Congiunti e affetti stabili: una riflessione (ironica) - Roba da Donne

Congiunti e affetti stabili: una riflessione (ironica)

La definizione di congiunti e affetti stabili lascia (temporaneamente) fuori dalle nostre vite le persone che contano davvero. E ce n'è una in particolare che manca all'appello...

Next video

Erika e Martina: "Ci amiamo, ma per loro siamo pervertite o una categoria su YouPorn"

Clear

Diciamoci la verità: la parola “congiunti” ha gettato nel panico (e nello sconforto) la stragrande maggioranza della popolazione italica. Per usare un sinonimo – anch’esso particolarmente abusato – i congiunti sono anche definiti come “affetti stabili“, ovvero coloro con cui abbiamo un legame di parentela o di consolidato affetto.

Perfetto. E le persone davvero importanti dove sono? Perché la definizione sembra escluderli a priori, dando invece la priorità a parenti che – se tutto va bene – sentiamo via whatsapp per gli annuali auguri di buon Natale. Per alcuni, infatti, la famiglia più importante è quella acquisita: stiamo parlando di coloro che ci sono stati a fianco nei momenti più brutti e difficili, sono coloro che ci hanno visto ridere a crepapelle o piangere senza fine.

Certo, le regole sono importanti e vanno rispettate. Ma quante di voi stanno contando i giorni che separano dall’abbracciare la propria estetista? Una cosa è certa: dopo la pandemia molte di noi opteranno per l’epilazione definitiva.

La discussione continua nel gruppo privato!
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...