Impossibile lavorare con loro: 12 attori e registi “difficili”

Impossibile lavorare con loro: 12 attori e registi “difficili”
Fonte: Wikimedia
Foto 1 di 13
Ingrandisci

“Un sacco di gente pensa che io sia un mostro. Lo pensano davvero, me lo hanno riferito”. Parola di Alfred Hitchcock, uno dei maestri assoluti del cinema. Dai suoi occhi e dalla sua testa nacquero alcuni dei capolavori indiscussi del Novecento, eppure lavorare con lui era un inferno. Non è stato di certo l’unico genio dal carattere impossibile sul set: tanti registi e attori famosi sono stati bollati come “difficili” da colleghi di set.

Senza arrivare ai recenti casi di molestie che hanno portato alla nascita del movimento #metoo, ci sono nella storia della cinematografia mondiale alcuni esempi indimenticabili di caratteraccio. Da Gene Hackman, che terrorizzava Wes Anderson sul set de I tenenbaum, fino all’ossessione per la perfezione di Edward Norton.

La verità dietro i sorrisi e la perfezione di Ginger Rogers e Fred Astaire

Sfogliate la gallery per scoprire gli attori e registi di oggi e del passato con cui non lavorare non è stato così semplice…