Street style: storia, outfit e capi indispensabili - Roba da Donne

Il fascino della strada: lo street style, l'arte che si fonde con la moda

Parola d'ordine? Essere eccentrici, artistici e originali. La nuova passerella, ormai, è la strada: lo street style ha riscritto (e continua a farlo) le regole della moda, stravolgendole e creando sempre nuove proposte, tanto da trasformarsi in vere e proprie tendenze. Cos'è, com'è nato, i capi fondamentali e 10 look a cui ispirarvi per creare il vostro street style.

Nella moda tutto ha inizio per strada“. La celebre stilista Diane Von Furstenberg descrive così il curioso ed eccentrico universo dello street style, che basa i suoi principi estetici su volumi maxi e comodi a fianco di capi e abbinamenti inediti.

La storia ha inizio con la rubrica “On the Street” curata da Bill Cunningham sul New York Times durante gli anni Settanta, per poi esplodere in una vera e propria tendenza nel 2005 con l’arrivo del blog fotografico “The Sartorialist” di Scott Schuman. Questi due fotografi catturavano l’essenza della quotidianità per le strade della città: da chi passeggiava con il cane indossando una collaborazione inedita di sneaker a chi sfoggiava mise elegantissime per andare a prendere il pane.

Il fenomeno parte proprio da qui, e ogni anno riceve un’attenzione sempre maggiore: i fotografi hanno iniziato così a immortalare look e abbinamenti particolari indossati da gente comune che, grazie all’originalità e all’estro, possono trasformare i loro outfit in vere e proprie tendenze moda.

La nascita dello street style

La curiosità per questo stile così particolare ed eccentrico si profila a partire dalle primissime rivoluzioni giovanili, quando la voce ribelle dei giovani si liberava dai rigidi dettami imposti dell’alta società, sperimentando nuovi stili e nuovi modi di vivere.

Si parte dagli anni ’50 e ’60 dove i protagonisti sono i jeans e il chiodo in pelle per poi passare ai seventies con l’inconfondibile stile hippie, e gli anni ’80 e ’90 invasi dalla sottocultura rap e hip-hop.

Fu il fotografo Bill Cunningham durante gli anni Settanta a segnare la svolta e a dare voce a questo nuovo genere. La fotografia di strada esiste da oltre un secolo e la sua leggendaria rubrica “On the Street” sul New York Times ha raccontato, tramite i suoi abili scatti fotografici, ciò che i newyorkesi indossavano durante le loro giornate: dalle tranquille passeggiate col cane allo shopping nelle vie più famose, dai brunch all’aperto alle serate più glamour.

In quell’epoca lo street style rappresentava l’ultima frontiera dell’espressione di sé e dello spirito do-it-yourself: indossare tre/quattro capi con il risultato di un mix naturale che sfiorava le tendenze moda, raccontando una società in continua evoluzione e sperimentazione.

street style
La storia dello street style con gli scatti di Bill Cunningham e Scott Schuman, “The Sartorialist”. Fonte: pinterest

Nel 2005 entra in scena Scott Schuman che nel 2005 lancia sul web “The Sartorialist”: un blog-diario dove pubblicava scatti reali, autentici e ricchi di stile che ritraevano gli outfit e alcuni dettagli dei look di fashion blogger, influencer e it-girl durante le settimane della moda milanese.
L’idea decolla immediatamente: nel giro di un solo anno il suo seguitissimo blog si trasforma e si afferma come una vera e propria Bibbia fashion, tanto da rientrare nella classifica tra “i 100 blog più influenti del pianeta”.

Segno inconfondibile del suo lavoro? L’assenza di critiche: Scott scatta la foto e la carica sul blog lasciando che siano i suoi followers a fare le dovute valutazioni. Una scelta che, a fianco del suo caratteristico (quanto unico) modus operandi, gli ha consentito di portare avanti la sua idea di moda, di invadere tutti quei cataloghi artificiali riuscendo a dare ulteriore visibilità allo stile del mondo reale, quello che scopre le novità e anticipa le tendenze.

