logo
Stai leggendo: Come preparare il caffè che tiene lontane le zanzare

Come preparare il caffè che tiene lontane le zanzare

Estate si traduce con sole, mare, spiaggia, passeggiate al chiaro di luna e tante, ma tante zanzare. Sembra che ogni anno siano sempre di più e che siano sempre più resistenti ai prodotti repellenti in vendita. Ecco perché vale la pena provare a tenerle lontano con alcuni metodi naturali come il caffè.

Il periodo estivo potrebbe essere il più bello dell’anno, se non ci fossero le zanzare. Disturbano il sonno, pungono, danno prurito e spesso e volentieri non bastano repellenti e piastrine per cercare di allontanarle. Oltretutto sono per lo più prodotti chimici a essere usati, inquinano e sono poco adatti per essere utilizzati tra le mura domestiche.

La caccia alle zanzare è una battaglia persa in partenza considerando che in natura si contano quasi 3500 specie: in particolare se i maschi muoiono dopo l’accoppiamento, le femmine, se trovano un ambiente sufficientemente caldo e umido, possono resistere anche fino a 5 mesi.

Se la vostra battaglia contro le zanzare sta per avere inizio, potete provare ad allontanarle con alcuni metodi naturali. Tentar non nuoce. Non c’è bisogno di molto, è un rimedio piuttosto economico e soprattutto completamente ecosostenibile: il caffè.

Secondo uno studio pubblicato dall’Agenzia per la Protezione Ambientale degli Stati Uniti, l’odore del caffè, già forte anche per l’olfatto degli esseri umani, sarebbe decisamente insopportabile per gli insetti, incluse le zanzare. Queste infatti ne sarebbero disgustate.

Esistono poi diversi metodi per combattere le zanzare con il caffè come riporta La Repubblica, a seconda se si utilizzano i chicchi, il caffè in polvere oppure il caffè liquido: in ogni caso, le zanzare trovano disgustoso l’aroma dell’oro nero che ci svolta le giornate, dunque perché non tentare con questo facilissimo rimedio?

Combattere le zanzare con il caffè

Fonte: youtube.com/user/Thierryoutdoors/videos

Prendete dei chicchi di caffè, un foglio d’alluminio, del caffè in polvere, un accendino e un piatto: vi basterà mettere dei chicchi di caffè sul piatto, coprirlo con della carta stagnola, aggiungere sopra della polvere di caffè, accendere il tutto e far bruciare a fuoco lento, come se si trattasse di incenso. L’odore si spargerà nella stanza e in pochi minuti, le zanzare spariranno.

Oppure potete spruzzare del caffè liquido agli angoli dei davanzali, vicino le finestre, per creare una sorta di barriera invisibile esterna o inserire dei chicchi di caffè all’interno dei vasi in giardino o sul balcone: lasciati in infusione saranno un deterrente contro le larve delle zanzare.

Infine se volete combattere le zanzare all’aperto, portate con voi dei fondi di caffè: l’aroma che sprigionano è ancora più intenso e terrà lontane anche le vespe.

Eliminare le zanzare con altri rimedi naturali efficaci

Fonte: pixabay.com/it

Il caffè è un potente repellente naturale contro le zanzare. Esistono anche altri rimedi efficaci per combattere questi insetti. Il limone, la lavanda, la citronella ed il geranio sono detestati dalle zanzare, ecco come usarli:

  • mettere in un piatto l’aceto con delle fette di limone e posizionare il piatto su una finestra;
  • diffondere nell’aria l’odore della lavanda, del geranio e del limone;
  • coltivare sul terrazzo piante di basilico, menta o lavanda;
  • usare candele all’essenza di geranio, lavanda o citronella;

Olii essenziali da ambiente o sul corpo

Fonte: pixabay.com/it

Abbiamo visto come le zanzare sono sensibili agli odori.

Esistono moltissimi olii essenziali che si dimostrano particolarmente sgraditi a questa specie, ad esempio il Tea-Tree oil e l’olio di Neem. Bastano poche gocce per un effetto strabiliante.

Potete diluirne un paio in vasi da posizionare vicino alle finestre oppure miscelarne qualche goccia con olii emollienti che facciano da base (l’olio essenziale puro potrebbe irritare la pelle se non mescolato all’olio di oliva o di mandorle dolci) e spalmarli sulla pelle come una crema anti-zanzare.

Per un effetto freschissimo, diluite un po’ di lavanda in acqua fresca e scioglietevi dentro qualche scaglia di sapone di Marsiglia.

Rating: 4.0/5. Su un totale di 5 voti.
Attendere prego...