La storia di Holly che vorrebbe essere sterilizzata - Roba da Donne

Mentre ci sono donne che cadono nella disperazione perché non riescono ad avere figli, ce ne sono altre che ritengono l’aborto la scelta migliore della loro vita o che optano – meglio, vorrebbero optare – consapevolmente per la sterilizzazione perché non vogliono avere bambini. Quest’ultimo è il caso di Holly Brockwell, 29enne londinese, che sta cercando di ottenere la sterilizzazione  in Regno Unito tra mille ostacoli.

Come donna – ha detto Holly Brockwell alla BBC – ci sono quattro brevi parole che posso dire, e che richiamano più di ogni altra all’accondiscendenza: ‘Io non voglio figli’. La gente chiede ‘Ma perché?’, come se ci fosse una risposta semplice per qualcosa che senti visceralmente, per qualcosa che istintivamente rifiuti anche se è considerato una parte fondamentale per tutta l’umanità. Il fatto è che non c’è nulla che mi piace del fatto di mettere al mondo un altro essere umano. Dovrebbe essere una cosa emozionante, e se la trasformassi in un qualcosa di razionale perderebbe gran parte della sua forza. Se dico che non credo che sarei un buon genitore, per esempio, la gente mi risponde che ‘Tutti si sentono così in un primo momento’. Se dico che non riesco a immaginarmi di avere il tempo, l’energia e il denaro per crescere un figlio, mi dicono che alla fine ‘si trova un modo per gestire tutto’. Se dico che voglio consacrare la mia vita alla carriera, mi prendo dell’egoista.

Holly Brockwell vuole essere sterilizzata
Holly Brockwell – Fonte: bbc.com

A quanto pare, prosegue Holly,

Non esistono ragioni accettabili per non volere un figlio. Dalle risposte che ricevo sembrerebbe che tutti coloro che hanno un figlio siano estaticamente felici della loro scelta. Ma so che non è vero, perché è successo a mia madre. Non mi ha mai nascosto il fatto che lei non avrebbe voluto bambini ed ha accettato di averne solo per la ferrea determinazione di mio padre. In parte è la stessa paura di capitolare a mia volta che mi ha spinto a tentare di ottenere la legatura delle tube, casomai volessi tradire le mie convinzioni per amore. Per quattro volte mi è stato detto che ero ‘troppo giovane anche solo per prendere in considerazione una cosa del genere’, ma nel Regno Unito non c’è un’età minima per la sterilizzazione, e quest’anno ho finalmente ottenuto l’ok. Ero entusiasta, almeno fino a quando non si è trattato di programmare l’intervento. Marie Stopes, che si occupa della procedura per conto del Servizio Sanitario Nazionale, mi ha detto che non c’erano medici disponibili, e che sarei dovuta tornare dal medico di famiglia. Nel frattempo mi sono spostata in un altro luogo, il che ha significato ricominciare da capo l’intero processo.

Holly ha finalmente ottenuto l’autorizzazione per l’intervento. Effettivamente verrebbe da chiedersi se non ci siano soluzioni meno drastiche, estreme o invasive per portare avanti la scelta di non avere un figlio. Viene da domandarsi come mai Holly, come la maggior parte delle donne che ritengono di non volere un figlio in un particolare periodo della loro vita o per sempre, non possa ricorrere a un metodo anticoncezionale tradizionale. 

La pillola mi ha fatto star male per anni e l’unica opzione alternativa è la spirale, che però io non voglio perché so da alcune persone che possono verificarsi effetti collaterali orrendi. Non ho bisogno di contraccezione reversibile. Esiste un intervento chirurgico da 10 minuti in grado di risolvere la questione per sempre e io non posso credere che, all’età di quasi trent’anni, nel 2015, devo ancora lottare per poterlo ottenere. Possiamo scegliere di rimanere incinta a 16 anni, ma non di rinunciare alla maternità a 29. Sembra che le nostre decisioni siano prese seriamente in considerazione solo quando sono in linea con la tradizione. Beh, io non sono mai stata per la tradizione. Recentemente ho attivato un sito web dedicato alla tecnologia curato e scritto interamente da donne. Sono orgogliosa di affermare che è l’unico figlio che avrò mai.

Voi cosa ne pensate, amiche? Credete che la scelta di Holly debba essere accolta o che dovrebbe essere indirizzata su metodi meno drastici?

Holly Brockwell col nipote
Holly insieme alla sua nipotina – Fonte: bbc.com

Articolo originale pubblicato il 25 Novembre 2015

La discussione continua nel gruppo privato!