logo
Galleria: “Perché principessa e non giocatrice di basket?“: le azzurre della pallacanestro

“Perché principessa e non giocatrice di basket?“: le azzurre della pallacanestro

Scattano oggi gli Europei di basket femminile, a cui l'Italia partecipa. È il momento d'oro dello sport "in rosa" italiano. Se c'è ancora qualcuno che si ostina a chiamarlo così...

Mentre c’è un’Italia femminile che sta facendo sognare e ricredere gli scettici, quella di calcio che al Mondiale francese si prepara a giocare di quarti di finale, ce n’è un’altra pronta a partire con la sua avventura.

Parliamo dell’Italbasket, la Nazionale di pallacanestro che sta per iniziare il suo cammino agli Europei di Serbia e Lettonia.

Prima avversaria la Turchia, candidata anche alla possibile vittoria finale, quindi l’Ungheria. Due delle squadre che ci fecero soffrire e piangere agli Europei del 2017, da cui uscimmo amaramente e in maniera discutibile, permettendo alla Lettonia l’accesso ai Mondiali.

Il girone delle azzurre è certamente ostico, non impossibile, e l’Italia può rappresentare davvero la mina vagante di questo europeo.

Vogliamo andare il più possibile avanti in questa kermesse continentale – ha dichiarato a Sky il presidente FIP, ed ex presidente del Coni, Gianni Petrucci – Abbiamo brave giocatrici e un allenatore che ha centrato risultati importanti ovunque abbia lavorato. Abbiamo un’occasione per fare bene: mi aspetto di andare il più avanti possibile; vogliamo accedere al pre-olimpico”.

Le aspettative, insomma, sono alte, le speranze di ripetere il cammino finora magistrale delle colleghe calciatrici tante. Le premesse, comunque, ci sono tutte, con una squadra giovane ma già di discreta esperienza, e alcune giocatrici, come Cecilia Zandalasini, presente anche nel 2017, che hanno già acquisito la maturità necessaria per intraprendere un’avventura simile.

Dovremmo aspettarci le solite battute sessiste sugli sport da donna e da uomo, un po’ come sta accadendo per l’Italia pallonara che si divide tra quelli che amano la Nazionale e quelli che, anziché limitarsi a non guardarla, semplicemente, sono tutto un “Le donne fanno schifo a giocare a calcio“? Non lo sappiamo e, francamente, poco ci importa.

Anzi, la risposta migliore l’hanno data proprio loro, le nostre giocatrici, con un video realizzato da La Giornata tipo, che vale per loro e vale per tutte le donne che lottano e hanno lottato contro i luoghi comuni per inseguire, semplicemente, il proprio sogno. Quello che non rispondeva alle aspettative della società, quello che non corrispondeva alle idee di chi ci vuole spesso solo come “signorine”, e da noi si attende quindi determinati comportamenti.

Perché essere una principessa quando posso essere una giocatrice di basket?

E questo vale per chi vuol essere calciatrice, camionista, astronauta o qualunque altra cosa ci è stato forzatamente insegnato “non essere da femmine”.

Certamente qualcuno troverà lo “spunto giusto” per alimentare la solita, banale polemica razziale guardando Olbis Futo Andrè, perciò fughiamo immediatamente i dubbi: i genitori sono angolani, lei è nata a Castel San Pietro, 20 km da Bologna, il 25 dicembre 1998.

Forse questo non sarà sufficiente a placare la bramosia di indignazione dei soliti “polemici a prescindere”, ma tant’è, questo punto lo abbiamo chiarito subito, e vorremmo tanto non doverci tornare più.

Il calendario delle azzurre e il girone

Il girone dell’Italbasket femminile, molto tosto come abbiamo detto, comprende anche la Slovenia, che le azzurre affronteranno nell’ultima partita. Questo il calendario delle gare, che saranno trasmesse da Sky Sport in esclusiva, di un Europeo che parte il 27 giugno per concludersi il 7 luglio.

Giovedì 27 giugno: ITALIA-Turchia, ore 18.30

Venerdì 28 giugno: ITALIA-Ungheria, ore 18.30

Domenica 30 giugno: ITALIA-Slovenia, ore 18.30

Oltre al gruppo C cui appartiene l’Italia ci sono altri tre raggruppamenti: la prima classificata di ciascuno conquista l’accesso diretto ai quarti di finale, mentre seconda e terza dovranno affrontarsi in uno spareggio per guadagnare l’acccesso alla fase a eliminazione diretta.

Sono dodici le ragazze convocate dal ct Marco Crespi, alla prima esperienza continentale sulla panchina azzurra: abbiamo provato a conoscerle in gallery.

“Perché principessa e non giocatrice di basket?“: le azzurre della pallacanestro

“Perché principessa e non giocatrice di basket?“: le azzurre della pallacanestro
Foto 1 di 8
x
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...