logo
Stai leggendo: Pellicce ecologiche, il trend dell’autunno/inverno 2018/2019

Pellicce ecologiche, il trend dell'autunno/inverno 2018/2019

Il dibattito sulle pellicce non passa mai di moda e sta diventando, oggi, sempre più intenso. Da qualche anno a questa parte, dopo svariate proteste da parte degli animalisti, designer e stilisti hanno trovato nella pelliccia ecologica una validissima alleata. Con che materiale viene realizzata? Come abbinarla? E quali saranno i modelli di tendenza per questa stagione fredda? Scopritelo con noi!

Le pellicce ecologiche sono morbidissime, vengono realizzate in mille varianti colore e tengono molto caldo. Sono le protagoniste della nuova tendenza che sta dirigendo sempre più persone, compresi stilisti e designer, verso acquisti più responsabili, nel rispetto dell’ambiente e degli animali.

Tantissime maison del mondo della moda, l’ultimo in ordine cronologico è stato Alessandro Michele da Gucci, le hanno portate in passerella annunciando contemporaneamente il passaggio “fur free” del brand.

Ma come vengono realizzate le pellicce ecologiche? Come abbinarle? E quali saranno i modelli di tendenza per questa stagione fredda? Scopritelo con noi!

Un po’ di storia delle pellicce ecologiche

La pelliccia naturale è (da sempre) considerata come un simbolo di lusso e ricchezza. Una volta era l’elemento necessario per impreziosire le imponenti vesti degli imperatori e per gli abiti delle potenti famiglie aristocratiche. Il pelo usato per la produzione di queste pellicce derivava da animali come la volpe, il lupo, l’orso, ma anche da animali esotici, come le scimmie e le tigri.

Con il passare degli anni, sono andate sempre più spesso ad introdursi leggi che controllano e monitorano rigidamente la caccia di questi animali, ormai diventati  protetti. L’alternativa alla pelliccia naturale è la pelliccia ecologica o sintetica: prodotta con fibre naturali, artificiali o sintetiche, nasce nel 1929, ma prende le sembianze attuali negli anni ’50 del secolo scorso, grazie al diffondersi di nuovi materiali.

pellicce ecologiche
Pellicce ecologiche, la storia del capo. Fonte: pinterest.com

La produzione e popolarità di questo capo è aumentata notevolmente durante gli anni ’60, grazie al crescente impegno delle organizzazioni per la protezione dei diritti animali. Infatti, in questi anni, moltissime specie animali vennero etichettate come “protette”; per questo, tantissimi brand trovarono nella pelliccia ecologica una valida alleata. Oggi sono le protagoniste della nuova tendenza tutta green che sta interessando sempre di più produttori e consumatori.

Di che materiale sono le pellicce ecologiche?

Con il termine “pelliccia ecologica” si definisce un tessuto molto simile a quello della pelliccia di animale. Generalmente viene prodotta con fibre naturali, come il cotone, artificiali, come la viscosa e sintetiche, o come l’acrilico e il modacrilico: tutti questi tessuti vengono colorati e stampati a somiglianza dei manti naturali degli animali o con colori di fantasia, seguendo i trend dettati dal mondo della moda. Ma attenzione: solamente se viene realizzata con il cotone può essere definita ecologica se, invece, derivata da materiali sintetici, si tratta di pelliccia sintetica.

Outfit e abbinamenti: come indossarla e in che occasione?

