logo
Stai leggendo: “Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta” con la penna rossa

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Tra i mille modi diversi per vendicarsi di una ex, quello di Nick Lutz è sicuramente il più originale! Il ragazzo infatti ha corretto la lettera di scuse che la ex fidanzata gli ha mandato, pubblicando poi il tutto, con tanto di votazione finale, su Twitter. Il risultato? Il post è diventato immediatamente virale!
Fonte: twitter

Quando finisce una storia d’amore importante ci sono mille modi di reagire, sia che ci si trovi dalla parte di chi lascia sia da quella di chi è stato lasciato: si può covare nell’animo il rancore più profondo, come lasciare ancora accesa la speranza di poter recuperare il rapporto e magari coronare finalmente il sogno d’amore con il matrimonio, avere un insano desiderio di vendetta oppure vivere nella più totale (almeno in apparenza) indifferenza.

Ma ciò che ha fatto questo ragazzo sicuramente è qualcosa di diverso che vi sorprenderà: Nick Lutz un giorno, infatti, ha ricevuto una lunga lettera di scuse dalla propria ex, quattro pagine scritte in maniera accorata dove lei chiedeva di essere perdonata e si biasimava per gli errori commessi. A quel punto Nick avrebbe potuto, ovviamente, decidere se richiamarla e provare a ricostruire insieme la loro storia, oppure strappare i fogli e buttarli nel cestino, insomma avrebbe potuto reagire in mille modi, invece lui ha deciso di… correggerle il “tema”.

Nick si è quindi armato di penna rossa, come le migliori insegnanti, e ha corretto, punto per punto, la lettera della ragazza, pubblicando poi il tutto su Twitter con la didascalia: “Quando la tua ex ti invia una lettera di scuse e tu gliela correggi e gliela rimandi indietro“.

E c’è da dire, Nick si è proprio sbizzarrito nei commenti e nelle annotazioni: in un punto, ad esempio, in cui la ex fidanzata ha scritto “Non ti ho mai tradito“, lui ha sottolineato, con un appunto sul fianco della pagina: “È un’affermazione forte, e non ci sono prove a sostegno della tua ipotesi“.

Non le sono stati perdonati neppure gli errori grammaticali e di sintassi, come quando, tanto per dirne uno, Nick le ha evidenziato in rosso la parola “loose” correggendola con la giusta dicitura, “lose”.

Naturalmente, avendo postato il tutto sul proprio profilo social, Nick ha inevitabilmente esposto la lettera (e relative correzioni) anche all’occhio e al giudizio altrui, tanto che in pochissime ore il tweet era già stato condiviso decine di migliaia di volte, con il risultato, davvero poco confortante per la ex ragazza, che tantissime altre persone si sono divertite a scovare altri errori e strafalcioni grammaticali. L’ennesima vendetta che corre via Web.

Come se non bastasse, alla fine del “tema” Nick ha espresso anche il proprio giudizio generale, relegando la lettera della ex a una non proprio onorevole D con un voto di 61/100, con questa valutazione:

Lunga introduzione, conclusioni troppo brevi. Ipotesi forti ma nessuna prova che le supporti. I dettagli sono importanti.

Nick, nei panni di impietoso professore, ha contestato alla ragazza la ripetizione di giustificazioni:

Se vuoi che ti creda, ripresentati con le prove di ciò che dici. Mi assicuri che non mi hai mai tradita, però dici che la colpa è tua – allora per cosa lo è?

Di tutte le relazioni finite ci sono sempre due versioni. Apprezzo il tuo gesto ma gradirei avere delle conferme sulle tue dichiarazioni.

Il ragazzo ha però lasciato uno spiraglio di speranza per la ex, quantomeno per aumentare il voto:

Delle revisioni per avere un mezzo punto in più- ha infatti concluso Nick- sono ben accette.

Insomma non sappiamo come la ragazza abbia reagito, dopo aver visto la sua lettera pubblicata con tanto di correzioni su Twitter. Per accettare un simile trattamento, viene da pensare, dovrebbe averla fatta davvero grossa. Diversamente quella di Nick sa più di vendetta che, diciamolo, non fa onore al ragazzo che, nell’ipotesi sia stato davvero vittima della ragazza, si è trasformato in pessimo giustiziere.

Poi è evidente che non conosciamo i dettagli e, quindi, non possiamo che stare a guardare.