logo
Galleria: Ispirazione tattoo: la grazia dei tatuaggi bianchi e 8 idee cui ispirarsi

Ispirazione tattoo: la grazia dei tatuaggi bianchi e 8 idee cui ispirarsi

I tatuaggi bianchi sono la nuova tendenza: più graziosi ed eleganti, sono ritenuti più glamour dei tatuaggi neri e colorati, e donano una lucentezza alla pelle. I pro e i contro di questa moda e 8 originali idee di tatuaggi bianchi.

Ispirazione tattoo: la grazia dei tatuaggi bianchi e 8 idee cui ispirarsi

Ispirazione tattoo: la grazia dei tatuaggi bianchi e 8 idee cui ispirarsi
Foto 1 di 11
x

I tatuaggi bianchi sono tattoo realizzati con inchiostro di colore bianco, anziché il classico nero. Sono di tendenza negli ultimi anni, perché rappresentano un’alternativa elegante e originale per tatuarsi. In molti scelgono l’inchiostro bianco per tatuaggi di ogni genere, specialmente disegni e simboli piccoli, o scritte: si passa da cuori, a zampe di animali, alla mappa di un continente, fino a nomi di persone e frasi significative.

Sono considerati alla moda e glamour, anche dalle star. Sono tanti i Vip, soprattutto donne, che hanno un tatuaggio bianco. Tra queste ad esempio la modella Bar Refaeli, che si è tatuata una deliziosa farfalla sul polso, la trasgressiva Rihanna con la scritta “Thug life” sulle dita, e l’attrice di Game of Thrones Sophie Turner, che ha impresso una data sull’avambraccio.

Come si realizzano i tatuaggi bianchi?

tatuaggi bianchi
Fonte: Web

I tatuaggi bianchi si realizzano nello stesso modo dei tatuaggi neri o con inchiostro di altri colori. Con l’utilizzo della macchinetta elettrica, il tatuatore svolge la tecnica del tatuaggio con stencil iniziale del disegno o scritta selezionati e successiva inchiostrazione. Si usa l’inchiostro bianco che è differente dal nero e dalle tinte perché viene assorbito di più dalla pelle, e deve essere ripassato più volte affinché risulti visibile.

Il risultato sembra in rilievo, anche se non lo è, e per questo è una via di mezzo tra il tatuaggio tradizionale e la scarificazione, in cui si fanno delle vere e proprie incisioni e tagli nella pelle, e il cui risultato è la cicatrice finale che ne deriva.

L’inchiostro bianco può essere utilizzato anche per rifinire, contornare o decorare tatuaggi neri o colorati. L’effetto bianco viene risaltato da luci particolari, come quella ultravioletta o stroboscopica dei locali e in questi casi il risultato è davvero originale e scenografico.

Tatuaggi bianchi: pro e contro

Prima di fare qualsiasi tatuaggio è bene conoscere i pro e i contro e soprattutto i rischi che si corrono. Per quanto riguarda i tatuaggi bianchi, hanno dei vantaggi rispetto a quelli scuri, ma anche degli svantaggi. La cosa fondamentale da sapere è che varia molto a seconda della pelle, di conseguenza è preferibile applicare inchiostro bianco su una pelle scura o olivastra, perché si veda di più.

Ecco i principali motivi per cui scegliere i tatuaggi bianchi:

  • sono molto di tendenza, ornano il corpo in maniera elegante e raffinata, e difficilmente stufano, al contrario di quanto potrebbe accadere con quelli colorati;
  • si possono può fare facilmente una cover up, poiché il nero e altri colori scuri coprono completamente il bianco. In questo modo i tatuaggi bianchi sono una scelta ottima per chi un giorno potrà cambiare idea;
  • Sono meno appariscenti, specialmente quelli piccoli, che risultano estremamente delicati e adatti a chiunque, anche a chi non è amante dei tatuaggi eccessivi, ma vuole imprimersi un disegno o una frase sulla pelle;
  • sono ottimi per tatuare dei simboli o delle scritte significativi, perché danno meno nell’occhio ma chi li possiede sa di averli tatuati per sempre.

D’altro canto i tatuaggi bianchi presentano alcune controindicazioni.

  • Sono abbastanza dolorosi, più di quelli con inchiostro nero, perché per raggiungere il risultato desiderato, il tatuatore ripassa diverse volte i contorni;
  • a differenza del colore nero, il bianco ha meno presa sulla pelle e ha una consistenza poco riempitiva. Pertanto rischia di sbiadirsi o rovinarsi più facilmente. Di frequente inoltre, se non viene protetto nel modo adatto, si ingiallisce a contatto con la luce del sole;
  • è più difficile definire i contorni con l’inchiostro bianco, infatti i tatuaggi piccoli possono sembrare cicatrici o ferite, mentre quelli grandi non sempre hanno il risultato sperato e sono difficili da comprendere;
  • potrebbero assorbire i colori di vestiti o di oggetti, e col tempo rischiano di cambiare colore.
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...