diredonna network
logo
Stai leggendo: Sincero su Facebook per 24 ore: perde circa la metà dei suoi amici.

La bellissima risposta di Vanessa Incontrada a chi la insulta per il suo peso

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Pronte a comprare i mobili Ikea su Amazon?

Internata in una clinica psichiatrica per impedirle di abortire: la drammatica storia di questa ragazza

Maturità 2017: ecco tutte le tracce della prima prova

Sexting, quella "prova d'amore" che può costare la vita

"Perché mi dice che le faccio schifo?": la risposta di Sergio Sylvestre contro gli haters

Jovanotti e la lettera di Pif: "Mi fa schifo chi se ne sbatte dei disabili"

Saldi estivi 2017: quando iniziano Regione per Regione e i must have della stagione!

Sincero su Facebook per 24 ore: perde circa la metà dei suoi amici.

Antoine Garrot, ragazzo francese, ha deciso di essere sincero e spontaneo su Facebook per 24 ore. Circa la metà dei suoi amici ha deciso di eliminarlo dalle amicizie.
(foto:Web)
(foto:Web)

 

Negli ultimi anni, si parla tanto in giro di sincerità, di quanto il mondo potrebbe essere migliore se tutti applicassimo l’onestà, la spontaneità.

Si osannano frasi come “La verità paga” oppure “le bugie hanno le gambe corte”

Sincerità e chiarezza: tutti vorremo degli amici sinceri, no? Ma questo, potrebbe avere un costo o comunque dei lati negativi?

La storia di Antoine Garrot può rispondere a questa domanda.

A chi non è mai capitato di leggere dei post assurdi, aggiornamenti di stato inutili o commenti palesemente falsi? Questo ragazzo francese ha deciso di essere onesto per 24 ore. Ha quindi deciso di rispondere sinceramente a tutti i post dei suoi amici su Facebook. Forse credeva che i suoi amici potessero apprezzare il gesto.

Ecco le parole utilizzate da Antoine:

Fonte: Web
Fonte: Web

Brice: Mojito veloce sulla terrazza del nostro Hotel! Domani mattina andremo a fare pesca grossa. Adoro la Corsica! Non è bella la vita!??

Antoine: Non sei mai stato felice Brice. Perché lo fai sembrare su facebook? E poi la pesca grossa non è necessaria, hai già Lucile, no?

Brice: Sei impazzito o cosa?

Lucile: sei cretino o cosa Antoine? Non ci fa ridere per niente sai?

Antoine: ecco la puttana di servizio! Non sei impegnata a tradire Brice?

Ecco un altro episodio:

Fonte: Web
Fonte: Web

Sophie: io con le mie due cugine. Non trovate che siano troppo belle?

Mag: anche tu sei bellissima mia cara.

Johanna: sei troppo carina!!! non hai niente da invidiare!!!

Caro: se fossi un ragazzo ti salterei addosso lol

Isabelle: se la più bella e lo sai, Soso, se i ragazzi non ti fanno la corte sono proprio sfigati!!!

Vaness: siete delle fighe, tutte è tre!

Antoine: Puttana! ma smettetela di delirare! lei è brutta e le sue cugine sono strafighe e questo è tutto.

Antoine: Sophie, io ti voglio bene ma il tuo fisico non lo manderei alla pesca di complimenti su facebook. Non sei stupida e sei divertente, coltiva queste qualità piuttosto.

Babeth: Sei troppo cretino!!! Non lo ascoltare Soso! Ti cancello da facebook! Allucinante!

Questo è l’ultimo episodio:

antoine 3

Cécilia: Ok, è ufficiale, Theo non ama gli omogeneizzati alla melanzana. Dovreste vedere il broncio che ha fatto!! Ho fatto delle foto e ve le posterò questa sera.

Antoine: Non ne possiamo più di tuo figlio. Credi che interessi a qualcuno che “Theo non ama gli omogeneizzati alla melanzana”? Seriamente, ce ne sbattiamo il cazzo. Fosse una volta di tanto in tanto… ma tutti i giorni. Cosa facevi prima di facebook? Raccontavi la tua intimità per la strada con il megafono? Si sa che fai schifo nella coppia e nella vita ma non è un sito internet che colmerà il tuo vuoto esistenziale, né il tuo bambino a mio avviso, allora per favore smetti di annoiarci con il tuo marmocchio. Grazie.

Cécilia: …

Queste immagini hanno creato tanto scalpore sul web: Antoine, in alcune situazioni, è stato abbastanza sgarbato.

Voi avreste apprezzato la sincerità oppure avreste cancellato Antoine dai vostri amici (e forse anche dalla vostra vita)?