoli fa e il suo nome è dovuto al provenzale foulat che deriva dal verbo foular, ovvero “follare”, un termine tecnico che richiama il processo di lavorazione del tessuto, che ha l’obiettivo di renderlo compatto e altamente resistente.

Il suo utilizzo ha origini antichissime: in Occidente inizialmente veniva utilizzato sia dai soldati che dai contadini per proteggere il capo dai raggi solari, per poi diventare un contrassegno per indicare il gruppo di appartenenza di una persona o il suo grado sociale, e la religione ha contribuito notevolmente a renderlo un elemento distintivo.

foulard capelli
Il foulard nei capelli nella storia: dai soldati e contadini a Audrey Hepburn e gli hippy. Fonte: pinterest

Il foulard moderno, invece, non ha solo una funzione pratica (la protezione dai raggi solari), ma viene utilizzato soprattutto come accessorio per abbellire e rendere più originale ogni look. Questo sua nuova interpretazione nasce negli anni ’30 dove veniva avvolto sui capelli e completava le sfavillanti mise che sfoggiavano le donne in quel decennio.

La moda degli anni ’50 e ’60 suggerisce invece di sfoggiarlo in ogni occasione: Audrey Hepburn e Grace Kelly lo indossarono in mille modi diversi, come semplice bandana o sul collo, mentre gli hippy e la moda degli anni ’70 reinventano gli utilizzi del foulard, come l’infilarlo tra i passanti di jeans e shorts e renderlo una cintura.

La maison Hermès è la prima a commercializzarlo ufficialmente nelle sue famosissime scatole arancioni, posizionandosi negli anni come casa di moda icona del foulard. Christian Dior, Yves Saint Laurent, Chanel, Gucci, Ferragamo sono solo alcune tra le marche più note che lo hanno interpretato e proposto nelle loro collezioni, proponendo e ispirando sempre nuove modalità di utilizzo.

A cosa serve il foulard nei capelli?

Foulard, cappelli di paglia e bandane, oltre ad essere accessori molto originali da sfoggiare in spiaggia, costituiscono anche la prima protezione contro i raggi del sole: non solo per il delicato cuoio capelluto ma anche per la pelle del viso. L’acqua salata del mare o quella con cloro della piscina, i raggi solari e il caldo afoso costituiscono un mix di elementi che rendono i capelli disidratati, fragili e sfibrati.

Proprio per questo durante le giornate e le ore più calde è bene proteggersi attentamente dal sole (questo naturalmente vale sia per i capelli che per la pelle), e proprio grazie al foulard ci sono alcuni pratici trucchetti da adottare per prevenire scottature e spiacevoli inconvenienti. Prima di esporvi al sole applicate generosamente un olio protettivo sui capelli e una crema solare ad alta protezione su tutto il corpo.

Nella vostra borsa di paglia per la spiaggia o la piscina non dimenticate di inserire anche il foulard per i capelli! Vi basterà avvolgerlo sulla testa nel modo che più vi piace e il vostro cuoio capelluto sarà protetto.

Dopo il bagno in mare o in piscina ricordatevi di sciacquarvi sempre con acqua dolce per eliminare il sale marino o il cloro. Non pettinate (mai!) i capelli bagnati e se proprio volete farlo per districare i nodi aiutatevi con il delicato pettine delle vostre dita.

A questo si aggiunge anche la raccomandazione di non utilizzare elastici troppo stretti: in alternativa potete utilizzare il foulard per legare morbidamente la vostra chioma in una coda o in uno chignon.

Come indossarlo? 4 idee a cui ispirarvi

Ci sono infiniti modi per indossare il foulard nei capelli. Dai quelli più semplici e veloci, come la classica fascia in testa con fiocco o avvolgerlo intorno all’elastico per creare un effetto più romantico, a quelli più complessi ma assolutamente d’effetto.

