logo
Stai leggendo: Black Friday 2019: le date e i consigli per evitare le fregature

Black Friday 2019: le date e i consigli per evitare le fregature

Il Black Friday 2019 si avvicina: ecco come arrivare all'evento al meglio, seguendo i consigli giusti.
Black Friday 2019

Quando arriva l’autunno, una buona occasione per far spese prima che arrivi il Natale – e magari anticipare l’acquisto di alcuni regali o addirittura tutti – è rappresentato dal cosiddetto Black Friday o il Cyber Monday, di poco successivo. Si tratta di un’usanza commerciale che ha il suo retroterra culturale negli Stati Uniti e costituisce una sorta di banco di prova per il commercio per quanto riguarda la stagione di acquisti incipiente.

Black Friday: cos’è?

Black Friday 2019
Fonte: Pixabay

Prende il nome di Black Friday il giorno dopo al Thanksgiving, ossia il Giorno del Ringraziamento americano. In questa giornata molte aziende – di diverse categorie merceologiche – mettono degli oggetti in promozione, a volte con uno sconto davvero considerevole – si può arrivare perfino al 70% di saldo. Il nome significa letteralmente «venerdì nero», ma la storia dell’etimologia è incerta.

Secondo alcuni, l’espressione sarebbe legata al traffico stradale di Philadelphia nella giornata che segue il Ringraziamento. Per altri, nero era il colore che nei libri contabili era utilizzato per segnare i guadagni dei commercianti. Per altri ancora l’origine risalirebbe al 1924, quando Macy’s organizzò per la prima volta una parata per dare l’avvio agli acquisti natalizi immediatamente dopo il Ringraziamento.

Solo negli anni ’80 però si iniziò a chiamare il Black Friday diffusamente con il suo nome, e fu in quel momento che l’usanza iniziò a diffondersi nel resto dell’America del Nord, in America del Sud, in Europa e in Asia. In Italia sta prendendo sempre più piede: inizialmente era legata quasi esclusivamente all’e-commerce, ma oggi sempre più catene – come quelle di elettronica o multinazionali di altro genere – decidono di aderirvi anche nel Belpaese.

Black Friday 2019: date

La data del Black Friday 2019 è venerdì 29 novembre, ma in realtà i saldi iniziano a partire già qualche giorno prima. Lunedì 2 dicembre sarà invece il Cyber Monday, che riguarda esclusivamente i prodotti elettronici. In altre parole, potete comprare il nuovo iPhone durante il Black Friday ma anche durante il Cyber Monday, ma se cercate abbigliamento, mobili, oggetti per la casa, libri o film, il vostro giorno perfetto quest’anno è appunto il 29 novembre.

Black Friday, come non farsi fregare

Black Friday 2019
Fonte: Pixabay

Vale la pena ricordare che con il Black Friday valgono i consigli che normalmente dovremmo seguire per tutti i saldi. E quindi innanzi tutto dobbiamo controllare i prezzi, quello di partenza, quello scontato – e che quello di partenza non sia stato aumentato artificiosamente prima della partenza degli sconti.

Se si acquista online, bisogna fare caso che la piattaforma da cui ci si serve preveda il reso, nel caso il prodotto sia difettoso, mentre se si acquista al negozio fisico il prodotto si può controllare di persona (e si deve controllare prima di pagare). Non c’entra con le fregature ma un buon consiglio è darsi un limite, magari pensando prima a cosa serve e quindi a non acquistare tanta roba inutile – e che resterà magari inutilizzata.

Black Friday, 3 cose da fare per avere le offerte migliori

1. Creare degli avvisi online

Dato che i saldi iniziano prima del venerdì, si possono creare degli avvisi online – laddove le piattaforme di e-commerce lo consentano – che ci permettano di vedere l’andamento del prezzo su un oggetto che desideriamo. E magari acquistarlo non al prezzo più basso, ma almeno quando è ancora disponibile. La fortuna aiuta gli audaci, ma i prezzi in promozione prima o poi finiscono.

2. Non comprare di impulso

È meglio non comprare di impulso. Intanto per confrontare i prezzi su diverse piattaforme – per esempio, lo stesso oggetto può avere un costo diverso su Amazon e su Zalando e sta a noi scegliere l’ipotesi più conveniente – ma anche per avere la possibilità di scegliere il venditore di fiducia.

3. Seguire le community di consumatori

Ci sono gruppi e community online di consumatori. Seguire le loro discussioni può essere utile a trovare nuovi consigli sugli acquisti e imparare dai consumatori più esperti quali siano i segreti dell’acquisto perfetto.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...