diredonna network
logo
Stai leggendo: Paraplegica per la vita: spinta dalla finestra dalla sua gemella

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Pasta di sale: la ricetta ideale per creazioni e decorazioni fai da te

Paraplegica per la vita: spinta dalla finestra dalla sua gemella

Rimane paraplegica per la vita: a ridurla in queste condizioni una delle sorelle gemelle
(foto:Web)

Louise Defreitas è una giovane donna di 25 anni condannata alla sedia a rotelle per tutta la vita.
A ridurla in questo stato, una delle sue sorelle gemelle, Gillian. È il Mirror a riportare la tragica storia.

(foto:Web)

Quando il padre e l’altra sorella scoprirono che ad aver provocato l’incidente era stata Gilian decisero di bandirla dalla propria vita per sempre. Ora Gillian è stata condannata a otto anni di carcere.

La vicenda risale a qualche anno fa, Gillian spinse giù dalla finestra la sorella gemella, ad un’altezza di sette metri e mezzo. Louise riuscì a sopravvivere, ma fu subito chiaro ai medici che sarebbe rimasta paraplegica per tutto il resto della sua vita.

“Ci sarà sempre un vuoto nella nostra famiglia dove Gillian dovrebbe essere… Per me, lei sarà sempre la mia bambina con il sorriso storto, ma abbiamo dovuto cancellarla dalla nostra vita”.
Gillian chiese perdono a Louise tramite una lettera dal carcere.
Louise non ricorda nulla del giorno dell’incidente, solo il momento del risveglio: Non sentivo niente dalla vita in giù e avevo bisogno di essere continuamente accudita. Non potrò mai perdonare Gillian“.