diredonna network
logo
Stai leggendo: Scoperta la più grande stella mai vista

Come funziona la pianta mangiafumo?

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

L'uomo affida messaggi d'amore in bottiglia al mare: va a finire così

Shannen Doherty, selfie con i capelli: "Mi sento di nuovo donna"

Greta e Marta, da "coppia d'oro" dello sport alle molestie fino all'accusa di stalking

Dimmi come porti la borsa e ti dirò chi sei

Oroscopo dal 17 al 23 agosto - Come sopravvivere alle stelle

Selenza Gomez: "Ero rotta dentro. Ecco come la terapia ha cambiato la mia vita"

J-Ax intervista Fedez: "Ho provato tutte le droghe, tranne l'eroina"

Quando Reeva scrisse a Pistorius: "A volte mi fai paura" e quelle parole di lui

Scoperta la più grande stella mai vista

Scoperta una delle stelle più grandi mai viste. E' 1.300 volte più grande del Sole e ha una temperatura di 5.000 gradi.
foto_0000000920140312134742

 

Un gruppo di ricercatori dell’Osservatorio francese della Costa Azzurra, attraverso il telescopio Vlti (Very Large Telescope Interferometer) ha scoperto la stella HR5171A, la stella gialla mai scoperta e una delle stelle più grandi finora note.

La stella è stata scoperta attraverso una tecnica particolare, l’interferometria, combinando la luce racconta da piccoli telescopi in modo da ottenere la visione equivalente a un telescopio dal diametro teorico di circa 140 metri.

HR5171A ha un diametro che supera 1.300 volte quello del sole e una temperatura in superficie di circa 5.000 gradi e fa parte di un sistema solare doppio ovvero ha una stella compagna così vicina da entrare quasi in contatto.

“HR5171A e la sua compagna sono così vicine che quasi si toccano e l’intero sistema assomiglia a una gigantesca arachide”

Gli astronomi hanno scoperto che la stella compagna, la più piccolina è leggermeonte più calda e compie una rivoluzione intorno alla grande HR5171A ogni 1.300 giorni, quindi ogni circa 4 anni.

“‘La presenza della stella più piccola è molto significativa in quanto può avere un’influenza sulla sorte di HR5171A, per esempio strappandole gli strati esterni e modificandone l’evoluzione”.