diredonna network
logo
Stai leggendo: Arriva la Scarpa per fare i Selfie, l’ultima trovata di cui potevamo fare a meno

Scarpe: 10 modelli a meno di 50€ che tutte dovremmo avere nel nostro guardaroba

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Arriva la Scarpa per fare i Selfie, l’ultima trovata di cui potevamo fare a meno

È questa l'ultima frontiera dell'autoscatto, una scarpa in grado di scattare selfie perfetti. Sempre se avete davvero il coraggio di indossarla. Follia o pesce d'aprile?
Foto: Web

Se pensavate di aver visto tutto con il Selfie-Hat, il cappello per scattare selfie perfetti, ebbene dovete ricredervi.

Dopo che i bastoni da selfie sono stati di recente vietati in molti musei, arriva l’innovativa (o forse meglio dire “esagerata“) invenzione che rivoluzionerà i selfie nell’universo femminile.

Sembra follia e invece e realtà. Miz Mooz, un famoso brand di calzature newyorkese, ha annunciato il lancio di un paio di scarpe studiate appositamente per scattarsi i selfie.

Una novità che forse farà impazzire le fashion blogger?!

Foto: Web

L’utilizzo è molto semplice ed intuitivo, basta infilare lo smartphone sulla punta della scarpa dove è stato creato un apposito slot, slanciare con entusiasmo (e soprattutto “coraggio“) la gamba in aria, mantenere l’equilibrio e scattare la foto grazie ad un apposito sensore posto all’interno della calzatura.

Un vero problema se si indossa una gonna o peggio ancora una minigonna.

Foto: Web

Ma avevamo davvero bisogno di questo? Noi speriamo vivamente in un pesce d’aprile, anche se l’azienda giura che questa invenzione non ha nulla a che fare con 1° aprile.

Che poi diciamoci la verità: sono davvero bruttine, non trovate?