Gabriella e Jacques di Monaco, i piccoli principi gemelli crescono

Gabriella e Jacques di Monaco, i piccoli principi gemelli crescono
Fonte: instagram @hshprincesscharlene
Foto 1 di 15
Ingrandisci

Jacques e Gabriella di Monaco, figli di Alberto II e Charlène Wittstock, crescono a vista d’occhio e non potrebbero farlo meglio. Nati nel dicembre 2014, sono ovviamente sotto i riflettori, ma senza un’eccessiva ossessione da parte della stampa, che si accontenta degli scatti social postati da mamma Charlène sul suo account Instagram.

Charlène è una una mamma presente e protettiva che non nega, almeno pubblicamente, quanto sia faticoso avere due gemelli, ma allo stesso tempo ammette anche quanto sia stimolante, come fatto, nel 2019, nell’intervista alla rivista francese Point de Vue, in cui si è raccontata a cuore aperto, come donna ma, soprattutto, come madre di due bambini che le hanno letteralmente stravolto la vita.

30 dolcissime foto di Royal Baby... di tutti i tempi
31

Il 9 settembre 2020 Gabriella e Jacques sono tornati sui banchi di scuola dopo che il Covid aveva giocoforza obbligato anche loro a seguire le lezioni online.

Amano andare a scuola, vedere i compagni – ha detto ancora Charlène – Gabriella di solito si sveglia presto anche al sabato, e quando le diciamo che non c’è scuola resta delusa.

Lei e il principe Alberto II, da nove anni suo marito, si spartiscono i compiti nell’educazione e nella crescita dei figli. Al mattino è il papà ad accompagnare i bambini a scuola. Al pomeriggio, è lei a riprenderli. Sebbene abbiano il titolo di principe e principessa, Charlène ci tiene che Gabriella e Jacques crescano nel modo più normale possibile. Proprio come è cresciuta lei, prima di conoscere Alberto e diventare Sua Altezza Serenissima la principessa consorte di Monaco.

Charlène, insomma, fa come fanno tutte le mamme. Quelle senza scettro o corona. Ha insegnato ai suoi bambini a nuotare fin da piccoli e cerca di far loro praticare più sport possibili. Allo stesso tempo, li stimola nelle lingue: in famiglia parlano inglese mentre a scuola il francese, proprio come i figli di genitori di diversa nazionalità.

Quel bravo ragazzo di Pierre Casiraghi, il "principe tranquillo"

Jacques e Gabriella di Monaco, nonostante il peso del sangue blu, stanno crescendo sereni e, soprattutto, molto legati tra loro, come ha raccontato Charlène al magazine:

Hanno uno per l’altra un affetto e una gentilezza incredibili. Si parlano in continuazione. A volte sono un po’ bruschi, nei loro scambi, ma poi si cercano sempre spassionatamente. Atteggiamenti che danno soddisfazione a un genitore.

Il dietro le quinte della vita reale monegasca sembra così essere il più normale possibile. Charlène e Alberto, però, hanno già spiegato ai figli che un giorno il trono toccherà a loro, o meglio, toccherà a Jacques. Tanto che, nel 2019, dal balcone del Palazzo Reale, l’erede al trono ha indossato per la prima volta l’uniforme ufficiale durante la Festa Nazionale di Monaco, ma ha preferito subito togliersi il cappello: troppo ingombrante per giocare.

Nella gallery Gabriella e Jacques di Monaco, i piccoli principi che crescono a vista d’occhio.

Articolo originale pubblicato il 6 Dicembre 2019