diredonna network
logo
Stai leggendo: Cambio degli Armadi: Riorganizza il Tuo Guardaroba!

Assomigliamo ai nostri nomi: uno studio lo dimostra

I riti e i significati del matrimonio indiano: l'amore è sempre combinato?

Come pulire la lavatrice: 4 rimedi fai da te super efficaci

Da "scopa di più" a "Una signorina non...": le frasi sessiste che diciamo ogni giorno

Andrea Pace, la lettera della sorella per dire addio al piccolo Masterchef Junior

Esperimento: "Vi raccontiamo come è facile fingersi una star di Instagram e farsi pagare dai brand"

Come funziona la pianta mangiafumo?

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

L'uomo affida messaggi d'amore in bottiglia al mare: va a finire così

Shannen Doherty, selfie con i capelli: "Mi sento di nuovo donna"

Cambio degli Armadi: Riorganizza il Tuo Guardaroba!

Il cambio degli armadi è un momento privilegiato per riorganizzare tutto il guardaroba: scopri come fare con questi consigli!
Fonte: web
Fonte: web

Il fatidico momento del cambio degli armadi è giunto e ci bisogna organizzare.

Si tratta di un momento piuttosto traumatico, dove si crea il caos totale: cumuli di magliette dimenticate, vestiti che si è certe di non possedere eppure sono lì, scatoloni che non si chiudono, sacchi da portare in tintoria e così via.

Come sopravvivere quindi al cambio degli armadi e come farlo al meglio?

Provate così:

1. Svuotare tutto

Fonte: web
Fonte: web

Può sembrare drastico, ma svuotare tutto l’armadio è il punto di partenza.

Già, svuotare proprio tutto: scarpiera, cassetti, scatole e così via.

Poi bisogna pulire tutto, spolverare e mettere dei sacchettini profumati in ogni cassetto.

2. Selezionare

Fonte: web
Fonte: web

È essenziale selezionare i capi, sia quelli della stagione appena passata sia quelli di quella alle porte.

Per ogni vestito, accessorio o scarpa bisogna domandarsi se si può indossare ancora o se è troppo rovinato oppure se ha bisogno di qualche rammendo.

Se un capo non è più buono, lo si può donare a un ente che raccoglie abiti usati, come la Caritas.

Domandarsi anche quante volte effettivamente lo si ha messo e valutare se tenerlo o meno.

Ma nel dubbio tenete! Magari torna di moda.

3. Organizzare

Fonte: web
Fonte: web

Una volta fatta la selezione, l’armadio va organizzato in modo logico, di modo da potere trovare quello che serve in poco tempo.

Appendete pantaloni, gonne e abiti divisi per gruppi; nei cassetti mettete intimo, abbigliamento da notte, calze.

Riponete gli accessori in scatole e dedicate alle borse un ripiano speciale nel guardaroba.

4. Riporre

Fonte: web
Fonte: web

I capi della stagione passata vanno riposti in modo ordinato.

Le giacche possono essere ricoperte con gli appositi copri-abiti in plastica e poi messe nelle parti alte dell’armadio.

Il resto si può mettere nelle scatole, tenendo in alto i capi adatti alle mezze stagioni perché possono sempre servire.

Le scarpe vanno messe nelle scatole, così non si rovinano.