diredonna network
logo
Stai leggendo: Bufera su SanRemo: Annullati i Voti a Nek

Come sapere se qualcuno smette di seguirti su Facebook, Twitter o Instagram

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Torna il Nokia 3310, il cellulare indistruttibile della nostra adolescenza!

Mamma single si traveste da papà per accompagnare il figlio all'evento della scuola

L'annuncio di lavoro dei sogni: essere pagate per assaggiare cioccolato

Jessica, perde la memoria ma si innamora di nuovo dello stesso uomo

Il tuo account Instagram potrebbe dire molto sulla tua salute mentale

"Ma cosa fai tutto il giorno?" Ecco la risposta di una mamma che non lavora

Bufera su SanRemo: Annullati i Voti a Nek

Caso-voti annullati a SanRemo: molti fan protestano per aversi visto annullato il voto a favore della vittoria di Nek. Cos'è successo?
(foto: Web)

Scoppia il caso-voti a Sanremo.
Come ogni anno, non mancano le polemiche anche a poche ore dalla vittoria.
La protesta è partita da un personaggio famoso, Red Ronnie, che dal suo profilo twitter ha cominciato a rilanciare diversi tweet poichè diverse persone, probabilmente lui compreso, non si sono viste accettare il voto via sms a favore di Nek, nonostante il televoto fosse ancora aperto.
Tanti i tweet, molti di questi con schermata iphone allegata.

Sempre Nek, inizialmente apparso undicesimo in classifica, era stato sfavorito, non si sa come, dai meccanismi di voto e Carlo Conti ha cercato immediatamente di correggere spiegando che si era trattato semplicemente di un errore di grafica.

Quello che è accaduto andrà sicuramente spiegato da Nando Pagnoncelli, presidente di Ipsos, la società che ha gestito i voti.

Le spiegazioni al mancato voto via sms erano le seguenti:
– Voto non accettato per votazione chiusa
– Puoi votare a sessione aperta
– Servizio non addebitato

Eppure il sistema di raccolta voti era aperto e avrebbe dovuto funzionare al meglio, soprattutto in finale.

Nel corso della serata i tweet di protesta arrivano, uguali, anche per quanti hanno votato per Malika Ayane, vincitrice del premio della critica intitolato a Mia Martini.

La questione è stata successivamente sottoposta a Tonino Manzi, lo storico capo ufficio stampa Rai.
Comunque sia, è chiaro che il vincitore morale di quest’edizione senza lode e senza infamia, per noi è Nek che già da stamattina è onnipresente in radio.

A lui il nostro augurio più grande!