diredonna network
logo
Stai leggendo: Cambio degli Armadi: Riorganizza il Tuo Guardaroba!

Sesso anale, la dottoressa De Mari: "Si pratica nelle iniziazioni sataniche. L'omosessualità non esiste"

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Cambio degli Armadi: Riorganizza il Tuo Guardaroba!

Il cambio degli armadi è un momento privilegiato per riorganizzare tutto il guardaroba: scopri come fare con questi consigli!
Fonte: web

Il fatidico momento del cambio degli armadi è giunto e ci bisogna organizzare.

Si tratta di un momento piuttosto traumatico, dove si crea il caos totale: cumuli di magliette dimenticate, vestiti che si è certe di non possedere eppure sono lì, scatoloni che non si chiudono, sacchi da portare in tintoria e così via.

Come sopravvivere quindi al cambio degli armadi e come farlo al meglio?

Provate così:

1. Svuotare tutto

Fonte: web

Può sembrare drastico, ma svuotare tutto l’armadio è il punto di partenza.

Già, svuotare proprio tutto: scarpiera, cassetti, scatole e così via.

Poi bisogna pulire tutto, spolverare e mettere dei sacchettini profumati in ogni cassetto.

2. Selezionare

Fonte: web

È essenziale selezionare i capi, sia quelli della stagione appena passata sia quelli di quella alle porte.

Per ogni vestito, accessorio o scarpa bisogna domandarsi se si può indossare ancora o se è troppo rovinato oppure se ha bisogno di qualche rammendo.

Se un capo non è più buono, lo si può donare a un ente che raccoglie abiti usati, come la Caritas.

Domandarsi anche quante volte effettivamente lo si ha messo e valutare se tenerlo o meno.

Ma nel dubbio tenete! Magari torna di moda.

3. Organizzare

Fonte: web

Una volta fatta la selezione, l’armadio va organizzato in modo logico, di modo da potere trovare quello che serve in poco tempo.

Appendete pantaloni, gonne e abiti divisi per gruppi; nei cassetti mettete intimo, abbigliamento da notte, calze.

Riponete gli accessori in scatole e dedicate alle borse un ripiano speciale nel guardaroba.

4. Riporre

Fonte: web

I capi della stagione passata vanno riposti in modo ordinato.

Le giacche possono essere ricoperte con gli appositi copri-abiti in plastica e poi messe nelle parti alte dell’armadio.

Il resto si può mettere nelle scatole, tenendo in alto i capi adatti alle mezze stagioni perché possono sempre servire.

Le scarpe vanno messe nelle scatole, così non si rovinano.