Questo è il momento giusto per programmare il vostro prossimo acquisto. La pelliccia ecologica sarà un must-have questo inverno. Le parole chiave? Accendete i vostri outfit con più colore possibile!

pellicce ecologiche
Pelliccia ecologica, come indossarla: abbinamenti e outfit. Fonte: pinterest.com

La pelliccia ecologica trasforma l’outfit in un look eccentrico e giocoso, quindi, il nostro consiglio, è quello di abbinare capi molto semplici ed essenziali. Per le pellicce ecologiche, il trend imposto dalla moda per questo autunno/inverno 2018/2019 sarà il colore: il jeans, in tutte le sue sfumature, comprese le tonalità del bianco e del nero, saranno perfetti se volete optare per un look quotidiano e da ufficio. Se volete sperimentare nuovi stili e forme, anche se non siete troppo alte di statura (i tacchi vi aiuteranno) vi consigliamo di scegliere un modello oversize: il gioco di contrasti darà un tocco grintoso e sbarazzino al vostro look! Il finto trasandato diventa iper-chic abbinando la vostra eco pelliccia a sneakers e scarpe basse da ginnastica.

Tendenza pellicce ecologiche autunno/inverno 2018/2019

pelliccia ecologica
Pelliccia ecologica colorata, la tendenza autunno/inverno 2018/2019. Fonte: yoox.com

La tendenza moda dell’autunno/inverno 2018/2019 vuole le pellicce ecologiche super colorate! Corte, lunghe, con dettagli più o meno appariscenti, l’importante è che siano in tutti i colori dell’arcobaleno!
PINKO propone un capo liscio, senza applicazioni e in tinta unita basic, in una splendida tonalità di azzurro polvere. Con la sua silhouette, vi avvolgerà di infinito charme e calore per molti inverni a venire!
Karl Largerfeld, invece, propone una collaborazione con Kaia Gerber (figlia della top model Cindy Crawford): la sua pelliccia ecologica, un mix perfetto tra animo raffinato e rock, sarà la scelta d’effetto per il giorno, e per la sera che coniugherà il vostro stile e spirito animal-friendly.
Morbida come un peluche, luminosa come un girasole è la pelliccia ecologica di Silvian Heach: il suo colore giallo pimpante irradierà tutti i vostri party dress in nero con effetto assicurato!

pellicce ecologiche
Pellicce ecologiche, i modelli tradizionali e i pellicciotti smanicati. Fonte: yoox.com

È arrivato il momento di scoprire quali saranno i modelli di pellicce ecologiche più belli per quest’inverno! Le pellicce ecologiche tradizionali sono lunghe almeno fino al ginocchio e, solitamente, o sono in tinta unita oppure hanno qualche gioco di sfumature che conferisce movimento al capo.
Il modello proposto da Elisabetta Franchi, in fantasia multicolore, ha una scollatura profonda (qui entrano in gioco tutti i vostri accessori) monopetto, ha maniche lunghe e l’interno è completamente foderato. Infine, ha una cintura in vita, per sottolineare ed evidenziare la vostra figura.
Questo è l’elemento che ha in comune con la pelliccia ecologica tradizionale e in tinta unita di Rochas. Senza particolari applicazioni, anche questo modello ha una scollatura profonda e maniche lunghe, il suo interno è completamente foderato.
Da qualche anno a questa parte, invece, il modello tradizionale è si è trasformato nel pellicciotto ecologico smanicato: pratico e comodo, si indossa con tutto. Il modello proposto da KAOS Jeans è un gilet nero con piccole balze, se avete voglia di spezzare la monotonia, con fiocco e nella classica tonalità pelliccia, è quello firmato Elisabetta Franchi.

pellicce ecologiche
Pellicce ecologiche, il modello corto e quelli con cappuccio. Fonte: yoox.com

Taglio corto e deciso per la pelliccia ecologica firmata Giambattista Valli, ultra-chic la mantella nera proposta da Michael Kors: entrambe molto eleganti, completeranno in grande stile abiti in raso di seta per serate ed eventi importanti. Il mood sportivo-ma-non-troppo del cappuccio delle pellicce ecologiche nella tonalità verde smeraldo di MSGM e quella nelle sfumature del caramello firmata Moschino completerà il vostro outfit con una nota lussuosa che saprà valorizzare anche le mise più casual.

Amiche, cosa ne pensate delle pellicce ecologiche? Sono calde, morbidissime ma soprattutto animal-friendly! Come si fa a non amarle?

Rating: 4.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...