logo
Galleria: 7 cose che fanno di Rania di Giordania una grande donna

7 cose che fanno di Rania di Giordania una grande donna

Elegante, bella e con un animo pronto a lottare per il prossimo: ecco 7 motivi per cui Rania di Giordania, oltre che una regina, è anche una grande donna.

Nell’immaginario collettivo principesse e regine sono emblemi di eleganza e signorilità e, pensando a donne diventate vere e proprie icone come Grace Kelly, o alle moderne regine come Letizia di Spagna, capace di incarnare alla perfezione l’ideale di donna raffinata e con stile, possiamo dire che la storia ci ha regalato diversi esempi che sembrano confermare tale filosofia.

Certo è, però, che questa immagine così sofisticata si accompagna spesso alla sensazione che queste donne siano completamente distanti, sia ideologicamente che fisicamente, dalla gente comune, che non ne condividano i problemi e non ne ascoltino i bisogni. Per questo le persone apprezzano particolarmente chi, fra principesse e regine, dimostra anche uno spiccato lato umano, che immediatamente le rende più vicine “al popolo”, meno idealizzate.

Non è un caso che la gente amasse così tanto Lady D. (e neppure che le sue eredi ideali, Kate e Meghan, abbiano raccolto il suo testimone nel cuore delle persone), impegnata in moltissimi progetti umanitari e che, nel corso della sua vita, si è prodigata a lungo in opere benefiche e di solidarietà, così come non è immeritato l’affetto e la stima che il pubblico nutre per un’altra regina, la splendida Rania di Giordania.

Icona di bellezza, colta e impegnata, Rania è madre di quattro figli, e proprio nel 2018 ha celebrato i 25 anni di unione con re Abdullah, ricordando l’anniversario con un romantico post sul profilo Instagram, dove vanta – a riprova del grande seguito popolare- più di 4 milioni di follower.

Ti sono grata per ogni giorno trascorso insieme. Buon anniversario.

Nata in Kuwait da una famiglia palestinese, Rania ha studiato Gestione di Impresa all’Università americana del Cairo, e l’incontro con Abdullah II è avvenuto proprio nella capitale giordana, Amman, durante una cena, dopo il trasferimento di lei, che all’epoca lavorava nella sede della Apple. Quando si conoscono ha 22 anni e lui, non ancora re, 30. Si sposano nel 1993, e lei viene incoronata regina il 7 febbraio 1999.

Da allora Rania ha sfruttato il suo ruolo per portare avanti progetti di grande impatto sull’alfabetizzazione e sulla riabilitazione del mondo arabo, soffocato dai pregiudizi; ha saputo conquistare un pubblico sempre più ampio di ammiratori, ammaliati dalla sua indiscutibile bellezza ma anche dalla sua bontà d’animo e dalla sua profonda intelligenza. Tutti motivi per cui è impossibile non restare affascinati da lei, come vi raccontiamo nella nostra gallery.

7 cose che fanno di Rania di Giordania una grande donna

7 cose che fanno di Rania di Giordania una grande donna
Foto 1 di 8
x
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...