logo
Galleria: Tremate, tremate, le it girl sono cambiate

Tremate, tremate, le it girl sono cambiate

Le it girl sono ragazze e donne che anticipano tendenze e regole di stile, grazie alla loro influenza sui social network. Vediamo quali seguire nel 2019.

Tremate, tremate, le it girl sono cambiate

Tremate, tremate, le it girl sono cambiate
Foto 1 di 9
x

Le it girl sono giovani donne che dettano le tendenze attraverso i social network. Sono le famose influencer, che grazie alla loro intraprendenza, passione e talento per la moda, riescono a influenzare sempre di più le scelte del pubblico, e ad interessare anche i grandi marchi.

Chi sono le it girl?

Considerate anti-dive, le it girl sono diverse dalle icone immortali a cui eravamo abituati. Anticipano le tendenze, lanciando uno stile personale, che in poco tempo diventa copiatissimo e super richiesto dalle case di moda più importanti. Una it girl non deve avere solo un bel faccino, è una vera e propria imprenditrice. Spesso hanno frequentato università di marketing o scuole di design, queste ragazze dimostrano già da giovanissime uno spirito di iniziativa e intraprendenza, oltre che fantasia e capacità di anticipare il gusto del pubblico e la moda.

Il termine it girl, come detto, si riferisce alle ragazze che, in modo simile o diverso fra loro, riescono a diventare icone di stile. Alcune per diversi anni, altre per un momento effimero, grazie all’utilizzo consapevole e mirato di blog e social network. Non si avvalgono di modelle, indossano loro stesse capi e accessori di firme e marchi italiani o internazionali. Creano dapprima look originali, per poi fondare linee di moda personali. Sui loro profili social, specialmente Instagram postano foto dei loro outfit, dettando la moda.

Ciò che unisce tutte queste ragazze è la loro capacità di influenzare, da qui il termine influencer, con cui spesso vengono definite. Per questo è importante che le it girl non rappresentino una categoria precisa di donna, come le top model delle riviste patinate. Alcuni tra i profili più seguiti negli anni passati sono di ragazze truccate ma anche acqua e sapone, tatuate, più o meno curvy. In particolare, esistono it girl che, oltre a dettare moda con le loro scelte e creazioni, mandano un messaggio body-positive significativo, rappresentando esempi positivi che rendono la moda accessibile agli occhi di tutte le donne.

Storia delle it girl

Il significato che associamo oggi a questo termine risale all’articolo pubblicato sul New Yorker dello scrittore e giornalista Jay McInerney riguardo a Chloë Sevigny, considerata da allora la prima “it girl”. Parlando di lei, l’autore descrive un personaggio contraddistinto dalla “freschezza”. Il suo essere originale si deve alla capacità di anticipare le tendenze: non segue canoni già prestabiliti, ma inventa e si inventa da sola. La it girl è oggi un business: partecipano alle Fashion Week, vengono fotografate con outfit alla moda, e sempre più case di moda importanti le scelgono per promuovere i loro ultimi abiti e accessori, consapevoli degli altissimi numeri di follower di giovani che aspirano ad essere come loro.

Le it girl del momento, già seguitissime nel 2018, sono un simbolo della donna imprenditrice. L’esempio più conosciuto è Chiara Ferragni, che a soli 30 anni è una donna che si è creata da sola, e ha cambiato l’idea che il pubblico aveva dell’influencer, non più considerata una nullafacente. Oggi è visto come un vero lavoro e una possibilità per le ragazze di intraprendere una carriera importante. Oggi anche mamma e moglie, Chiara Ferragni incarna, così come altre it girl del momento, un ideale moderno di donna, che non deve rispettare nessun canone della società e di bellezza per decidere come vivere ed avere successo.

Rating: 4.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...