logo
Stai leggendo: Stivali alti: i modelli di tendenza, come abbinarli e le tipologie

Stivali alti: i modelli di tendenza, come abbinarli e le tipologie

Tra le calzature di tendenza per questo autunno/inverno ritroveremo sempre gli stivali alti, detti anche "over the knee" o "cuissardes": quei modelli altissimi, lunghi fin sopra il ginocchio e super aderenti, che star e it-girl amano sfoggiare già ai primi accenni di freddo. Tra tendenze moda, abbinamenti e alcuni cenni storici, scoprite con noi tutti i loro segreti!

Eleganti e alla moda se portati con un vestitino o una mini-gonna, mix sportivo con pantaloni skinny e jeans aderenti: gli stivali alti sono un vero e proprio must-have irrinunciabile, specialmente ora che si avvicina a grandi passi la stagione più fredda.

Amati non solo per la loro praticità e versatilità, ma anche per la straordinaria capacità di proteggere e riparare le gambe dal freddo e dalla pioggia. Nella lingua della moda si possono utilizzare anche altri due termini (ormai diffusissimi) per indicare gli stivali alti: in inglese “over the knee” e “cuissard” che, tradotto dal francese, significa coscia.

Sensuali, ultra femminili e a prova di resistenza durante le rigide temperature invernali, gli stivali alti hanno attraversato moltissimi momenti storici. Tra le tendenze moda autunno/inverno 2018/2019, le tipologie di modelli in commercio e le ispirazioni per tutti i possibili abbinamenti, scoprite con noi tutti i segreti che si nascondono dietro gli stivali alti!

Stivali alti, la calzatura che ha attraversato la storia

stivali alti
Stivali alti, la storia, i modelli iconici e il ritorno sotto i riflettori. Fonte: pinterest.com

I primi stivali ad essere indossati dalle donne risalgono al Medioevo, e il loro utilizzo era esclusivamente destinato per andare a cavallo: è solo nell’Ottocento che trovano ampio spazio nell’universo femminile attraverso l’utilizzo dei primi stivaletti. Nei primi anni del 1900 il loro utilizzo si limitò, ancora una volta, all’equitazione. Saranno solamente gli anni ’60 a confermarli come vera parte integrante dell’abbigliamento femminile grazie alle creazioni di diverse Maison dell’alta moda, come Paco Rabanne e Yves Saint Laurent. Così si fanno stravaganti ed elaborati fino agli anni ’70, per poi ridimensionarsi nel decennio degli ’80.

Gli anni del 1990 propongono uno stile punk e giovanile da un lato, e uno più femminile ed elegante dall’altro con protagonisti gli stivali cuissardes, rilanciati dal brand Versace. Anche l’immaginario globale ci ha abituati all’uso degli stivali alti: come quelli elasticizzati, che aderiscono alla gamba come una seconda pelle, indossati dalla bellissima Anne Hataway nel film “Dark Knight Rises” nei panni di Catwoman. Ma è il marchio Fendi che, presentandoli in quasi ogni look della collezione autunno/inverno 2017/2018, ha riportato in auge gli stivali alti, lanciando il trend della calzatura (in particolare di colore rosso), che ha poi conquistato tutte le influencer e le it-girl.

Tipologie di stivali alti: i modelli in commercio

Tra i tanti buoni motivi per amare follemente la stagione autunnale e invernale, ci sono senza dubbi gli stivali alti! Dopo mesi di assenza dai look tornano alla ribalta, meritandosi un posto d’onore tra le calzature must del periodo freddo.

stivali alti
Stivali alti, le tipologie di modelli in commercio. Da sinistra: Stuart Weitzman, Nicholas Kirckwood, Gianvito Rossi, Saint Laurent. Fonte: net-a-porter.com

In commercio sono disponibili in moltissime vestibilità diverse: possono essere morbidi e avere il gambale da risvoltare o fascianti quasi come un collant, spingersi fino a metà coscia o appena sopra il ginocchio. Potete sbizzarrirvi e scegliere la calzatura che più vi piace anche per quanto riguarda il materiale con cui vengono realizzati: dalla sempre gettonatissima pelle ai toni autunnali del suede, passando per il tessuto strech e super elasticizzato, oppure ci sono proposte per chi vuole spaziare e azzardare nei look, come il velluto, la vernice e il latex, che è il vero fashion trend di questa stagione.

