Il fast forward, l’explori-dating, il consciuosly single, il dry dating e il power PDA… i trend del mondo del dating sono tantissimi e in continua evoluzione. Districarsi tra tutti i vari –ing non è facile, per questo se dovessimo selezionare un solo termine sarebbe “prioridating”.

Questa, infatti, potrebbe essere l’unica tendenza che vale la pena conoscere per avere una relazione sana, almeno secondo un’esperta di appuntamenti che ha invitato chi è in cerca di un rapporto a concentrarsi su un’unica, irrinunciabile, priorità.

Cos’è il prioridating?

Coniato per la prima volta dalla date coach Laure House, il termine “prioridating” significa dare la priorità a noi stessi e ai nostri bisogni primari per trovare e costruire una relazione sana e duratura.

Secondo House, le persone si frequentano in base a un elenco di desideri, molti dei quali sono superficiali o non completamente ponderati. Quei desideri sono contrari ai valori fondamentali e ai bisogni fondanti delle relazioni che possono avere un impatto sul futuro della coppia. Fondamentalmente, fare prioridating significa nel trovare qualcuno che soddisfi l’unica cosa più importante di cui si ha bisogno in una relazione.

Significa rispondere alla domanda “qual è la cosa che conta di più per me in un rapporto?” e smettere di cercare tutto il resto, concentrandosi sul trovare qualcuno che possa soddisfarla.

Gatsbying: se cerchi di conquistare una persona con post o selfie lo stai facendo

Quali sono i suoi benefici

Andare oltre le caratteristiche, alcune delle quali molto superficiali, che pensiamo siano determinanti nei partner e individuare la priorità per noi stessi e per le nostre relazioni può aiutarci a porre le basi per un rapporto più solido, capace di rispondere davvero a quelle che sono le nostre esigenze e necessità e a costruire le fondamenta di una relazione duratura. Capire che il partner perfetto non sarebbe quindi quello che risponde a un lunghissimo elenco di requisiti ma quello capace di rispondere a quello che conta davvero per noi.

Dare la priorità non significa accontentarsi, ma dedicare tempo ed energie a ciò che è importante. L’altezza, lo status sociale o lo stile di qualcuno sono davvero determinanti per capire se quella persona sarà lì, sia nei momenti belli che in quelli brutti? Individuare le priorità potrebbe non essere così importante se si cerca solo un’avventura casuale, ma se l’obiettivo è un rapporto a lungo termine secondo House la mentalità «voglio tutto» potrebbe non essere la migliore linea d’azione.

Questo vale anche per noi: la buona notizia è che eliminando l’abitudine di cercare di essere il partner dei sogni per la persona con cui stai uscendo al momento, cercando di barrare tutte le caselline dei suoi desiderata, ci sentiremo più visti per quello che siamo davvero.

Honesty bombing: perché la pandemia ci ha reso sinceri sin dal primo incontro

Come si mette in pratica?

Mettere in pratica il prioridating è semplice, quello richiede è soprattutto un cambio di mentalità e di approccio: invece di cercare di trovare qualcuno che spunti ogni casella in una lunga lista di “must have” (e, allo stesso modo, cercare di adattarsi perfettamente alla lista di qualcun altro), «scambiando tutte quelle sciocchezze per ciò che conta davvero», si tratta di dare la priorità noi stessi e alle nostre esigenze.

Come spiega Laurel House su uno dei suoi siti, chiamato proprio PrioriDating.com,

Qual è la tua priorità più importante quando si tratta di trovare un partner? Individuala e troverai e soddisferai il tuo bisogno. La tua unica cosa più importante potrebbe essere la sicurezza fisica, emotiva e finanziaria. Potrebbe essere una sensazione di affetto, romanticismo, partner, divertimento, amicizia, avventura o famiglia. Qualunque sia la tua unica priorità, devi allinearti con essa. Le tue conversazioni, associazioni, pensieri, azioni, atteggiamenti devono tutti allinearsi con la Priorità di essere, sentire, sperimentare, vivere quella Priorità.

Articolo originale pubblicato il 12 Novembre 2022

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!