logo
Stai leggendo: Proteine?! Ci sono le barrette a base di insetti!

Proteine?! Ci sono le barrette a base di insetti!

Sono nate le barrette proteiche a base di insetti! Nei grilli proteine migliori.
barrette-insetti

Stufe dei soliti spuntini ai frutti di bosco, al cioccolato, all’arancia che vi propinano le pubblicità, e che trovate sugli scaffali di tutti i supermercati della vostra città? Vi andrebbe di assumere le giuste e necessarie proteine per il vostro fabbisogno giornaliero!?

Tranquille ragazze, gli americani hanno studiato la soluzione giusta per voi. Direttamente da Salt Lake city  e dalla piccola azienda “Chapult”, nascono le barrette proteiche con estratti ti insetti. Disgustatevi, pure, storcete il naso fino alla fronte, perché avete capito proprio bene. Le barrette proteiche in questione, sono nate in quanto parrebbe che le proteine degli insetti, e nello specifico si parla di grilli, siano meno grasse di quelle che possiamo trovare nei legumi, animali d’allevamento e noci, e anche più digeribili!

Per ora le barrette sono state apprezzate in ben 12 stati americani, con un riscontro positivo, in quanto le richieste sono raddoppiate notevolmente nell’ultimo anno.
Pat Crowel l’inventore di questo nuovo spuntino, comunica che diverse università europee, tra cui Francia, Olanda e Germania stanno appunto studiando questo particolare alimento, per scoprire il vantaggio di un’alimentazione a base di insetti, in vista anche di una diminuzione del consumo della carne di allevamento, fonte e causa di parte dell’inquinamento atmosferico.

Tranquille ragazze, non ci toccherà mangiare -se scegliete di provare- insetti interi, in quanto le barrette sono composte da cocco, limone, ginger e polvere di cavallette! Sembra quasi una pozione magica al sapore di semi di girasole!

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...