Per quanto riguarda le altezze, invece, il modello rasoterra e gli stivali alti con tacco largo sono i modelli meno impegnativi e i più semplici da indossare rispetto ad un tacco a spillo, più adatto invece per un’uscita serale. Quelli scamosciati sono molto più versatili dei modelli in pelle, vernice o latex che, nonostante siano sempre molto gettonati, rischiano di conferire un’aria eccessivamente aggressiva al vostro outfit. Le versioni in nero e grigio non deludono mai e sono anche le più facili da abbinare, ma è facile trovarli anche declinati in tonalità e sfumature diverse come il marrone, il bordeaux, il verde o il blu non sono un’eccezione nelle nuove collezioni con l’inverno che si avvicina.

Per le amanti dei dettagli via libera agli stivali in suede, con frange e nappine, che ben si abbinano ai look d’ispirazione anni ’70, e ai modelli stringati, con applicazioni di borchie e perle, con o senza tacco, che sono super sensuali.

Come abbinare gli stivali alti?

stivali alti
Stivali alti, come abbinarli. Fonte: pinterest.com

Non sono così difficili da abbinare: basta acquistare un modello che abbia il giusto mix di elementi essenziali per voi. Se desiderate indossarli in ufficio, o durante le giornate di lavoro dove la calzatura che indossate deve essere comoda, optate per stivali bassi, senza tacco e senza troppi fronzoli. Per un look casual e super-comfy, indossate gli stivali alti con il vostro paio di jeans preferito: per completare il tutto, vi basterà scegliere una blusa o una camicia, un blazer o un cappotto un po’ più lungo. In questo modo andrete a creare un gioco di contrasti e movimento tra le lunghezze, ci penseranno gli stivali a slanciare la vostra figura!

Per un look più ricercato e femminile, abbinateli a vestitini, mini-gonne e maglioni ampi, larghi e lunghi (potete anche indossare quelli che rubate dal guardaroba del vostro lui!). Attenzione, però: se vi siete innamorate degli outfit dove l’abbinamento vede il maglione e gli stivali cuissardes come protagonisti del look, optate sempre per modelli oversize, dalle forme morbide e ampie, e non dimenticate di indossare una sottoveste!

Star, modelle e it-girl li amano a tal punto da non riuscire a rinunciarvi nemmeno durante le comparse agli eventi mondani. Il loro segreto? Stivali alti e mini abito, entrambi, ovviamente, ton-sur-ton, per conferire alla mise un effetto lussuoso ed elegante.

Tendenza autunno/inverno 2018/2019

stivali alti
Stivali alti, i modelli di tendenza per l’autunno/inverno 2018/2019. Fonte: net-a-porter.com

Se puntate ad avere un carattere deciso e assolutamente comodo, gli stivali alti firmati Stuart Weitzman saranno perfetti: in morbido suede nero, questo modello riveste un gambale slanciato ma dall’altezza contenuta, che grazie al comodo tacco saprà accompagnare con fascino sensuale le vostre minigonne en pendant!

Slanciati verso nuove vette di stile da un sottile tacco a stiletto, gli stivali cuissardes “Imogen” firmati Gianvito Rossi hanno già conquistato le passerelle cittadine. Realizzati in un morbido e lucidissimo vinile nero stretch, aderiscono alla gamba con fare seducente, trasformandosi in protagonisti del look.

Un tocco di colore nel guardaroba invernale non deve mai mancare per spezzare la monotonia: tra le tendenze moda autunno/inverno 2018/2019 degli stivali alti non potevano mancare quelli di Fendi. Un mix di pannelli in pelle liscia rosso fragola e jersey a costine li rende un ingrediente perfetto per elevare all’istante tutti i vostri look di stagione.

Versione cuissardes degli stivaletti a calza, il nuovo modello firmato Miu Miu è realizzato in tessuto grigio mélange con linea affusolata e tacco specchiato, impreziosito di strass. Sensuale e casual al tempo stesso, per accessoriare i vostri look quotidiani con una nota neo rétro.

Amiche, cosa ne pensate degli stivali alti?

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...