logo
Galleria: Le 13 groupie più famose che hanno fatto la storia seguendo le band

Le 13 groupie più famose che hanno fatto la storia seguendo le band

Negli anni '70, nell'epoca del "sesso droga e rock'n'roll" c'era chi aveva preso alla lettera questo invito alla vita trasgressiva: le groupie, ragazze, spesso giovanissime, che idolatravano i divi del rock e spesso ne condividevano i ritmi sregolati.

Le 13 groupie più famose che hanno fatto la storia seguendo le band

Le 13 groupie più famose che hanno fatto la storia seguendo le band
Foto 1 di 14
x

Il decennio a cavallo tra anni ’60 e ’70 è passato alla storia per essere foriero di un grandissimo cambiamento culturale. Le rivolte studentesche del ’68, l’emancipazione, anche sessuale, delle donne, le rivendicazioni di alcuni diritti fondamentali, insomma il periodo ormai unanimemente conosciuto come “dei figli dei fiori”, quelli del “mettete dei fiori nei vostri cannoni” o del “make love, not war” è ricordato per essere, più di tutti, quello delle grandi rivoluzioni sociali e civili.

Tanto da aver ispirato, nel tempo, look, musical (Hair vi dice niente?) e da aver influenzato buona parte della cinematografia e della musica contemporanea.

Bene, in questo contesto dove uno degli slogan più in voga era “sesso, droga e rock’n’roll” c’era chi queste parole le prendeva decisamente alla lettera, proprio in virtù di quell'”esplosione” di libertà individuale così lungamente repressa da anni di obbligato rispetto dell’etichetta e dai dolori della guerra.

Non è quindi un caso se tra le figure più iconiche dell’epoca ci sono le groupie.

Forse ne avrete sentito parlare tutti almeno una volta, ma sappiamo chi sono davvero?

Perché, se da un lato i favolosi 70’s sono stati gli anni in cui gli interpreti del rock erano considerati come vere e proprie divinità, se Woodstock, nel ’69, era considerato l’Evento per eccellenza, il crocevia per il Paradiso, e milioni di fan in tutto il mondo si strappavano (letteralmente) i capelli per John Lennon, Jimi Hendrix o Jim Morrison, dall’altro c’erano ragazze, spesso giovanissime, che seguivano i loro idoli dappertutto, disposte a qualunque cosa pur di stare con loro in tournée e di vivere la loro stessa vita spinta all’estremo, e, naturalmente, assolutamente pronte a offrire tutto di se stesse per amore loro.

Queste erano proprio le groupie.

Chi erano le groupie?

Con il termine groupie vengono quindi identificate, a partire dagli anni Sessanta e per tutto il successivo periodo, le ragazze che accompagnavano le rockstar nei concerti o nei tour, seguendone appassionatamente lo stile di vita, spesso sregolato, ed entrando quindi a far parte a tutti gli effetti del loro entourage.

Spesso le groupie erano giovanissime, addirittura minorenni, e naturalmente intrecciavano relazioni, a volte sentimentali, altre solo sessuali, con i musicisti loro idoli. Ne diventavano amiche, fan, muse, ma alcune, negli anni, sono persino diventate mogli, madri dei loro figli e compagne di vita.

Il termine deriva dalla parola group, e negli anni ha acquisito una connotazione negativa, dato che spesso e volentieri le ragazze conducevano uno stile di vita sregolato, condividendolo appieno con i musicisti, basato sull’abuso di alcool e droghe, ma anche su una certa libertà sessuale, da cui non erano esclusi rapporti promiscui o multipli. Dobbiamo ricordare che siamo nel pieno del periodo hippy, delle battaglie per il sesso libero e dell’emancipazione femminile, portata avanti in tutto il mondo anche da lotte civili importanti come quella per il riconoscimento del diritto all’aborto o del divorzio.

Quindi è naturale che tutto ciò che socialmente venisse considerato “anticonvenzionale” o scandaloso rispondeva esattamente a quel bisogno di ribellione e anticonformismo che le groupie andavano ricercando.

Le groupie più famose

Molte sono state le groupie celebri che hanno accompagnato i musicisti e le band diventate vere e proprie icone della musica mondiale. Alcune crescendo sono poi tornate “nell’ombra”, altre sono diventate mogli delle rockstar che seguivano da ragazzine e altre ancora, infine, hanno creato band proprie.

Forse la più famosa delle groupie è Pamela Des Barres, a cui pare si sia ispirato il film Almost Famous con Kate Hudson, e autrice del manifesto sul “groupismo”, Io sto con le band.

Ma groupie lo sono state anche donne passate alla storia come compagne di vita dei musicisti, da Yoko Ono fino a Courtney Love.

Ci sono state groupie che hanno voluto conservare un “souvenir” particolare di tutti gli amanti famosi, come Cynthia Plaster Caster, o altre che dai divi del rock hanno avuto figli, diventati a loro volta famosi.

Insomma, le groupie sono un fenomeno sicuramente affascinante e ricco di sfumature, figlie di un’epoca dove si inseguiva disperatamente un ideale di libertà ed emancipazione, che spesso si andava ricercando in uno stile di vita trasgressivo e pericoloso. Sono comunque figure che a loro modo hanno segnato quel periodo, influenzando la cultura di massa e sicuramente lo stereotipo del musicista “bello e maledetto”, osannato da donne disposte a tutto per lui.

In fondo, come diceva Frank Zappa

Se non hai una groupie intorno vuol dire che non stai facendo sul serio

Sfogliate la gallery per scoprire le groupie più famose nella storia del rock.

Rating: 3.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...