Il turbante e la bandana morbida

foulard capelli
Come indossare il foulard nei capelli: a turbante o bandana morbida. Fonte: pinterest

Per realizzare il turbante vi basterà scegliere un foulard abbastanza ampio e nella fantasia che più vi piace: piegatelo a triangolo, appoggiatelo leggermente sopra il collo con le estremità rivolti verso l’esterno. Fate un primo fiocco centrale, vicino alla fronte, e inserite delicatamente il tessuto in eccesso formando un’ulteriore fiocco per fissare bene il foulard alla testa. Per rendere più stabile il turbante vi basterà applicare alcune forcine qua e là e il gioco è fatto!

Molto più semplice è invece ricreare la bandana morbida: indossate il foulard appoggiando il lato più lungo vicino all’attaccatura frontale dei capelli e dietro la nuca formate un fiocco. Il nostro consiglio è quello di sceglierlo in un materiale prezioso o in una fantasia particolare, e optare per una misura più grande rispetto a quelle standard, in questo modo avrete un copricapo elegante e assolutamente chic.

Il foulard intrecciato ai capelli

foulard capelli
Indossare il foulard nei capelli intrecciandolo alle acconciature. Fonte: pinterest

Il modo più originale e innovativo di usare il foulard nei capelli è quello di intrecciarlo direttamente e coinvolgerlo in tutte le vostre acconciature. Per inserirlo all’interno di una lunga treccia vi basterà dividere i capelli in due sezioni e utilizzare il foulard come se fosse la terza. In questo modo, giunte alla fine, avrete un hair style originale e assolutamente unico!

Amatissimo è anche l’utilizzo del foulard per impreziosire e rendere ancora più romantico il messy bun o lo chignon basso: tutto quello che dovete fare è avvolgere la stoffa vicino all’elastico con cui avete legato i capelli e lasciare cadere romanticamente le due estremità.

I modelli da avere

Il modello quadrato, nonché il più amato, è perfetto per essere indossato come fascia con fiocco o come bandana.

Foulard per capelli quadrato Vbiger

Foulard per capelli quadrato Vbiger

L'accessorio che vi mancava
Il foulard è un accessorio perfetto per dare un tocco originale a tutti i vostri outfit, sia da giorno che da sera. Vbiger propone quattro diversi set contenenti tantissime fantasie diverse che potrete indossare sui capelli, intrecciandoli nelle diverse acconciature o come semplice bandana per proteggere la testa dai raggi solari, oppure potete indossarli anche intorno al collo.
Compra su Amazon
Pro
  • Disponibile in quattro diversi set contenenti fantasie e quantità diverse: alcuni box sono disponibili con 12 fantasie diverse, altri con la variante di 6
  • Grazie alle molteplici fantasie, potrete indossarli abbinandoli a tutti i vostri outfit
  • Realizzati in raso
Contro
  • Il foulard è quadrato e misura 50 cm per 50 cm

Per chi si trova alle prime armi o non ha molto tempo a disposizione da dedicare alla costruzione di un hair style con il foulard, in commercio sono presenti numerosissime alternative già predisposte all’utilizzo realizzate con tessuti che richiamano le originali stampe dei foulard.

Fascia per capelli Vamei

Fascia per capelli Vamei

Da indossare in ogni momento
Un accessorio assolutamente pratico e veloce: le fasce per capelli di Vamei sono perfette per essere indossate in ogni momento della giornata. Disponibili in un set con 6 fantasie diverse, le fasce sono molto morbide ed elasticizzate, si adattano bene alla testa e ogni modello è caratterizzato da un morbido nodo frontale.
19 € su Amazon
29 € risparmi 10 €
Pro
  • Il set è composto da 6 fasce tutte in fantasie diverse
  • Sono molto morbide e si adattano bene alla testa grazie all'elastico
  • Realizzate in cotone
Contro
  • Dopo averla indossata si ammorbidisce ulteriormente, è quindi consigliato di fissarla con alcune forcine
La discussione continua nel gruppo privato!