logo
Stai leggendo: 10 Donne Straordinarie che Dimostrano che La Vera Bellezza Non ha Confini

10 Donne Straordinarie che Dimostrano che La Vera Bellezza Non ha Confini

Cos'è la vera bellezza? Tutto: la possiamo trovare in ogni cosa, in ogni dettaglio, in qualsiasi presunto difetto che si può trasformare in punto di forza. Come hanno fatto queste 10 donne straordinarie che rappresentano la vera bellezza.
la bellezza delle donne non ha confini
Fonte: brightside.me
Questo contenuto fa parte della rubrica “Storie di Donne”

Ve lo diciamo e ve lo ripetiamo. Ve lo scriviamo apertamente e ve lo confermiamo nelle storie che decidiamo di raccontarvi: la bellezza delle donne ha infinite sfaccettature e non è fatta solo di un bel viso, di un paio di gambe chilometriche e di misure impeccabili di fianchi e seno. La vera bellezza delle donne sta in ciò che riescono a trasmettere con i loro sguardi, nei segni che – idealmente o concretamente – portano sulla loro pelle e che sono la testimonianza dei traguardi che hanno raggiunto con forza e determinazione, spesso scardinando un intero sistema di convenzioni e barriere. La vera bellezza delle donne sta nell’intensità e nel coraggio con cui si mettono a nudo e raccontano le loro storie, anche quando non sono per niente facili da raccontare.

In questo articolo abbiamo selezionato 10 donne che lavorano nel mondo della moda o dello spettacolo nonostante non abbiano le classiche caratteristiche di perfezione richieste alle modelle. Sono donne che hanno dovuto combattere contro bullismo, pregiudizi e ostacoli ma che alla fine ce l’hanno fatta. Hanno accettato se stesse e ora vogliono essere d’ispirazione per tutte le altre donne del mondo. E allora leggiamo le loro storie e cerchiamo davvero di comprendere il loro messaggio!

1. Chantelle Brown-Young

Chantelle Brown-Young
Fonte: brightside.me

Chantelle Brown-Young, conosciuta come Winnie Harlow, è una modella canadese affetta da vitiligine, un difetto di pigmentazione della pelle che ha da quando aveva solo tre anni. Chantelle è riuscita a fare di un presunto punto di debolezza un punto di forza diventando una modella dalle caratteristiche certamente uniche. E a noi, difetto o no, sembra davvero bellissima. Ovviamente la sua vita non è stata facile: difficoltà, episodi di bullismo e pregiudizi l’hanno accompagnata per buona parte della sua esistenza. Poi è arrivato il programma “America’s Next Top Model” e con quello il successo. Ora Winnie è orgogliosa della sua pelle. “La bellezza – ha detto – si nasconde in ogni cosa”. Bravissima!

2. Viktoria Modesta

viktoria modesta
Fonte: brightside.me

Viktoria Modesta è una cantante lettone. Nella vita ha subito 15 interventi chirurgici, tutti inefficaci, sulla sua gamba sinistra, lesionata sin dal giorno della sua nascita. Vista l’inutilità delle operazioni, i medici hanno optato per l’amputazione della gamba di Viktoria dal ginocchio in giù. Questo non ha diminuito l’autostima e la fiducia in se stessa della cantante, tutt’altro: continua per la sua strada ed è stanca di star eccessivamente perfette. Lei la perfezione la mostra col suo talento: dopo aver partecipato alla versione britannica di X Factor, Viktoria ha debuttato con un singolo che ha fatto registrare milioni e milioni di visualizzazioni su YouTube.

3. Carmen Dell’Orefice

carmen dell'orefice
Fonte: brightside.me

Carmen Dell’Orefice ha la bellezza di 84 anni. E fa la modella. Senza farsi peraltro alcun problema: posa serena e bella dinanzi agli obbiettivi delle macchine fotografiche che la faranno poi finire sulle cover e all’interno delle riviste di moda più popolari al mondo, calca orgogliosa la passerella e mostra il suo volto – e pazienza se c’è qualche ruga – per spot pubblicitari. Ad averla, tanta classe canuta…

4. Jamie Brewer

jamie brewer
Fonte: brightside.me

Jamie Brewer è la prima modella affetta da sindrome di Down. Conosciuta per la sua partecipazione alla serie American Horror Story, Jamie ha poi sfilato in passerella alla New York Fashion Week accettando la proposta di Carrie Hammer che intende inserire nella moda persone reali e non top-model perfette e patinate. Jamie prosegue felice nella sua carriera e si augura di essere “una fonte di ispirazione per le ragazze e le donne, che le incoraggi a essere chi sono e a mostrare cosa hanno dentro“. Non è forse questa, la vera bellezza?