Come costruire un outfit street style

I capi essenziali per un creare un guardaroba o un outfit street style sono pochi, semplici e minimali. I confini non sono più definiti come lo erano un tempo: mixare, sovrapporre e abbinare stili ed elementi differenti per creare qualcosa di assolutamente originale ed esclusivo è il punto che ogni street styler non perde mai di vista quando decide di acquistare un capo o quando sceglie come vestirsi. Quindi sì alla contaminazione dei diversi stili!

street style
I capi fondamentali per costruire un look o un guardaroba ispirato allo street style. Fonte: pinterest

Ecco 7 consigli per costruire il vostro look steet style:

  • Gli accessori fanno (decisamente) la differenza. Una clip per i capelli, un cerchietto bombato o un foulard tra i capelli, una spilla con logo sul blazer, orecchini o occhiali da sole vistosi. Potete indossare anche una semplicissima t-shirt e un paio di jeans ampi, ma i dettagli appariscenti non devono mai mancare.
Cerchietto imbottito Ymhpride

Cerchietto imbottito Ymhpride

Mai più senza
Da indossare in ogni momento della giornata, il cerchietto bombato ha dettato parte delle tendenze moda 2020 in fatto di accessori, e sembra intenzionato a non volerle più abbandonare. Abbinate questi cerchietti colorati a tutti i vostri outfit, da quelli quotidiani dove un accessorio può fare la differenza, a quelli più formali ed eleganti, come cerimonie o eventi.
16 € su Amazon
17 € risparmi 1 €
Pro
  • Pacchetto con 6 cerchietti colorati
  • Realizzato in materiale molto resistente
Contro
  • Essendo taglia unica, attenzione ai centimetri: alcuni pezzi potrebbero essere troppo grandi o troppo piccoli
  • Borsa e scarpe con logo ben in vista. Elementi in grado di dare nuova luce all’outfit. Al giorno d’oggi sono moltissimi gli stilisti e i designer che collaborano con brand più o meno economici per permettere a tutti (o quasi) di indossare le loro creazioni esclusive. Nel ricostruire un outfit street style non dimenticate mai un piccolo accenno a qualche brand o collaborazione importante.
  • Felpa oversize. Nel mondo dello street style la regola di valorizzare e sottolineare la silhouette non esiste, o meglio, solo in alcune occasioni: l’effetto oversize è sempre il preferito quando si tratta di questi look. Tra i mille modi in cui potete abbinare una felpa, potete giocare con i diversi stili e indossarla sopra una gonna in tulle o un pantalone elegante.
Felpa con cappuccio Adidas

Felpa con cappuccio Adidas

La felpa con cappuccio può essere abbinata in moltissimi modi differenti: potete abbinarla a una gonna elegante e un paio di chunky sneakers, o completare l'outfit con kitten heel o una scarpa più elegante.
Compra su Amazon
Pro
  • Disponibile in diverse varianti colore
  • In tessuto leggero, può essere indossata durante la mezza stagione
Contro
  • Attenzione alla taglia, veste leggermente grande
  • Cappello, cappellino, visiera, basco: decisamente sì al copricapo! Da quelli dalle linee più semplici a quelle più sofisticate, questo accessorio vi permetterà di svoltare il vostro look, conferendogli una personalità forte e decisa.
  • Tuta da ginnastica. I pantaloni della tuta sono il nuovo tailleur. Diventano uniforme i modelli con la banda laterale e una t-shirt girocollo.
  • Capo spalla importante. In volume maxi, s’intende. Dal cappotto cammello al bomber con logo ben in vista, puntate sempre ad un modello o classico (come il cappotto cammello) o più vistoso, colorato e che abbia un dettaglio unico.
  • Non abbiate timore di usare (e osare) i colori: le tonalità neutre sono un classico irrinunciabile, ma ciò che rende un outfit grintoso e di tendenza sono i colori vivaci ed eccentrici, talvolta anche estrosi e appariscenti. Qualche esempio? Le tonalità fluo mixate tra loro, il rosso abbinato al fucsia, l’arancione con l’azzurro elettrico, il giallo con il verde brillante.

La moda non sfila solo sulle passerelle

La strada è stata incoronata come la nuova passerella. I look che si avvistano nelle strade delle metropoli più importanti al mondo sono diventati tanto importanti quanto quelli proposti sulle passerelle più conosciute. Se da un lato la moda impone di non abbinare fantasie diverse tra loro, di non esagerare nell’accostamento dei colori, lo street style afferma il contrario, infrange ogni regola e ne scrive di nuove.

Il risultato è quindi una fusione di mix e stili differenti dove la parola d’ordine è sempre sperimentare. Gli scenari caratteristici di New York, Parigi, Milano e Londra sono solo alcuni degli sfondi scelti  da fashion blogger, trendsetter e influencer mentre posano davanti agli obiettivi dei fotografi, con outfit e dettagli di look pronti a trasformarsi in una preziosa risorsa di stile che detterà i trend di stagione.

10 look street style a cui ispirarvi

Se volete ricreare la vostra personalissima versione di look street style ma non sapete da dove cominciare, sfogliate la gallery: abbiamo selezionato per voi 12 outfit a cui ispirarvi per trovare la vostra anima street style.

Il fascino della strada: lo street style, l'arte che si fonde con la moda

Pinterest

Foto 1 di 11
Ingrandisci
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...