Qual è il cognome di Barbie e altre 10 cose che non sai della bambola iconica

Icona di stile e simbolo di intere generazioni, Barbie a breve sarà protagonista di un live action; ma ci sono molte cose sulla famosa bambola che molti di noi ignorano, a partire dal cognome...

Ne ha fatta davvero tanta di strada Barbie, da quel 9 marzo del 1959 in cui Ruth Andler le diede vita, ispirandosi ai giochi della figlia Barbara che amava vestire le sue bambole e far loro interpretare ruoli da adulti.

Già, perché fino a quel momento le bambole rappresentavano tutt’al più neonati con cui le bambine potevano proiettarsi fin da piccole nel mondo della maternità, seguendo ovviamente il tipo di educazione e di società dal forte stampo patriarcale allora in vigore; nessuna, invece, che le portasse a immaginarsi medico, astronauta o sportiva.

Per questo Barbie rappresentò una svolta tanto importante nel settore dei toys, così tanto da diventare, a tutt’oggi, la bambola più venduta in tutto il mondo: le stime parlano di oltre un miliardo di Barbie vendute in almeno 150 nazioni, mentre la casa produttrice Mattel afferma di vendere qualcosa come tre Barbie al secondo.

A breve, inoltre, la celeberrima bambola bionda sarà protagonista di un film interpretato da attori di primo livello: a prestarle il volto sarà infatti Margot Robbie, mentre Ken, l’eterno fidanzato, avrà le sembianze di Ryan Gosling. La pellicola, diretta da Greta Gerwig, dovrebbe arrivare nelle sale nel luglio dell’anno prossimo, ma intanto non sono mancati gli spoiler social.

Ecco le foto ufficiali di Ryan Gosling  - Ken e Margot Robbie - Barbie

La grande capacità di Barbie, e ovviamente di Mattel, è stata quella di adattarsi ai tempi, e spesso persino anticiparli: tanto che la bambola, nel tempo, ha cambiato aspetto, passando dal vitino di vespa dei primi tempi ad altre fisicità, più rispondenti a canoni reali, ne sono state fatte versioni nere, orientali, e, sempre a tema inclusività, ne esistono versioni sulla sedia a rotelle.

"Perché ho pianto quando ho visto una Barbie in sedia a rotelle"

L’obiettivo di Barbie è da sempre quello, dichiarato, di coinvolgere ogni genere di bambina e bambino, portando i più piccoli a immaginarsi per ciò che vorrebbero davvero essere da grandi, seguendo le proprie ispirazioni, e senza costringerli in ruoli imposti culturalmente. Per questo Barbie è stata, negli anni, ballerina, maestra, ma anche veterinaria, pilota, e, più recentemente, astronauta, con la versione dedicata a Samantha Cristoforetti.

L’idea di fondo alla base di Barbie, a dispetto di quanto si potrebbe pensare, mira pienamente all’empowerment femminile; altro che bambola bionda, bella e stupida, la nostra Barbie si è ispirata, nel tempo, alle donne più importanti, coraggiose e determinate della storia, dando alle bambine l’opportunità di conoscerle.

La Barbie diventa Frida e 16 altre grandi donne, tra cui un'italiana

Ci sono però sicuramente alcune cose che non sappiamo della nostra beniamina; ad esempio, il suo cognome. Eppure Barbie, casomai pensaste il contrario, ne ha uno, e sicuramente non è la sola cosa che ignorate di lei.

1. La carta d'identità di Barbie

Il nome completo di Barbie è Barbara (come la figlia di Ruth Andler) Millicent Roberts, ed è nata a Willow, nel Wisconsin. Il cognome è stato rivelato attraverso un tweet nel 2018.

2. I genitori

Anche mamma e papà di Barbie hanno un nome: si chiamano infatti Margaret e George.

3. Una famiglia numerosa

Barbie ha molti fratelli e sorelle, a partire da Skipper Roberts, per passare poi ai gemelli Tutti e Todd, e poi Stacie, Shelly Roberts, Krissy e Chelsea. C’è anche una cugina di origini inglesi, Francie.

4. Il fidanzato storico

Barbie ha, ovviamente, lo storico fidanzato Ken. Ebbene, anche lui ha un cognome: si chiama infatti Carson.

Anche in questo caso, il nome era l’abbreviazione di Kenneth, un altro figlio degli Handler.

5. Da Ruth Handler alla Mattel

Molti si saranno chiesti come Barbie sia passata dalle mani della sua inventrice, Ruth Handler, alla Mattel. Bene, l’anello di congiunzione sta nel marito Elliott, cofondatore della famosissima azienza di giocattoli assieme a  Harold “Matt” Matson, nel 1945. Il nome del brand è infatti la crasi fra i loro nomi, Matt ed El.

6. La bambola più venduta

È la Totally Hair Barbie, uscita nel 1992, con capelli lunghissimi che arrivavano fino alle caviglie della bambola.

7. Una sua colonna sonora

Per molti anni il jingle degli spot di Barbie è stato Georgy Girl, hit del gruppo musicale The Seekers.

8. La prima Barbie? Giapponese!

Forse vi sorprenderà sapere che la prima Barbie è stata costruita in Giappone, e che nel primo anno ne furono venduti 350.000 esemplari.

9. Ha fatto di tutto

Barbie avrebbe frequentato la Willows High School nella sua cittadina natale, Willows (Wisconsin), e poi la Manhattan International High School a New York, ispirata alla reale Stuyvesant High School. Parla 50 lingue, ma non ha mai conseguito una laurea.

Ha avuto 38 animali: gatti, cani, cavalli, un panda, un cucciolo di leone e persino una zebra e un’orca. Ha anche un brevetto di volo per aerei commerciali, sui quali ha lavorato anche come hostess.

10. Candidata alla presidenza

Il 12 agosto 2004 Barbie ha cominciato la sua campagna elettorale per diventare presidente degli Stati Uniti, rappresentando il Partito delle Ragazze, con un vero e proprio programma, messo per iscritto da Mattel.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!