I costanti ed esagerati gesti romantici fatti all’inizio di una relazione potrebbero essere il segnale che il vostro partner sta cercando di manipolarvi.

In questo caso si parla di love bombing, una fine tecnica psicologica messa in atto dai narcisisti per manipolare emotivamente i partner. Questa tecnica si basa sul riempire di attenzioni, regali e complimenti il proprio partner durante le prime fasi della relazione, in modo da conquistare progressivamente la sua fiducia, il suo affetto e infine il suo amore.

Chitra Raghavan, professore di psicologia al John Jay College of Criminal Justice, ha spiegato al New York Times come questa tecnica manipolativa venga utilizzata dalle personalità narcisistiche per prendere il sopravvento nella relazione.

Conoscere il gaslighting per difendersi dalla manipolazione psicologica negativa

“Un partner, tipicamente maschio ma non esclusivamente, inonda l’altra persona di attenzioni, regali, complimenti, lusinghe ed essenzialmente crea questo contesto in cui si comporta come se fosse il perfetto compagno di vita”, ha detto il dottor Raghavan. “La realtà è che la persona che sta mettendo in pratica il love bombing. Sta cercando di manipolare il partner, di sottometterlo, in modo da avere il pieno controllo su di lui”.

La difficoltà di distinguere una relazione sana da una malata

Il problema è riuscire a distinguere una relazione sana da una malsana, soprattutto all’inizio durante le prime uscite insieme. In generale, ha affermato Raghavan, se il partner mostra eccessiva attenzione dovrebbe scattare un campanello d’allarme nella nostra testa. “Se una persona ti sommerge di attenzioni fin dal primo appuntamento non è un buon segno. Probabilmente ripagherai con gli interessi quello che stai ricevendo”.

Occorre fare attenzione anche a determinate parole pronunciate dal partner. Frasi come “sei la mia anima gemella”, “non ho mai incontrato nessuno come te” o “tu sei tutto per me” dovrebbero destare preoccupazione.

Quelle violenze psicologiche e fisiche che rischi stando con un narcisista perverso

Questa malsana tecnica di corteggiamento è “esagerata, istrionica, ma potrebbe anche essere vista sul momento come profondamente seducente e romantica”, ha detto il dottor Raghavan. Con il tempo, il manipolatore affettivo isolerà il partner dagli amici e dai familiari, in modo da renderlo completamente dipendente da lui.

Un narcisista manipolativo non è mai realmente interessato a creare una vera relazione affettiva. Tutto ciò che vuole è sentire di avere in pugno un’altra persona. L’obiettivo è quello di nutrire il proprio ego e combattere una profonda insicurezza di cui spesso non è cosciente.

“Quando si ha la persistente sensazione che sia tutto troppo bello e troppo perfetto, bisogna cominciare a porsi qualche domanda”, ha affermato Davide Algeri, psicologo e psicoterapeuta. “E se, nonostante tutto, quella sensazione non svanisce, potrebbe essere che c’è del marcio, nella relazione. Il love bombing è tutta scena. E quando qualcosa non è reale, semplicemente è sbagliata.”

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!