5. Denise Bidot

denise bidot
Fonte: brightside.me

Denise Bidot è una modella portoricana di 28 anni ed è una delle modelle plus size più famose al mondo. Denise è orgogliosa di poter essere un’ispirazione e un esempio per tutte quelle donne che hanno un peso considerato “non conforme” nella moda per quanto assolutamente normale, ossia superiore a 55 chilogrammi. “Il miglior risultato del mio duro lavoro – è convinta Denise Bidot – è sapere che ho liberato la mente di tante donne dal fatto di combattere per tutta la loro vita contro un’immagine corporea negativa“. E se lo dice lei…

6. Rebekah Marine

rebekah marine
Fonte: Web

Rebekah Marine è “la modella con il braccio bionico“. La modella americana, infatti, non ha l’avambraccio destro che è stato rimpiazzato con una protesi mioelettrica, che la donna ha scelto in luogo di quella meccanica. Negli anni ha imparato ad accettare e ad amare se stessa, fino a scegliere di intraprendere la carriera di modella e di stare sotto i riflettori. “A volte – ha scritto su Facebook – il nostro punto di debole può diventare la nostra forza ed è l’accettazione di questa debolezza e delle nostre imperfezioni a renderci forti. Prima non trovavo uno scopo nella vita, poi ho capito che avrei potuto trasformare il mio handicap in un vantaggio ispirando persone come me”. Ancora una volta, questa è la vera bellezza!

7. Casey Legler

casey legler
Formato: brightside.me

Casey Legler è una modella francese ed è stata la prima donna a firmare un contratto come uomo. In pratica Casey pubblicizza linee di abbigliamento maschili. La sua altezza (188 centimetri), i suoi capelli eternamente corti e il suo mento ben definito le danno in effetti un aspetto piuttosto androgino. Che Casey ha saputo ribaltare da limite a opportunità.

8. Diandra Forrest

diandra forrest
Fonte: brightside.me

Diandra Forrest è una ragazza albina afroamericana dagli occhi verdi. L’albinismo è un fenomeno molto, molto raro tra le persone di pelle scura e, per questa sua peculiarità, Diandra è molto apprezzata nel mondo della moda. In molti Paesi dell’Africa, tuttavia, le ragazze come lei sono “una razza maledetta”, sono emarginate e, anche in anni recenti, uccise. Diandra non avrebbe mai pensato di diventare una modella. Ma dopo il primo servizio fotografico e le sfilate in Sudafrica per David Tlale, ha firmato un contratto con la Ayana Africa Model ed è diventata testimonial del brand LEGIT in uno spot che lancia un messaggio di incoraggiamento contro l’omologazione.

9. Silvia Venturi

silvia venturi
Fonte: Web

Silvia Venturi è una ragazza veronese 20enne, è alta 1.70, ha studiato per 15 anni danza classica – sua grande passione – e ora sfila sulle passerelle di Milano e New York come modella. In sedia a rotelle. A luglio di 3 anni fa una rovinosa caduta dalle scale le costa la mobilità per una lesione della prima vertebra lombare. Grazie alla Fondazione Vertical e al suo progetto Modelle&Rotelle che si propone di cambiare la visione della società nei confronti delle persone disabili, Silvia è diventata modella. Non lo sognava, non ci pensava… e invece. “Ho imparato a non prendermela per le piccole cose futili a cui diamo troppa importanza. Bisogna sempre guardare avanti: una soluzione si trova sempre” è il suo motto.

10. Mariah Idrissi

mariah idrissi
Fonte: Web

Mariah Idrissi ha 23 anni ed è una fotomodella britannica di origini marocchine e pakistane. Mariah è di religione islamica e per questo motivo indossa l’hijab anche e soprattutto quando lavora. H&M l’ha scelta come testimonial per la campagna pubblicitaria “Close the Loop” ideata allo scopo di promuovere un’iniziativa ambientale di riciclaggio abiti usati. Mariah si dichiara fortemente legata al proprio credo e ha frequentato per dieci anni una scuola islamica. Inizialmente era scettica, ma la sua famiglia l’ha incoraggiata e ora si trova in un ambiente, contro ogni previsione, rispettoso e attendo alle sue esigenze.

La moda, finalmente, sembra avere sempre meno limiti. E sembra allargare il concetto di “normalità” a ciò che fino a poco tempo fa in quel settore non era assolutamente considerato normale. Ma qui si torna alla domanda più vecchia del mondo: la normalità, in fondo, cos’è se non essere persone con i propri pregi e i propri difetti?

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...