diredonna network
logo
Stai leggendo: Rebecca, in ospedale dopo un’ora con il personal trainer

Oroscopo dal 19 al 25 gennaio 2017- Come sopravvivere alle stelle

Chiara Ferragni è incinta! Lo scherzo di Fedez alla "suocera" in un video

Sesso anale, la dottoressa De Mari: "Si pratica nelle iniziazioni sataniche. L'omosessualità non esiste"

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Rebecca, in ospedale dopo un'ora con il personal trainer

Rebecca denuncia la troppa attività fisica raccontando la sua vicenda: "Per essere bella sono finita in ospedale..."
(foto:Web)

La donna protagonista di questa vicenda si chiama Rebecca Johnson.
Rebecca ha 30 anni ed è finita in ospedale a causa del troppo allenamento.
Dopo un’ora passata con il suo personal trainer infatti, la donna è stata ricoverata per 4 giorni all’ospedale. Un lavoro probabilmente troppo duro quello svolto in palestra e in questo modo la donna ha scoperto di soffrire di rabdomiolisi ovvero una sindrome che consiste nella rottura delle cellule del muscolo scheletrico.

Dopo solo un’ora di palestra le braccia della donna erano gonfie e rigide e non riusciva più a muoversi.
“Voglio avvertire le persone come me che vanno in palestra per ottenere la miglior forma in vista del Natale, fate attenzione a non esagerare, mi sentivo le braccia come gelatina”, ha detto Rebecca. Si difende invece la palestra e lo fa attraverso un portavoce: “Tutti i nostri personal trainer sono pienamente qualificati. Ci rendiamo conto che questa particolare condizione è incredibilmente rara”.

(Io mangio un pezzetto di cioccolata)