Trovare una persona con cui stare bene non è semplice, ma non è nemmeno obbligatorio. La cultura ci ha convinti che il nostro obiettivo ultimo debba essere un rapporto romantico, ma non è così. Spesso, per via di questa credenza, e di altri retaggi sociali, si parte alla ricerca sfrenata dell’anima gemella, incappando in continui fallimenti. Quando ci si ritrova in una successione di partner sbagliati, si sta facendo fleabagging.

Vediamo di cosa si tratta, da cosa deriva il termine e come provare a uscirne per vivere meglio, sia da single che in una relazione.

Cosa significa fleabagging?

Il termine fleabagging è preso dal titolo di una serie tv inglese, Fleabag. La protagonista, di cui non si sa il nome, e che si identifica con questa parola che significa letteralmente “sacco di pulci“, porta avanti una serie di relazioni disastrose con persone sbagliate, per lei tossiche.

Seguendo le vicende di Fleabag non si può fare a meno che sentirsi impotenti, su un treno che deraglia. E viene da urlare alla protagonista di smetterla di fare scelte sbagliate, di iniziare ad amarsi di più e comprendere che merita di meglio.

Questo è il significato di fleabagging, ovvero la “capacità”, ovviamente involontaria, di essere attratt* costantemente da persone sbagliate. Sbagliate nel senso che sono persone tossiche, oppure che non vanno bene per se stessi in particolare. Che non si trovano sulla stessa lunghezza d’onda, o che stanno attraversando un periodo particolare e non sono in grado di portare avanti una relazione sana. Il fleabagging è una forma di autosabotaggio, nel quale si cercano sempre persone con cui non si può vivere qualcosa di sereno e positivo, arrivando inevitabilmente a delusioni e fallimenti.

Si tratta di un atteggiamento diffuso, molte persone si possono identificare nel fleabagging, sostenendo di ritrovarsi sempre con persone che non vanno bene per loro, di non riuscire a uscire da relazioni tossiche o che semplicemente non le fanno stare bene.

Per poter uscire veramente da questo schema è necessario però prima di tutto riconoscere di esserci dentro. E in secondo luogo, comprendere che non si tratta di attirare persone sbagliate come grazie ad una strana maledizione, ma sceglierle, esserne attratti in prima persona.

Perché ci attraggono le persone sbagliate?

Tra i dating trend del 2023, che mostrano per la maggior parte dei miglioramenti nella ricerca di relazioni più sane e rispettose, purtroppo dovremo aspettarci ancora tanti pattern negativi, come il ghosting, le red flags, e il fleabagging. La strada per liberarci da retaggi maschilisti e misogini è lunga, perché le cause di questi atteggiamenti stanno nella cultura e nella società.

Ma perché ci attraggono le persone sbagliate? Innanzitutto, per via dell’idea dell’amore e delle storie romantiche che secoli di libri, film e serie tv ci hanno venduto. Rimanere soli è molto più spaventoso che avere una relazione, anche se non giusta per noi.

Inoltre, relazionarsi con persone con cui si hanno pochi punti in comune, che non ci danno serenità emotiva, può risultare anche più semplice che impegnarsi realmente in una relazione sana. Quest’ultima infatti richiede un impegno reale, mettersi in gioco, fare compromessi con se stessi e le proprie convinzioni, accettare le differenze con il partner, in quanto preziose. Significa rispetto reciproco, stima, comprensione.

Un’altra motivazione è legata all’idea di non piacere a nessuno. È normale infatti, e succede alla maggior parte delle persone, infatuarsi di una o più persone, senza capirne esattamente il motivo. Sono infatuazioni irrazionali, che spesso portano ad affezionarci a persone che in realtà non fanno al caso nostro. C’è chi continua questo schema, e ad ogni fallimento si convince sempre di più di avere un problema, di non poter piacere a nessuno.

Da qui nasce una sorta di abitudine, nella quale ci si sente più al sicuro. “Non piaccio a nessuno, quindi continuo a cercare persone non disponibili, sbagliate e tossiche”. Qualunque sia la causa alla base, il fleabagging non permette di vivere appuntamenti e relazioni positivi, ed è un comportamento da superare, facendo un lavoro su se stessi.

Come uscire dal fleabagging

Il fleabagging deve essere visto esattamente come le cose da cui è attirato: un campanello d’allarme, una red flag. È necessario rendersi conto di seguire uno schema nocivo, da cui si può uscire, ma solamente accettando il problema. La difficoltà reale infatti non sono le pessime scelte di per sé, ma la tendenza a ripetere gli stessi errori di giudizio.

La domanda da farsi non è “perché attiro solamente persone sbagliate?”, ma “perché mi innamoro sempre di persone sbagliate?”. Convincersi che il fleabagging arriva da se stessi, non sono gli altri a mettere in questa situazione.

Come seconda cosa, la più importante, è poi comprendere che non è una colpa, qualcosa di cui vergognarsi. Ma qualcosa su cui riflettere per stare meglio e iniziare a vivere appuntamenti e relazioni più sani. Come arrivare a questa consapevolezza?

Un primo consiglio utile e pratico, che può avviare nel giusto percorso, è stilare una lista di caratteristiche che dovrebbe avere la persona ideale. E confrontarla con una lista di caratteristiche, che siano il più obiettive e realiste possibile, della persona da cui si è attratti. Se le due liste combaciano poco o per niente, specialmente nei punti fondamentali di una relazione, allora deve scattare un allarme.

A questo punto, è bene accantonare gli appuntamenti, e cercare di guardarsi dentro, per recuperare l’autostima: nel riconoscere di meritare di essere felici, di avere rispetto e complicità in un rapporto. Ma anche di comprendere che non serve essere in coppia per stare bene. Sembra un cliché, ma la frase “per stare bene con gli altri bisogna prima star bene con se stessi” contiene della verità.

Se la società vuole farci credere di poter essere realizzati solamente in coppia, e che l’amore eterno sia il fine ultimo di ogni vita umana, cerchiamo di concentrarci a vedere di cosa abbiamo realmente bisogno noi e quale è il nostro fine ultimo reale.

A quel punto, non è detto che si trovi immediatamente l’amore, così come non è detto che, ritrovando serenità da single, non si possa poi iniziare ad avere relazioni più sane e positive. Ma sicuramente lo schema di fleabagging, che tutto fa tranne che bene, è finalmente interrotto.

Articolo originale pubblicato il 13 Gennaio 2023

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!