Tomboy style: 10 outfit da 'maschiaccio' - Roba da Donne

Tomboy style, 10 outfit per donne che vogliono vestirsi da maschio o senza genere

Tomboy style, 10 outfit per donne che vogliono vestirsi da maschio o senza genere

Pinterest

Foto 1 di 11
Ingrandisci

Parola d’ordine, tomboy. Il cosiddetto stile “à la garçonne” (che ruba i capi al guardaroba maschile) è tornato di gran moda e conquista da sempre non solo l’intero fashion world, ma anche star e celebritià che sfoggiano tailleur, maxi blazer e scarpe stringate anche sui red carpet più famosi.

Tomboy style, boyish, mannish o maschiaccio che dir si voglia, una cosa è certa: vestirsi da uomo è sempre più cool. La chiave di interpretazione di questo look è sicuramente la comodità, ma anche la non appartenenza al genere.

Tomboy: storia e il suo significato

Il termine “tomboy” appare per la prima volta nel 1592 sull’Oxford English Dictionary, con l’intento di descrivere una ragazza con comportamenti e caratteristiche attribuite generalmente ai ragazzi, che include anche l’indossare abiti maschili e impegnarsi in attività e sport considerati (in molte culture) poco femminili. Successivamente lo stile tomboy, sinonimo di “maschiaccio”, venne adottato da tutte quelle giovani donne che, per ribellarsi agli schemi imposti dalla società, assumevano un atteggiamento sfacciato e sensuale.

Il must-have era la t-shirt bianca, pantaloni a sigaretta o dei jeans con risvolto, abbinati a sneakers o stringate rigorosamente basse. Ad oggi il concetto storico della parola tomboy è superato: ciò che conta oggi è la sua accezione stilistica. Questo stile, sempre attuale e di tendenza, può vantare tra le sue file di fan un ampissimo ventaglio di star, celebritià e blogger che, ogni giorno, lo reinterpretano e creano nuove tendenze.

tomboy style
Dal libro dell’autrice Lizzie Garrett Mettler “Tomboy style. Beyond the Boundaries of Fashion” Marlene Dietrich, Katharine Hepburn e Jane Birkin. Fonte: pinterest.com

Allo stile tomboy, che veste le donne con abiti maschili, la giornalista Lizzie Garrett Mettler dedica un volume intero, “Tomboy style. Beyond the Boundaries of Fashion” dove sottolinea come

Questo look va al di là della semplice idea di prendere in prestito vestiti maschili: chi lo sceglie condivide un intrigo invisibile coltivando la fiducia in se stessa, la ribellione e l’inestinguibile voglia di avventura. Il tomboy si può tranquillamente realizzare anche con capi low cost o, ancora meglio rubando dagli armadi di papà, mariti e fidanzati.

Il tomboy style viene descritto come un mood che rispecchia il coraggio e lo spirito di fondare una rock band o quello disinvolto di indossare la cravatta in ufficio. In questo libro l’autrice raccoglie in alcuni scatti fotografici le donne che negli ultimi ottant’anni hanno varcato il confine tra maschile e femminile, analizzando l’evoluzione del look e le sue icone del calibro di Marlene Dietrich, Katharine Hepburn, Alexa Chung, Diane Keaton e Jane Birkin. Inoltre, nel libro vengono sette tipologie di maschiaccio a cui ispirarsi:

  • la sofisticata;
  • la ribelle;
  • l’avventuriera;
  • la sportiva;
  • la prep;
  • la ragazza della porta accanto;
  • la naturalista.

I capi indispensabili per creare un tomboy style

Se per ricreare questo look siete sempre dovute ricorrere al prestito di capi e accessori dall’armadio di lui, è giunto il momento di fare chiarezza su quali sono i capi must e indispensabili per creare un perfetto tomboy style.

  • T-shirt con logo. Per trovare il vostro outfit tomboy style ideale, prendete questo capo come vostro punto di riferimento assoluto: quale uomo non ha almeno una t-shirt sportiva, una di quelle da indossare nel tempo libero o durante le prestazioni sportive? In alternativa alla camicia, potete indossarla sia sotto eleganti giacche a doppiopetto che abbinata ad un paio di jeans strappati. Vi basterà infilarla leggermente nei pantaloni per sottolineare la vita e il gioco è fatto.
  • Blazer. Immancabile e must have assoluto. Se volete sfoggiare look dal sapore mascolini ma siete indecise sul capospalla su cui puntare, non fatevi tormentare da infiniti dubbi: optate per un blazer, preferibilmente doppiopetto. Che sia in tinta unita e in colori basic, come nero e grigio, oppure potete optare anche sulle fantasie, come il check in ogni sua sfumatura o quadri, più o meno grandi.
  • Camicia. Uno di quei pezzi davvero irrinunciabili per ricreare il perfetto look boyish. Potete optare per modelli classici e dal taglio prettamente maschile, oppure puntare su proposte arricchite da dettagli femminili, come ruches, volant e fiocchi.
  • Stringate maschili. Anima dalle mille identità, questa calzatura viene ciclicamente riproposta sia dai grandi marchi che dalle catene del fast fashion e, ogni anno, si allinea sempre alle tendenze del momento… Impossibile non averne almeno un paio nella propria scarpiera! Se siete attratte dallo stile tomboy prediligete modelli in pelle e dai colori più scuri, come nero, blu e marrone.
  • Sneakers. Questa calzatura non può assolutamente mancare nel vostro nuovo guardaroba di ispirazione boyish. Oggetto di culto, ormai le sneakers si indossano ovunque e in ogni modo: i modelli classici, abbinati ai completi più seri sdrammatizzano l’allure finale del look, mentre i modelli più ricercati ed esclusivi fanno risaltare anche gli outfit più semplici, come quello composto da t-shirt e jeans risvoltato.
  • Bretelle, cravatte e cappellino. Se siete particolarmente attratte da questo filone, fate incetta di bretelle: sono l’accessorio giusto per aggiungere al vostro look quel tocco in più che fa la differenza. Le più coraggiose potranno indossare in modo disinvolto e assolutamente casual anche le cravatte, ma, se il vostro mood è “minima spesa e massima resa”, puntate sul cappellino.

Tomboy style: tendenze moda 2019/2020

tomboy style
Tomboy style, le tendenze moda 2019/2020. Fonte: pinterest.com

Il 2019 è stato l’anno dove il tomboy style è stato il protagonista assoluto, specialmente durante la settimana della London Fashion Week, culla europea di giochi, contrasti e sperimentazioni.

Osservando attentamente i look street style si nota come le donne, oggi, indossino con disinvoltura anche i capi più tradizionalmente maschili. Dal cappello al pantalone, il total look coordinato è sicuramente il must have assoluto, così come l’indossare un capospalla dall’aria elegante abbinato ad un pantalone morbido e colorato, come quello della tuta, una t-shirt con stampe fantasiose e, naturalmente, l’immancabile sneaker bianca.

Tra le tendenze moda in fatto di tomboy style non poteva di certo mancare il completo sartoriale. Rivisitato e declinato in infinite fantasie e tessuti, nel 2020 trionferanno abbinati a crop top o t-shirt rigorosamente bianche e modelli di sneakers in edizione limitata o esclusiva.

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...