A tutti coloro che abbiano una conoscenza profonda del teatro italiano e degli sceneggiati Rai, ma anche delle riviste di costume che raccontano le storie d’amore presenti e passate delle celebrità, il nome di Laura Efrikian non sarà ignoto. L’attrice, che negli anni ’60 sfondò grazie ai musicarelli – i film con una trama ai limite del musical e con protagonista un divo o una diva della musica leggera italiana, come per esempio Urlatori alla sbarra, Nel sole o Lisa dagli occhi blu – è stata anche per 13 anni la moglie di Gianni Morandi.

Era il 1964 – ha raccontato Efrikian al Corriere della Sera di quando conobbe l’ex marito – e di lì a poco avremmo girato il film insieme. A farla breve, il ragazzo che mi si para davanti sprizza vitalità assoluta. Mi colpisce, mi coinvolge. Immediatamente penso: che c’entro io con lui?

Laura Efrikian è la figlia di un violinista di origine armena. Ha iniziato a lavorare come annunciatrice tv per la Rai a Milano, per poi imparare recitazione al Piccolo Teatro sotto la direzione di Giorgio Strehler. Ha interpretato negli anni ’60 molti opere importanti in teatro, tra cui alcune di William Shakespeare, come Il mercante di Venezia e Le tempesta. Ha inoltre interpretato 9 sceneggiati tra il 1960 e il 1965. I più importanti furono Il piccolo caffè, La cittadella accanto ad Alberto Lupo, David Copperfield e Le piccole volpi. Oltre al lavoro al Piccolo Teatro, Efrikian esordì infatti in tv e al cinema rispettivamente nel 1960 con Miriana Pineda e nel 1961 con Ercole alla conquista di Atlantide.

Tredici Pietro, il figlio di Gianni Morandi che si dà alla trap

La relazione con Gianni Morandi giunse durante il lavoro: fu chiamata per interpretare la “fidanzata” del cantautore nel musicarello In ginocchio da te. Era il 1964 e la coppia si sposò due anni dopo, dando alla luce Marianna e Marco che molti di noi conoscono, perché entrambi impegnati nel mondo dello spettacolo, e la piccola Serena, nata prematura mentre Gianni era a Sanremo e sopravvissuta solo 9 ore.

Come in tutti i legami di coppia che finiscono – ha detto al Corriere – le cause sono complesse, sfaccettate. Nel nostro caso, fu determinante la crisi professionale che investì Gianni, dopo svariati anni di successi strepitosi e di riflettori puntati. Era una condizione che lui non riusciva ad accettare. Gli proponevo altre esperienze, viaggi che lo distogliessero dai suoi pensieri. Ma il suo era un chiodo fisso. Alla fine, le tensioni sono esplose. Per fortuna, siamo riusciti a mantenere fermi i rapporti sul piano della civiltà. Senza rivalse.

La carriera di attrice di Efrikian iniziò come una bomba. Dopo l’esordio nel periodo di massima diffusione dei peplum nel 1961 ha interpretato 22 film per il cinema tra pellicole d’autore e musicarelli. Proprio nel 1964 accadde la sua svolta con i musicarelli e oltre a In ginocchio da te fu anche in Una lacrima sul viso con Bobby Solo. Fu quest’ultimo film a cambiare le cose, anche perché nel ’64 l’attrice sarebbe andata alla Mostra del cinema di Venezia con La suora giovane di Bruno Paolinelli. Era perplessa se accettare di apparire in Una lacrima sul viso, ma alla fine lo fece per soldi e il film andò benissimo, oltre ogni sua aspettativa.

Gran parte della sua carriera al cinema comprende infatti i musicarelli. Ne interpretò 8: In ginocchio da te, Una lacrima sul viso, Non son degno di te, Se non avessi più te, Nessuno mi può giudicare, Perdono, Rita la zanzara e Chimera. Dagli anni ’90, dopo una lunga pausa partita a metà degli anni ’70, Efrikian è tornata al cinema interpretando commedie e film d’autore. L’ultima pellicola risale al 2019: è C’è tempo di Walter Veltroni. Negli anni 2000 ha interpretato anche alcune fiction.

Il rap di Giovanni Antonacci, figlio di Biagio e nipote di Gianni Morandi

Il matrimonio con Morandi, dicevamo, durò 13 anni. Dopo di che i due si separarono restando in ottimi rapporti. Tuttavia ci fu per lei la necessità di reinventarsi professionalmente: diventò arredatrice dopo aver seguito a lungo il lavoro di uno scenografo al Piccolo, e poi andò anche in Rai a chiedere di recitare in film e sceneggiati come aveva fatto sempre. Ma qui incontrò un secco rifiuto, ma per lei si spalancarono le porte della radio e divenne speaker.

Alla Rai non mi volevano più, perché ero troppo la moglie di Morandi – ha detto in un’intervista alla trasmissione Io e te – Tu pensa avevo 40 anni e sono venuta qui a cercare lavoro molto timidamente. […] Mi hanno detto che ero troppo riconoscibile come moglie di Morandi, che ero tutti i giorni sui giornali.

Oggi Laura Efrikian si occupa soprattutto di solidarietà, nello specifico in Kenya, terra che ama da sempre molto e in cui ha delle proprietà. Lì, partita per aiutare una bambina di nome Eva che avrebbe dovuto subire una costosa operazione chirurgica che non poteva permettersi, ha abbracciato di volta in volta diversi progetti e la parte più importante del cuore di Laura è quindi in Africa.

La parte più importante e significativa dei miei giorni – ha spiegato al Corriere – oggi sta fuori dall’Italia, in Kenya dove ho una casa affacciata sull’Oceano, un rifugio di vacanza acquistato cerca vent’anni fa, quando ancora la mia attività era nel campo dell’arredamento. Avrei potuto continuare occupandomi delle magioni africane. In breve tempo, però, presi coscienza di un’altra realtà. Avevo avuto tanto, non potevo ignorare l’umanità che mi stava attorno. Gente povera, bambini da istruire, bambini malati o con handicap. Ho scoperto la solidarietà attiva e mi sono buttata anima e corpo. Ho fondato un’associazione benefica e da allora perseguo progetti concreti, contando anche sull’altrui sensibilità.

Laura Efrikian è oggi anche scrittrice. Si tratta di una delle attività che ama molto, tanto che ha scritto tre libri che riguardano in qualche modo la sua vita: Come l’olmo e l’edera, Incontri e La vita non ha età.

Incontri di Laura Efrikian

Incontri di Laura Efrikian

Una narrazione autobiografica degli incontri che Laura Efrikian (che utilizza il suo cognome originale, Ephrikian) ha fatto nella sua vita sul palco, in tv, al cinema e naturalmente in Africa.
14 € su Amazon
15 € risparmi 1 €
La vita non ha età di Laura Efrikian

La vita non ha età di Laura Efrikian

Si tratta di un'autobiografia in cui Laura Efrikian racconta di quando era la fidanzatina d'Italia e poi la moglie di Gianni Morandi, attraverso tanti aneddoti divertenti.
22 € su Amazon
Come l'olmo e l'edera di Laura Efrikian

Come l'olmo e l'edera di Laura Efrikian

È il primo libro autobiografico di Laura Efrikian, che parte dalle sue radici armene, dalle leggende del suo popolo, per poi concentrarsi sulla sua vita affascinante.
Compra su Amazon

Articolo originale pubblicato il 31 Maggio 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!
  • Storie di Donne