logo
Stai leggendo: La lista nozze: e adesso cosa mi regalo?

La lista nozze: e adesso cosa mi regalo?

Il giorno del fatidico "sì" arriva per tutti (o quasi!) e sopratutto arriva presto, prestissimo. Scopriamo insieme come fare bene una lista nozze, cosa annotare e principalmente cosa non dimenticare. Per il resto niente ansia, tanto i regali saranno gli altri a farteli!
Lista nozze

Il giorno del fatidico “sì” arriva per tutti (o quasi!) e soprattutto arriva presto, prestissimo. I preparativi del matrimonio si sa generano sempre un po’ di stress: tante, forse anche troppe, le cose a cui pensare, tra le quali la lista nozze. Scopriamo insieme come fare, cosa annotare e principalmente cosa non dimenticare. Per il resto niente ansia: tanto i regali saranno gli altri a farteli!

Lista nozze, come iniziare

La lista nozze è sicuramente la modalità più comoda per ricevere o fare dei regali in un matrimonio. L’idea di stilarla arriva da oltreoceano, e più precisamente dagli Stati Uniti, e a dire il vero, da noi in Italia è stata accolta inizialmente con molta reticenza. Ma è educato chiedere il regalo che si vuole? Se sia corretto non lo possiamo dire, certo è che così gli sposi evitano doppioni, o peggio regali non graditi, e orientano in maniera naturale l’invitato, che non ha più l’incombenza della scelta e quindi risparmia tempo.

Ė opportuno in ogni caso, da parte degli sposi, inserire nella wish list oggetti e articoli con gamme di prezzo differenti e alla portata di tutte le tasche, così come accettare anche regali che siano “fuori” lista.

Lista nozze
Fonte: http://www.gloriasaccuccispose.it

Lista nozze, cosa mettere

La lista nozze generalmente si allega alle partecipazioni tramite un biglietto, un talloncino che indica il negozio presso cui avete aperto la lista. Ultimamente va di moda anche la lista di nozze online mandata tramite mail o addirittura esistono siti che documentano tutto il matrimonio: dalle location, alla presentazione dei testimoni, fino alla destinazione del viaggio di nozze. Questi siti rendono il matrimonio un evento social, realizzando una vera e propria condivisione. La comunicazione sul web passa grazie a figure specialistiche come quella del wedding planner, che organizza anche online la cerimonia e tutto ciò che gira intorno ad essa. In pratica un evento nell’evento. Un esempioil matrimonio di Rossella e Davide

Per la lista di nozze tradizionale consigliamo di rivolgervi presso negozi specializzati, dove potrete trovare un grande assortimento di tutto ciò che voi desiderate. Anche in questi negozi è possibile adottare la lista di nozze online, in modo da permettere anche a chi è lontano di accedervi e acquistare il regalo.

La lista nozze è democratica: si va dal classico elenco di articoli per la casa e la tavola, accessori e utensili per la cucina, piccoli e grandi elettrodomestici, video e hi-fi e complementi di arredo fino al finanziamento della luna di miele. Sempre più coppie, sia quelle che hanno speso tutto o quasi per pagare il matrimonio sia quelle che già convivono da tempo e hanno già arredato casa, scelgono di sponsorizzare il loro viaggio di nozze. Nella fattispecie, ci si rivolge ad un’agenzia di viaggi disponibile a ricevere il pagamento delle quote da parte di parenti e amici.

Lista nozze
Fonte: https://blog.1825.com

Lista nozze alternativa

Se la lista tradizionale e il viaggio di nozze non fanno per voi, si può sempre virare sulla classica “busta”, ricevendo quindi soldi in contanti, o ancora meglio aprire un conto corrente cointestato e fornire un IBAN da scrivere nell’invito del matrimonio e infine accreditare le somme tramite bonifico. Potreste anche optare su liste nozze a tema: amate il buon cibo e il buon vino? Fatevi regalare delle forniture enogastronomiche; avete il pollice verde? Richiedete strumenti e semina per il vostro giardino! E infine una lista nozze solidale ed etica, ovvero condividere la “gioia del giorno più bello” con i più sfortunati. Si potrebbero inserire nella lista medicine di base, salvavita, vaccini, kit di primo soccorso, cibo e donarli a bimbi e famiglie del terzo mondo. E questa volta a fare un bel regalo sarebbero gli sposi.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...