logo
Galleria: Il padre assente, il sogno da ballerina e il Gay Pride: la “vita normale” di Suri Cruise

Il padre assente, il sogno da ballerina e il Gay Pride: la “vita normale” di Suri Cruise

Suri Cruise ha dodici anni e finalmente vive una vita normale: tutto ciò che la mamma Katie aveva sempre desiderato per lei.

Era il 2012 quando Katie Holmes si è separata da Tom Cruise, ha abbondato Los Angeles per New York e ha deciso che da quel momento la sua piccola Suri, allora aveva appena 6 anni, avrebbe vissuto una vita normale, lontana dai riflettori e dal gossip.

E così ha fatto, Katie ha iscritto la figlia in una scuola a New York e da quel momento gioca per i parchi con le amiche e gira in bici per le strade della città come ogni bambina della sua età. La mamma è riuscita a salvarla dal vortice di Hollywood che voleva rubarle l’infanzia e trasformala in una mini donna con tacchi e trucco.

Suri è molto simile alla sua mamma, adora la ginnastica artistica e la danza, sogna infatti di diventare una ballerina. Nelle poche foto sue che la mamma pubblica sul proprio profilo Instagram sembra già molto posata ed elegante.

Provo a fare del mio meglio e mi ispiro all’educazione che i miei genitori hanno dato a me e ai miei fratelli. Qualsiasi cosa io faccia è per lei.

Le uniche dichiarazioni, come riporta Vanity Fair, rilasciate da Katie Holmes a due anni dal divorzio riguardavano solo il benessere della figlia Suri.

Oggi, vedendo le sue foto mentre gioca a Central Park con i suoi cani e la tata o mentre vende limonata con gli amici al Gay Pride di New York ci fa credere che Suri sia stata davvero fortunata ad avere una mamma come lei, che con il duro impegno è riuscita a dare alla figlia una vita normale. Come ogni bambina new yorkese ha partecipato insieme ai compagni di scuola a una delle manifestazioni più sentite della città. Durante l’edizione del Gay Pride ha venduto limonata a due dollari e biscottini di Rice Krispies con i colori dell’arcobaleno. Un’ottima sostenitrice della comunità LGBT che a detta di alcuni passanti si è mostrata dolce e gentile augurando una buona giornata a chiunque passasse vicino al loro banchetto, ricoperto, come da tradizione, di simboli e colori a favore della manifestazione.

Ovviamente, renderla “invisibile” sarebbe impossibile, ma sapere che sconosciuti e stampa la trattino come una bambina di dodici anni dovrebbe essere trattata e non come una star di Hollywood rassicura tutti quanti, mamma compresa.

Allontanarla da Los Angeles, dai paparazzi, da Scientology e da tutto quello che circonda quel mondo è stata la giusta scelta che qualunque altra madre avrebbe preso. Del rapporto con il padre, Tom Cruise, si sa veramente poco: da quando è avvenuto il divorzio il gossip ha parlato sempre meno di lui e pare, secondo alcune fonti, che non veda la figlia Suri proprio dal 2012, anno della loro separazione.

L’ultimo articolo a riguardo di Star Magazine, riportato da fanpage.it sostiene che potrebbe essere la stessa religione, di cui Tom Cruise è uno dei principale adepti, a proibirgli di vedere la figlia. Queste sono ovviamente indiscrezioni, nessuno conosce la verità dei fatti, quello che pare essere reale è che l’attore hollywoodiano stia cercando di avvicinarsi alla piccola Suri, ormai cresciuta e quasi adolescente. Felice e spensierata affianco alla madre.

Il padre assente, il sogno da ballerina e il Gay Pride: la “vita normale” di Suri Cruise

Il padre assente, il sogno da ballerina e il Gay Pride: la “vita normale” di Suri Cruise
Foto 1 di 7
x