logo
Stai leggendo: Conto alla rovescia per il nuovo sito di Chiara Ferragni: ma la Blonde Salad fa un errore

Conto alla rovescia per il nuovo sito di Chiara Ferragni: ma la Blonde Salad fa un errore

Anche l’imprenditrice digitale Chiara Ferragni sbaglia: ecco l’errore SEO nel restyling del sito Blonde Salad.
Conto alla rovescia per il nuovo sito di Chiara Ferragni: ma la Blonde Salad fa un errore

Chiara Ferragni è diventata famosa grazie anche al suo blog The Blonde Salad, proponendo i suoi look of the day e imponendosi nella comunicazione di moda mondiale diventando la fashion blogger più ricercata dagli stilisti di tutto il mondo.

Sempre social, sempre sul pezzo e mai un errore. Quasi. Perché, come spesso avviene per i prodotti digital, anche il sito “dell’insalata bionda” ha bisogno di un restyling. Chiara Ferragni ha annunciato così l’arrivo di un nuovo sito che dovrebbe esser online tra 11 giorni. Fino a qui tutto tranquillo. Se ci si collega a TheBlondeSalad.Com i Guys di Chiara sono accolti da una grande foto della nota influencer,  dall’annuncio “Hi Guys, ci siamo rifacendo il look“ e dal countdown che scandisce giorni, ore, minuti e secondi che mancano al grande evento.

Una soluzione per temporeggiare che è quasi all’ordine del giorno sul web, strano che, vista la “lunga attesa” di 11 giorni, non si sia scelto di inserire un form per creare una notifica che ricordi agli utenti interessanti la grande apertura del nuovo sito. Ma questo non è il grave errore fatto dal team di Chiara Ferragni.

Perché si, anche i grandi a volte sbagliano. Non una caduta di stile, ma di SEO (ossia ottimizzazione per i motori di ricerca) per la nostra imprenditrice digitale che ha deciso di “cancellare tutte le pagine del suo sito”. Infatti è stata applicata una regola automatica attraverso la quale ogni visitatore che prova ad accedere su una qualsiasi delle migliaia di pagine del sito, ancora rintracciabili con una ricerca su Google, viene indirizzato nella pagina con il countdown. Una scelta che potrebbe distruggere anni di lavoro poiché – sostengono gli esperti di SEO – il sito ufficiale di Chiara Ferragni potrebbe perdere ranking tra i risultati di Google. Va evidenziato però che la fama e l’autorevolezza del brand Chiara Ferragni – The Blonde Salad potrebbe essere più forte e non scalfire, in ogni caso, il volume di visite in entrata al sito.

Nonostante le molte segnalazioni fatte sui social – al momento – pare che nessuno al quartier generale di The Blonde Salad sia corso ai ripari. Una polemica che forse non diventerà virale come quella dell’acqua Evian ma ci ricorda che ognuno di noi ha dei punti deboli e anche i vip più smaliziati del web, a volte, sbagliano.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...