diredonna network
logo
Stai leggendo: Jamie, La Prima Modella Con la Sindrome di Down

Gli uomini preferiscono le donne formose. Ecco perché!

"Ci siamo conosciuti su un'app di incontri ed è successo l'imprevedibile"

Michelle e Aurora: 20 anni di tenerezze e complicità tra mamma e figlia

Oroscopo dal 20 al 26 luglio - Come sopravvivere alle stelle

Si scatta un selfie con la sorella che sta partorendo e lo posta con queste parole

Chi vorrebbe ricevere una proposta di matrimonio da Starbucks come questa

4 motivi per cui Wonder Woman ci ha davvero stufate

Mark, 19 anni, non trova lavoro a causa di questo suo tatuaggio

Frasi auguri matrimonio: 3 idee per essere originali

I 10 articoli più letti della settimana - dal 7 al 13 luglio 2017

Jamie, La Prima Modella Con la Sindrome di Down

Jamie è ufficialmente la prima modella con la sindrome di down. Ecco cosa è successo durante l'ultima New York Fashion Week.
(foto: Web)
(foto: Web)

Quello di Jamie è un primato storico.
Classe 1985, Jamie è conosciuta al pubblico per essere un’attrice nel serial televisivo “American Horror Story” e ora anche la prima modella con la sindrome di down per la New York Fashion Week.
Jamie ha infatti accettato la proposta di Carrie Hammer che da sempre ha il desiderio di mettere in passerella modelli di vita più reali delle top-model attraverso il progetto “Role Models Not Runway Models”.

“La serie tv in cui Jamie recita è cupa, spaventosa e cangiante così abbiamo scelto un abito nero che mette in risalto la sua vita sottile e le sue curve. L’abito è speciale anche per un altro motivo, forse lo indosserà la First Lady Michelle Obama

Già lo scorso anno la Hammer fece sfilare Danielle Sheypuk, psicologa in sedia a rotelle, per cui ha ricevuto talmente tanti complimenti e incoraggiamenti da decidere di continuare la sua campagna.

 

(foto: Web)
(foto: Web)

Jamie arrossisce e ringrazia il pubblico, si sente onorata soprattutto di avere il supporto delle altre donne:

“Molte donne hanno molti lati nella propria personalità. Questo vestito lo sento mio e sono onorata di poterlo indossare. Spero di essere una fonte di ispirazione per le giovani ragazze e anche le giovani donne che, magari, mi guardano e pensano ‘Ehi, se ce la fa lei, posso farlo anche io’, perché è veramente importante per me poter essere un modello per le giovani donne e incoraggiarle a essere chi sono e mostrare cos’hanno dentro

Bellissima e bravissima Jamie!