Ogni mese dell’anno può essere associato a un fiore. Scopri qual è il tuo!

I fiori hanno da sempre un significato molto profondo in ogni cultura umana. Non a caso, la loro presenza è quasi d’obbligo in ogni importante cerimonia o rito di passaggio: dai compleanni ai battesimi, dai matrimoni ai funerali.

Ma quale fiore è normalmente associato al tuo mese di nascita? Scoprilo!

Gertrude Jekyll, la donna che sussurrava ai fiori
11

Gennaio: garofano e bucaneve

Il garofano è una pianta ornamentale nativa dell’emisfero orientale. Le ghirlande di garofani venivano utilizzate nelle antiche cerimonie sacre greche. Fu infatti il popolo greco a conferire al fiore questo nome, che significa “fiore degli dei”. Nel linguaggio dei fiori vittoriano, il garofano è il ‘fiore dell’amore’ e simboleggia l’affetto, i forti sentimenti, l’energia e la salute. Il bucaneve, invece, è il simbolo della vita e della speranza.

Febbraio: viola e primula

La primula è il simbolo della giovinezza ed è un fiore beneaugurante. Il termine primula risale al Medioevo e deriva dal latino “primus”, ovvero “primo”. La viola, invece, simboleggia il passaggio tra la vita e la morte.

Marzo: narciso e giunchiglia

Il narciso è il fiore che simboleggia la bellezza. Gli antichi romani sostenevano che fosse il fiore che cresceva nei Campi Elisi. La giunchiglia è il cosiddetto ‘fiore dell’allegria’ ed è il simbolo della fortuna e della felicità.

Aprile: margherita e pisello dolce

La margherita è il simbolo della semplicità e dell’innocenza. In tempi antichi, la margherita veniva spremuta e nel suo succo venivano intinte le bende con cui si curavano i feriti in battaglia. I fiori di pisello dolce simboleggiano gioia e piacere.

Fioriere fai da te: 5 idee per dare nuova vita a balconi e terrazzi

Maggio: mughetto e biancospino

Nella religione cristiana, il mughetto è il simbolo delle lacrime di Maria dopo la perdita di Gesù. Una leggenda dice che l’usignolo attenda la crescita dei mughetti in primavera per andare a cercare l’amore. Questo fiore è quindi il simbolo dell’amore e della buona memoria. Il biancospino è invece il simbolo della speranza.

Giugno: rosa e caprifoglio

La rosa è da secoli il simbolo dell’amore, della devozione, della bellezza perfetta. Il caprifoglio rappresenta invece il forte legame che crea l’amore.

Luglio: speronella e ninfea

La speronella è da sempre il simbolo della serenità, della gioia, della purezza e della pace. Porterebbe, inoltre, molta fortuna. La ninfea è il simbolo della purezza.

Agosto: gladiolo e papavero

Il gladiolo simboleggia generosità, sincerità e infatuazione. Fu Plinio il Vecchio a dargli questo nome. Il papavero è invece un fiore complesso, che simboleggia l’orgoglio sopito, la consolazione, ma anche la semplicità.

Settembre: aster e gloria mattutina

L’aster simboleggia l’amore eterno, la fantasia e l’ispirazione. Il simbolo della gloria mattutina, invece, varia a seconda del suo colore. la gloria mattutina bianca simboleggia l’innocenza, quella blu la fiducia e il rispetto, quella rossa la passione e quella viola romanticismo e riflessione.

Ottobre: calendula e cosmo

La calendula è un fiore dalle grandi proprietà antidolorifiche, per questo gli antichi associavano ad essa il dolore e la pena. Secondo la mitologia greca, la calendula nacque dalle lacrime della dea Afrodite in seguito alla morte del suo amante, Adone. Il cosmo è invece il simbolo dell’amore profondo e implacabile.

Novembre: Crisantemo

In Italia il crisantemo è il ‘fiore dei morti‘ (perché fiorisce a novembre, il mese in cui vengono ricordati i morti), mentre in tutto il resto del mondo è il simbolo della convivialità e della gioia.

Dicembre: narciso e agrifoglio

Come si è detto, il narciso è il simbolo della bellezza, mentre l’agrifoglio è il simbolo dell’eternità e dell’aggressività (per via delle sue foglie pungenti). Era anche usato nell’antichità per scacciare gli spiriti maligni e si dice porti molta fortuna!

Articolo originale pubblicato il 23 Settembre 2022

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!