logo
Stai leggendo: Piante antizanzare: funzionano davvero? Dove trovarle

Piante antizanzare: funzionano davvero? Dove trovarle

Le piante antizanzare sono un rimedio naturale contro i fastidiosi insetti, perché svolgono un'azione repellente, oltre a profumare e ravvivare l'ambiente.
piante antizanzare

Con l’arrivo della bella stagione il caldo e l’umidità aumentano ed ecco che le odiose zanzare cominciano a farsi vedere e sentire, pronte a disturbare giorno e notte con le loro punture fastidiose. Come difendersi? Un metodo infallibile è costituito dalle piante antizanzare che uniscono l’utile al dilettevole: sono un efficace metodo per tenere lontani i fastidiosi insetti e ravvivano l’ambiente coi loro profumi e i loro colori.

Innanzitutto, infatti, svolgono la loro azione repellente senza risultare tossiche per le persone, essendo un metodo del tutto naturale. In secondo luogo, si tratta nella maggior parte dei casi di piante dal profumo gradevole e dai colori variegati, sia tinte forti che più delicate, da poter sfoggiare sia all’interno dell’abitazione che all’esterno, in giardino o sui balconi. Un modo grazioso per personalizzare l’ambiente e abbellirlo.

Si possono acquistare, a seconda della tipologia, nei supermercati, nei centri dedicati al giardinaggio o online. Su Amazon, per esempio, si trovano facilmente sia i semi che le piante.

Piante antizanzare da giardino

La citronella, originaria delle regioni dell’Asia Meridionale ma perfettamente in grado di adattarsi a climi temperati, raggiunge il metro di altezza. Diffonde un fresco e gradevole profumo agrumato, simile a quello del limone. Non a caso, in inglese questa pianta è conosciuta col nome di Lemongrass. Gli oli essenziali a base di citronella sono molto usati per produrre candele, anche queste da usare per tenere lontane le zanzare. In alternativa al giardino, può anche essere piantata in vaso.

Altra pianta consigliata per il giardino è la catalpa. Contiene nelle sue foglie il catalpolo, una sostanza impercettibile all’olfatto dell’uomo, ma estremamente nociva per gli insetti. La sua azione repellente si estende per un raggio approssimativamente doppio rispetto a quello della sua chioma. Raggiunge altezze importanti, anche 4-5 metri e proprio per questo motivo è preferibile piantarla in giardino. Tra maggio e luglio fiorisce arricchendosi di bellissimi fiorellini bianchi.

Le piante di eucalipto non sono solo potenti alleati nel trattamento dei problemi alle vie respiratorie, ma costituiscono anche un validissimo rimedio contro le zanzare, grazie al profumo emanato dalle foglie. Dal momento che questa pianta può crescere sino a raggiungere i 25 metri di altezza, il suo uso è limitato al giardino.

Piante antizanzare da balcone

calendula piante antizanzare
Fonte: Pxhere

Menta, basilico e rosmarino: preziose non solo in cucina per aromatizzare le pietanze, ma anche sui balconi delle abitazioni come piante antizanzare! Tutte e tre sono facili da coltivare in vaso e costituiscono una vera e propria barriera.

Molto bella da esporre in vaso è la calendula, pianta che unisce alle proprietà lenitive (che la rendono adatta a diversi prodotti per la pelle) anche quelle repellenti, contro le zanzare. Non solo: i suoi fiori dal colore acceso tengono lontani anche diversi parassiti. Ha bisogno di molto sole e il suo odore è molto forte, ad alcuni potrebbe dare fastidio. I colori dei fiori variano dall’oro all’arancione al rosso.

Grande mix di profumo e colore anche per il geranio, infallibile antizanzare nonché pianta molto facile da coltivare, gettonatissima sui balconi. Tra le varietà più profumate e più adatte a tenere lontani gli insetti ne spiccano due. Una è il Pelargonium odoratissimum, chiamato anche geranio odoroso, che emana dalle foglie un profumo pungente di limone e citronella. L’altro è il geranio Schosker, anche questo dall’odore particolarmente intenso.

Piante antizanzare in casa

lavanda
Fonte: Pxhere

Tra le migliori piante antizanzare da interno spicca la lavanda, profumatissima e dal colore unico, capace di abbellire le mensole delle nostre abitazioni e contemporaneamente di tenere alla larga le zanzare.

Dulcis in fundo c’è la catambra, forse antizanzare per eccellenza, bella anche come pianta da arredo. Di origine sudamericana, è famosa perché il suo contenuto di catalpolo è quattro volte superiore a quello delle altre piante della sua specie. Questa qualità la rende un antizanzare prezioso e infallibile. Esiste anche in formati più grandi, fino ai tre metri di altezza, più adatte per gli ambienti esterni.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 3 voti.
Attendere prego...