logo
Galleria: I 13 alberi di Natale più strani e divertenti

I 13 alberi di Natale più strani e divertenti

Non volete decorare il solito abete? Forse potrete trovare spunto da questi 13 alberi di Natale strani, assolutamente divertenti e... originalissimi!

I 13 alberi di Natale più strani e divertenti

I 13 alberi di Natale più strani e divertenti
Foto 1 di 14
x

Inutile negarlo, non c’è Natale senza albero di Natale.

Che poi in famiglia scoppi inevitabile il conflitto tra chi preferisce addobbare l’abete – vero o finto che sia – e chi invece vorrebbe piuttosto fare un bel presepe, o che alla fine, per non scontentare nessuno, si scelgano entrambi, certamente decorare con palline, nastrini e mille altri addobbi diversi l’albero per le festività natalizie è una delle attività più piacevoli da fare con tutta la famiglia.

E dire che l’albero di Natale ha radici tutt’altro che cristiane, essendo la sua decorazione diffusa soprattutto tra i Celti, che in questo modo, durante le celebrazioni del solstizio invernale, auspicavano il ritorno del sole e la fertilità tipica della primavera. La tradizione però esisteva anche tra i Romani, che decoravano le proprie abitazioni con rami di pino durante le Calende di gennaio.
Se in un primo momento la Chiesa volle sostituire l’abete con l’agrifoglio, a ricordare la corona di spine di Cristo, con il tempo la tradizione venne del tutto abbracciata anche dal cristianesimo, diventando molto forte soprattutto nell’Europa di lingua tedesca.

Il moderno uso dell’albero di Natale, secondo alcune fonti, nascerebbe in Estonia, a Tallinn, quando, nel 1441, fu eretto un grande abete nella piazza del Municipio, Raekoja Plats, attorno a cui si riunivano giovani con la speranza di trovare l’anima gemella.
Altre fonti ne accreditano invece l’origine a Basilea, in Svizzera, dove se ne trovano tracce risalenti al XIII secolo, mentre certamente si sa che, nel nostro paese, la prima ad addobbare un albero di Natale fu la regina Margherita nella seconda metà dell’Ottocento, al Quirinale, lanciando una moda che poi si sarebbe diffusa in tutto il paese.

Storia a parte, però, oggi l’albero di Natale è un momento davvero irrinunciabile che fa parte, a pieno titolo, della preparazione alle festività di dicembre. E la cosa più bella è che moltissime persone, ogni anno, fanno a gara per crearne di più originali e bizzarri; molti, prima di tutto, hanno sostituito l’abete vero con altri sintetici ma comunque di grande impatto visivo, contribuendo così alla salvaguardia di molte foreste.

C’è poi chi, come a Gubbio, ha pensato ormai da qualche anno di sorprendere cittadini e turisti con un albero costituito da oltre 800 corpi luminosi disseminati lungo le pendici del monte Ingino, che è diventato il più grande del mondo.

Anche se, nell’immaginario collettivo, l’albero per antonomasia è senza dubbio quello che campeggia nel Rockfeller Center di New York, ogni anno meta di milioni di turisti e curiosi, che sognano la foto accanto al maestoso abete elegantemente decorato.

Come detto, però, fra alternative ecologiche ed economiche, non mancano gli alberi di Natale originali e talvolta stupefacenti. Moltissime città, nel mondo, hanno ormai il proprio albero natalizio tradizionale, che non sempre risponde esattamente ai “canoni” che ci si aspetterebbe…

In gallery abbiamo raccolto alberi di Natale strani e divertenti, tra i più bizzarri e fantasiosi di sempre, casomai vogliate prendere spunto per realizzare il vostro! Alcuni hanno davvero dell’incredibile, altri sono un inno meraviglioso alla creatività, altri invece… Al riciclo!

Se siete curiose di scoprirli, non vi resta che sfogliare la nostra carrellata di immagini.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...